Giustizia costituzionale sovranazionale

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
6
Crediti massimi
45
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento si propone l'approfondimento del sistema "integrato" di tutela dei diritti fondamentali alla luce delle diverse Carte dei diritti (Costituzione, CEDU, CDFUE), degli ordinamenti e delle caratteristiche essenziali dei giudizi dinanzi alle Corti nazionali e alle Corti europee (Corte Europea dei Diritti dell'Uomo e Corte di Giustizia dell'Unione Europea).
Il cd. dialogo tra le Corti nella prospettiva della garanzia dei diritti impone la conoscenza dei diversi "linguaggi" elaborati dalle giurisdizioni, dei canoni ermeneutici e dai metodi di ragionamento da esse applicati.
Si muoverà dall'esame del modello di rapporti delineato dalla Corte costituzionale tra l'ordinamento interno e la CEDU a partire dalle celebri sentenza "gemelle" nn. 348 e 349 del 2007, mettendone in rilievo gli sviluppi e le conseguenti integrazioni e modificazioni.
Anche l'ormai consolidato modello di rapporti, delineato sempre dalla Corte costituzionale, con l'ordinamento europeo e la Corte di Giustizia sta subendo significative trasformazioni che meritano una riflessione anche in vista delle più recenti decisioni adottate dalla Corte di Lussemburgo.
Si esamineranno le principali criticità e punti di forza dei sistemi di tutela, con particolare riguardo ai criteri di coordinamento che vanno affermandosi e agli effetti nell'ordinamento interno delle decisioni giudiziarie rese a livello europeo. Particolare attenzione è dedicata al controllo sulle leggi operato dalle diverse giurisdizione in funzione di garanzia dei diritti umani.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Lezioni: 45 ore
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi