Archeologia romana lm

A.A. 2016/2017
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-ANT/07
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso presenta le recenti linee interpretative dell'arte romana, presentate nelle prime lezioni. In quest'ottica, gli altri moduli approfondiscono il periodo di Adriano dal punto di vista archeologico, in particolare i rapporti dell'imperatore con la città di Roma e con le province, attraverso le grandi commissioni architettoniche pubbliche, le residenze imperiali e la scultura ufficiale.
La preliminare conoscenza della storia romana imperiale, con particolare attenzione all'età di Adriano, è vivamente consigliata per la preparazione dell'esame.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ANT/07 - ARCHEOLOGIA CLASSICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ANT/07 - ARCHEOLOGIA CLASSICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ANT/07 - ARCHEOLOGIA CLASSICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Archeologia romana (LM)

Modulo A: I marmi dell'impero romano (prof.ssa Maria Teresa Grassi)
Modulo B: Il Campo Marzio a Roma 1 (prof. Fabrizio Slavazzi)
Modulo C: Il Campo Marzio a Roma 2 (prof. Fabrizio Slavazzi)

Il corso presenta le recenti linee interpretative dell'archeologia, dell'arte e dell'architettura romane, esemplificate e approfondite in due temi: i marmi nell'impero romano e il Campo Marzio a Roma, come esempi di un materiale di lusso per la produzione artistica e architettonica e l'evoluzione di un quartiere di Roma ricco di edifici pubblici sacri e di spettacolo.
La preliminare conoscenza della storia romana imperiale, con particolare attenzione all'età di Adriano, è vivamente consigliata per la preparazione dell'esame.

PROGRAMMA
Per l'esame verrà richiesta la conoscenza dei seguenti testi:
1. S. Settis, Ineguaglianze e continuità: un'immagine dell'arte romana, in O.J. Brendel, Introduzione all'arte romana, Torino, Einaudi, 1982, pp. 159-200.
2. S. Settis, Un'arte al plurale. L'impero romano, i Greci e i posteri, in Storia di Roma, volume 4, Caratteri e morfologie, Torino, Einaudi, 1989, pp. 827-878.
3. T. Hölscher, Il linguaggio dell'arte romana. Un sistema semantico, Torino, Einaudi 1993.
4. P. Zanker, Romana, arte, in Enciclopedia dell'arte antica classica e orientale, Secondo supplemento 1971-1994, volume V, Roma 1997, pp. 6-22.
5. P. Zanker, Un'arte per l'impero. Funzione e intenzione delle immagini nel mondo romano, Milano, Electa, 2002, pp. 9-37 (Il mondo delle immagini e la comunicazione), 92-111 (Imitazione e riproduzione come destino culturale), 212-230 (Spazi figurativi e forme di ricezione nella Roma imperiale).
Inoltre, per il Modulo A:
6. P. Pensabene, Il fenomeno del marmo nel mondo romano in I marmi colorati della Roma imperiale, catalogo della mostra, Marsilio 2002, pp. 3 - 67.
Per il modulo B:
7. F. Coarelli, Il Campo Marzio, Roma, Quasar, 1997, capitolo 3 (pp. 363-538).
Per il modulo C:
8. F. Coarelli, Il Campo Marzio, Roma, Quasar, 1997, capitolo 4 (pp. 539-590).

- Esame per FREQUENTANTI (6 crediti, moduli A e B):
testi1-5, 6, 7, e appunti e immagini delle lezioni (disponibili a fine corso) dei moduli A e B
- Esame per FREQUENTANTI (9 crediti, moduli A, B e C):
testi1-5, 6, 7, 8 e appunti e immagini delle lezioni (disponibili a fine corso) dei moduli A, B e C
- Esame per NON FREQUENTANTI (6 crediti)
Programma uguale a quello per frequentanti (6 crediti). Inoltre, in sostituzione degli appunti delle lezioni dei moduli A e B:
9. Una scelta, in I marmi colorati della Roma imperiale, catalogo della mostra, Marsilio 2002, fra:
a. Nuove immagini del potere romano. Sculture in marmo colorato nell'Impero Romano (R.M. Schneider), pp. 83-105;
b. Il Foro di Augusto (L. Ungaro), pp. 109-121 e Uso del marmo colorato nel Foro di Traiano (M. Milella), pp. 125-127 e I Daci del Foro di Traiano (L.Ungaro), pp. 129-133;
c. Considerazioni sulle cave, sui metodi di estrazione, di lavorazione e sui trasporti (M. Bruno), pp. 179-193;
d. Le principali cave di marmo bianco (P. Pensabene), pp. 203-221.
- Esame per NON FREQUENTANTI (9 crediti)
Programma uguale a quello per frequentanti (9 crediti). Inoltre, in sostituzione degli appunti delle lezioni dei moduli A, B e C:
testo 9 e
10. M.T. D'Alessio, Regione IX, Circus Flaminius, in Atlante di Roma antica. 1. Testi e immagini, Electa 2012, pp. 493-541

03/08/2016
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: l'esame, in forma orale, consiste in un colloquio sui testi indicati nel programma e sugli argomenti trattati a lezione, anche con il riconoscimento di immagini proiettate (che verranno messe a disposizione dello studente), ed è volto ad accertare le conoscenze acquisite. La conoscenza dell'archeologia e della storia dell'arte romana (secondo il programma dell'esame per il triennio) costituiscono la base imprescindibile per la preparazione del programma dell'esame.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
A partire da lunedì 11 febbraio 2019 e per tutto il secondo semestre 2018-2019, lunedì dalle ore 14.30 alle 16.30. Per appuntamenti in altri giorni e orari, contattare la docente via mail. Lunedì 15 APRILE il ricevimento avrà inizio alle ore 15.30.
Sezione di Archeologia - Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali (via Festa del Perdono)
Ricevimento:
mercoledì ore 14.30 - 17.30. Le richieste di tesi e elaborati verranno esaminate a partire dal ricevimento del 2 ottobre 2019
Sezione di Archeologia - via Festa del Perdono 7, Cortile della Legnaia.