Psicologia sociale e ambientale

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Psicologia sociale e ambientale

Il Corso si rivolge principalmente agli studenti del corso di studi di Scienze Umanistiche per la Comunicazione (6 cfu) e di Scienze Umane dell'Ambiente, del Territorio e del Paesaggio (9 cfu). Nella prima parte del corso definiremo le principali teorie della psicologia culturale, approccio recente che, partendo dal quadro teorico e metodologico della psicologia sociale, studia come la nostra identità si costruisce, giorno dopo giorno, attraverso la relazione con le persone, i gruppi, i luoghi e le cose che ci circondano: questo rapporto viene approfondito anche attraverso l'analisi dei processi interculturali propri dei recenti processi di globalizzazione e di migrazione. Sarà poi sviluppata una parte monografica che tratterà il tema della deumanizzazione, processo psicologico che porta a negare l'umanità dell' "altro" e che quindi apre la strada a soprusi e violenza. Il terzo modulo (per l'esame da 9 crediti) affronta il tema della psicologia ambientale, disciplina che studia le relazioni degli individui con gli ambienti esterni, naturali o costruiti, e che propone teorie specifiche per la comprensione della percezione e dei legami affettivi e identitari con l' ambiente.

PROGRAMMA
(uguale per frequentanti e non frequentanti)

Unità didattica I: Psicologia culturale: la relazione con gli artefatti e i processi interculturali. Testi:
- Inghilleri P. (a cura di), Psicologia culturale, Raffaello Cortina, Milano, 2009, solo Parte prima (cioè introduzione e cap. 1, 2, 3, in dettaglio)

Unità didattica II: La negazione dell'umanità: i percorsi della deumanizzazione e la "scienza del male". Testi:
- Baron-Cohen S. (2012), La scienza del male. L'empatia e le origini della crudeltà, Raffaello Cortina Editore, Milano
- Volpato C. (2012), La negazione dell'umanità: i percorsi della deumanizzazione, Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia, vol. 3, n.1, pp. 96-109 (on line http://www.rifp.it/ojs/index.php/rifp/article/view/rifp.2012.0009/132)
- Harari, Y.N. (2008), Combat Flow: Military, Political and Ethical Dimensions of Subjective Well-Being in War, Review of General Psychology, , Vol. 12, n. 3, pp. 253-264, on line: https://docs.google.com/file/d/0B-5-JeCa2Z7hdGRxWV80SzRiQW8/edit

Unità didattica III (solo per l'esame da 9 crediti): Psicologia ambientale: percezione dell'ambiente e relazioni socio-affettive
- Baroni M.R., Psicologia ambientale, Il Mulino, Bologna, 2008

21/07/2017
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: La prova consiste in un colloquio sui testi in programma, con particolare attenzione alle capacità di senso critico e di connessione tra i temi discussi
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
il RICEVIMENTO SI SVOLGE IL MERCOLEDì h. 10. Il prossimo ricevimento si svolgerà l'11 settembre. I laureandi mi possono contattare via mail. Per ogni informazione sugli esami e sui corsi vedere la sezione Corsi sul suo sito
Sede del Dipartimento sez. Geografia e Scienze Umane dell'Ambiente - 1° piano Cortile Legnaia, v. Festa del Perdono