Storia del teatro e dello spettacolo

Struttura insegnamento e programma

(A-F)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Per un teatro umano: il percorso artistico di Giorgio Strehler

ATTENZIONE: Il corso è rivolto agli studenti il cui cognome inizia con una lettera compresa nel range alfabetico A - F. Le iscrizioni all'appello d'esame di studenti il cui cognome non rientri nel range alfabetico sopra indicato non saranno considerate valide.

OBIETTIVO DEL CORSO Il corso mira a fornire le conoscenze di base riguardo alla storia del teatro e dello spettacolo in Occidente, con particolare attenzione all'evoluzione dello spazio scenico, alla modalità di produzione e di organizzazione dello spettacolo e allo sviluppo della drammaturgia. La seconda e la terza unità sono dedicate a percorsi di approfondimento, volti a sviluppare la conoscenza metodologica della disciplina, affrontando rispettivamente il rapporto testo-scena e l'analisi dello spettacolo dal vivo. Dopo la necessaria panoramica storico-critica sui principali fenomeni ed eventi della storia del teatro, il corso affronta nello specifico il percorso artistico di Giorgio Strehler. Prendendo le mosse dalla fondazione del Piccolo Teatro di Milano (1947), si studierà criticamente il lavoro teatrale di Strehler, analizzando alcuni fra i suoi più importanti spettacoli. Particolare attenzione sarà riservata alle messe in scena di Shakespeare, Goldoni e Brecht e alle regie liriche (Mozart e Verdi).

PROGRAMMA E BIBLIOGRAFIA PER STUDENTI FREQUENTANTI:

Unità A: Lineamenti di storia del teatro e dello spettacolo
1) Gli appunti delle lezioni dell'unità A
2) Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità a oggi, Roma, Carocci, 2017, oppure, in alternativa, Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione, 2015.

Unità B: Goldoni e Mozart. Shakespeare e Brecht
1) Gli appunti delle lezioni dell'unità B
2) Alberto Bentoglio, Invito al teatro di Strehler, Milano, Mursia, 2002.
Unità C: Giorgio Strehler e il Piccolo Teatro
1) Gli appunti delle lezioni dell'unità C
2) Maurizio Porro, Attori, teatro e un po' di vita, a cura di Nicholas Vitaliano, Milano, Mimesis, 2018.
3) È richiesta la visione di alcuni fra gli spettacoli in scena al Piccolo Teatro fra i quali Arlecchino servitore di due padroni (regia Giorgio Strehler). Le modalità saranno comunicate in aula.

BIBLIOGRAFIA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

Programma per 6 CFU:
1) Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità a oggi, Roma, Carocci, 2017, oppure, in alternativa, Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione 2015.
2) Alberto Bentoglio, Invito al teatro di Strehler, Milano, Mursia, 2002.
3) Alberto Bentoglio, Milano, città dello spettacolo. Contributi critici per la storia del Piccolo Teatro e del Teatro alla Scala, Milano, Unicopli, 2014.

Programma per 9 CFU:
Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro. Le idee e le forme dello spettacolo dall'antichità a oggi, Roma, Carocci, 2017, oppure, in alternativa, Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione, 2015.
Alberto Bentoglio, Giorgio Strehler, Milano, Mursia, 2002.
Alberto Bentoglio, Milano, città dello spettacolo. Contributi critici per la storia del Piccolo Teatro e del Teatro alla Scala, Milano, Unicopli, 2014.
Maurizio Porro, Attori, teatro e un po' di vita, a cura di Nicholas Vitaliano, Milano, Mimesis, 2018.

Il programma sopra riportato vale un anno e può essere presentato da giugno 2018 a febbraio 2019.

08/06/2018
Prerequisiti e modalità di esame
La prova d'esame è orale e finalizzata ad accertare la conoscenza degli argomenti trattati nelle lezioni in aula e nella bibliografia indicata. Per gli studenti regolarmente frequentanti è prevista una prova scritta intermedia facoltativa della quale saranno fornite informazioni esclusivamente durante le lezioni del corso.
Attenzione: il programma sopra riportato vale un anno e può essere presentato da giugno 2018 a febbraio 2019.
Periodo
Secondo semestre
(G-Z)
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-ART/05 - DISCIPLINE DELLO SPETTACOLO - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Il teatro di regia italiano dal sessantotto ad oggi

OBIETTIVO DEL CORSO:
Il corso mira a fornire le conoscenze di base riguardo alla storia del teatro e dello spettacolo in Occidente, con particolare attenzione all'evoluzione dello spazio scenico, alla modalità di produzione e di organizzazione dello spettacolo e allo sviluppo della drammaturgia. La seconda e il terza unità sono dedicate a percorsi di approfondimento, volti a sviluppare la conoscenza metodologica della disciplina, affrontando rispettivamente il rapporto testo-scena e l'analisi dello spettacolo dal vivo.

