Diritto delle assicurazioni

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Nozioni sulla disciplina giuridica dell'attività assicurativa in tutte le sue forme: le tipologie dei prodotti finanziari assicurativi
1) Conoscenza e capacita' di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base in ordine agli istituti fondamentali del diritto delle assicurazioni italiano.
2) Capacita' applicative. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito capacita' di analisi idonea a selezionare, interpretare e applicare in modo argomentato e giuridicamente sostenibile gli istituti oggetto del corso a fattispecie concrete.
3) Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di aver compreso la portata e la funzione degli istituti oggetto del corso e di aver acquisito la capacita' di trarre conclusioni in merito alle questioni sollevate in base ad analisi argomentate e giuridicamente sostenibili.
4) Abilita' nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le conoscenze acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprieta' di linguaggio.
5) Capacita' di apprendere. Lo studente deve dimostrare di aver sviluppato capacita' di apprendimento idonee a proseguire gli studi con un alto grado di autonomia

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Lezioni: 45 ore
Docente: Tina Andrea
Programma
Dopo aver esaminato i principi e i fondamenti dell'economia e dell'attività assicurativa, il corso si concentrerà sulla disciplina giuridica dell'attività e dell'impresa assicurativa, sotto i seguenti profili: accesso all'attività assicurativa; condizioni di esercizio (riserve tecniche, requisiti patrimoniali e investimenti); controllo delle Autorità di vigilanza; contabilità e bilancio; operazioni straordinarie; disciplina della concorrenza; crisi dell'impresa assicurativa.
Completata la disciplina dell'impresa, verranno esaminati: l'intermediazione assicurativa e il contratto di assicurazione, in generale e nei singoli rami (assicurazione contro i danni e assicurazione sulla vita: le nuove prospettive dei contratti di assicurazione).
Informazioni sul programma
Il corso prevede la partecipazione in qualità di relatori di operatori del settore (imprese assicurative; Autorità di vigilanza).
Prerequisiti e modalità di esame
Il corso è indirizzato agli studenti che abbiano superato l'esame di Diritto commerciale.

L'esame consiste unicamente in una prova orale; non sono previste prove scritte.
Materiale didattico e bibliografia
Oltre ad una versione aggiornata del Codice delle Assicurazioni Private e dei regolamenti Isvap e Ivass (disponibili sul sito www.ivass.it), i testi di riferimento per la preparazione dell'esame sono i seguenti:
C.F. Giampaolino, Le assicurazioni. L'impresa - I Contratti, in Trattato di diritto commerciale, fondato da V. Buonocore, Sez. III, Vol. 3, Torino, Giappichelli, 2013 (per gli argomenti trattati nei capi II e III è indispensabile la consultazione di una versione aggiornata del CAP e della normativa regolamentare).
A. Floreani, Economia delle imprese di assicurazione, Bologna, il Mulino, 2011, capp. I-III (letture consigliate: capp. V-XII).
Per la parte relativa all'impresa assicurativa e agli intermediari assicurativi, è richiesto, in particolare, l'esame dei seguenti regolamenti:
- Regolamento ISVAP n. 5/2006;
- Regolamento ISVAP n. 10/2008;
- Regolamento ISVAP n. 17/2008;
- Regolamento ISVAP n. 20/2008
- Regolamento ISVAP n. 29/2009;
- Regolamento ISVAP n. 32/2009;
- Regolamento ISVAP n. 42/2012;
- Regolamento IVASS n. 18/2016;
- Regolamento IVASS n. 24/2016;
- Regolamento IVASS n. 34/2016;
- Regolamento IVASS n. 36/2016.
Ulteriori materiali (regolamentari, giurisprudenziali e dottrinali) verranno indicati e discussi a lezione.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì ore 14:00
Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto - 1° piano