Diritto privato comparato

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
9
Crediti massimi
63
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli obiettivi formativi e i risultati di apprendimento attesi vengono definiti sulla base dei c.d. "cinque descrittori di Dublino", così come di seguito indicati.
Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base del metodo comparatistico e dei lineamenti fondamentali delle grandi tradizioni giuridiche nella loro evoluzione storica e contemporanea.
Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare il metodo comparatistico e di avere acquisito consapevolezza dei risultati attuali raggiunti dalla scienza comparatistica in ordine alle divergenze e convergenze delle grandi tradizioni giuridiche e dei principali sistemi giuridici contemporanei.
Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito capacità di analisi e di argomentazione originale in ordine alle tematiche affrontate nel corso, con particolare riferimento a casi e materiali discussi in aula.
Abilità nella comunicazione. Lo studente deve saper esprimere concetti giuridici e utilizzare le categorie giuridiche con capacità argomentativa e proprietà di linguaggio, forte consapevolezza dei problemi di traduzione giuridica.
Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di avere compreso le caratteristiche principali delle differenti tradizioni giuridiche, le loro similitudini e differenze.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Programma
Nell'a.a. 2016-2017 il corso è dedicato ai grandi sistemi giuridici contemporanei e allo studio della western legal tradition nelle due tradizioni di common law e di civil law.
Il corso prevede una parte monografica dedicata ad alcuni istituti, al fine di mettere in luce le caratteristiche e le differenze sistemologiche dei diversi sistemi studiati e di fornire un primo approccio ai materiali giuridici stranieri.
Informazioni sul programma
Si avvisano gli studenti che il corso di diritto privato comparato ha attivato il seguente modulo integrativo a carattere seminariale: I fatti illeciti negli Stati Uniti.
La frequenza al modulo dà diritto all'attribuzione di 3 crediti formativi.

Tesi di laurea
Per l'assegnazione della tesina di laurea in Diritto privato comparato è necessario presentare domanda scritta indicando: nome e cognome e numero di matricola; numero degli esami mancanti al completamento dei corsi; votazione ottenuta in diritto privato comparato; lingue conosciute.
Prerequisiti e modalità di esame
Esami
Gli esami si svolgono secondo il calendario programmato in un'unica prova orale.

Propedeuticità
Diritto privato I, diritto privato II, diritto costituzionale.
Materiale didattico e bibliografia
Studenti frequentanti
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 3ª ed., Torino, Utet, limitatamente alle pagine 1-310;
A. Candian - A. Gambaro (cur.), Casi e materiali per un corso di diritto privato comparato, 2ª edizione, Torino, Giappichelli, 2015.
Approfondimenti monografici presentati a lezione, con il materiale messo a disposizione durante il corso.

Studenti non frequentanti
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 3ª ed., Torino, Utet;
A. Candian - A. Gambaro (cur.), Casi e materiali per un corso di diritto privato comparato, 2ª edizione, Torino, Giappichelli, 2015.

Testi per la preparazione dell'esame (crediti 6)
Studenti frequentanti
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 3ª ed., Torino, Utet, 2008, pp.1-180; 209-287;
Approfondimenti monografici presentati a lezione, con il materiale messo a disposizione durante il corso.

Studenti non frequentanti
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 3ª ed., Torino, Utet, 2008, pp.1-180; 209-287; 341-362;
A. Candian - A. Gambaro (cur.), Casi e materiali per un corso di diritto privato comparato, 2ª edizione, Torino, Giappichelli, 2015, limitatamente ai materiali sui sistemi di common law inglese ed americano.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì ore 11:30. Eventuali variazioni di orario verranno pubblicate sul sito del Dipartimento alla pagina http://www.dpsd.unimi.it/ecm/home/didattica/didattica-nelle-sezioni/diritto-civile.
Sezione di diritto civile.
Ricevimento:
mercoledì ore 10:30.
Dip. di Diritto Privato e Storia del Diritto