Dopo la necessaria panoramica storico-critica sui principali fenomeni ed eventi della storia del teatro, il corso affronta nello specifico lo studio della scena italiana a partire dal 1968, momento di crisi del teatro di regia. L'allestimento di Una delle ultime sere di Carnovale di Squarzina consente di porre il luce il rapporto testo spettacolo in un momento di transizione. L'ultima unità didattica verifica l'evoluzione del fenomeno sulla scena milanese contemporanea, traendo esempi dagli spettacoli attualmente in programmazione, anche attraverso il contatto e il confronto in aula con artisti e personalità delle istituzioni teatrali della città.

ATTENZIONE: Il corso è rivolto agli studenti il cui cognome inizia con una lettera compresa nel range alfabetico G - Z. Le iscrizioni all'appello d'esame di studenti il cui cognome non rientri nel range alfabetico sopra indicato non saranno considerate valide.

PROGRAMMA E BIBLIOGRAFIA

BIBLIOGRAFIA PER STUDENTI FREQUENTANTI:

Unità A: Lineamenti di storia del teatro e dello spettacolo
1.Gli appunti delle lezioni dell'unità A
2. Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione 2015, oppure, in alternativa: Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro, Roma, Carocci, 2017.

Unità B: Il sessantotto e la regia: Una delle ultime sere di Carnovale di Luigi Squarzina
1.Gli appunti delle lezioni dell'unità B
2.C. Goldoni, Una delle ultime sere di Carnovale (edizione a scelta)
3. M. Cambiaghi. Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni per Luigi Squarzina, Pisa, ETS, 2017.
4. Visione della videoregistrazione di Una delle ultime sere di Carnovale di Carlo Goldoni, regia di L. Squarzina, Dvd video, Rai Trade, collana I grandi classici del teatro, Rcs Libri, 2008. (La videoregistrazione è anche consultabile in biblioteca o reperibile in internet)

Unità C: La scena teatrale milanese degli ultimi vent'anni tra testo e regia
1.Gli appunti delle lezioni dell'unità C
2. M. Cambiaghi - V. Garavaglia, Autori stranieri per la scena italiana. Itinerari nella regia contemporanea, Milano, Unicopli, 2015.

BIBLIOGRAFIA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

Programma per 6 CFU:

1. Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione 2015, oppure, in alternativa: Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro, Roma, Carocci, 2017.
2. C. Goldoni, Una delle ultime sere di Carnovale (edizione a scelta)
3. M. Cambiaghi. Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni per Luigi Squarzina, Pisa, ETS. 2017.
4. Visione della videoregistrazione di Una delle ultime sere di Carnovale di Carlo Goldoni, regia di L.Squarzina, Dvd video, Rai Trade, collana I grandi classici del teatro, Rcs Libri, 2008. (La videoregistrazione è anche consultabile in biblioteca o reperibile in internet)
5. M. Cambiaghi, I cartelloni drammatici del primo Ottocento italiano, Milano, Guerini e Associati, 2014.

Programma per 9 CFU:

1. Roberto Alonge, Franco Perrelli, Storia del teatro e dello spettacolo, Torino, UTET Università, seconda edizione 2015, oppure, in alternativa: Luigi Allegri (a cura di), Storia del teatro, Roma, Carocci, 2017.
2. C. Goldoni, Una delle ultime sere di Carnovale (edizione a scelta)
3. M. Cambiaghi, Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni per Luigi Squarzina, Pisa, ETS, 2017.
4. Visione della videoregistrazione di Una delle ultime sere di Carnovale di Carlo Goldoni, regia di L Squarzina, Dvd video, Rai Trade, collana I grandi classici del teatro, Rcs Libri, 2008. (La videoregistrazione è anche consultabile in biblioteca o reperibile in internet)
5. M. Cambiaghi - V. Garavaglia, Autori stranieri per la scena italiana. Itinerari nella regia contemporanea, Milano, Unicopli, 2015.
6. M. Cambiaghi, I cartelloni drammatici del primo Ottocento italiano, Milano, Guerini e Associati, 2014.

Attenzione: il programma sopra riportato vale un anno e può essere presentato da giugno 2018 a febbraio 2019.

20/07/2017
Prerequisiti e modalità di esame
La prova d'esame è orale e finalizzata ad accertare la conoscenza degli argomenti trattati nelle lezioni in aula e nella bibliografia indicata. Per gli studenti regolarmente frequentanti è prevista una prova scritta intermedia facoltativa della quale saranno fornite informazioni esclusivamente durante le lezioni del corso.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì ore 9.30-11.30 (ad accesso libero)-ULTIMO RICEVIMENTO PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA 22 LUGLIO ORE 9,30 Il ricevimento studenti riprenderà lunedì 2 settembre ore 9.30.
Dipartimento di Scienze dei Beni culturali e ambientali - via Noto, 6