Scienze linguistiche applicate

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
6
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/01 M-FIL/05 MED/32 SPS/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere le principali teorie sui sistemi fonologico, lessicale, semantico, morfologico, sintattico, pragmatico e il loro sviluppo;
- Conoscere i principali sistemi di indagine del sistema uditivo e vestibolare in età adulta e evolutiva;
- Conoscere le principali malattie del sistema uditivo e vestibolare in età adulta e evolutiva;
- Conoscere i principi di funzionamento del processamento uditivo, i principali disturbi, le possibilità diagnostiche e riabilitative;
- Conoscere i principali rapporti fra pensiero e linguaggio, le funzioni del processo inferenziale, i modi di acquisizione delle conoscenze.

Struttura insegnamento e programma

Sezione: Sacco
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Bilinguismo
SPS/08 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Cantiani Chiara

Filosofia e teoria dei linguaggi
M-FIL/05 - FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Vassere Stefano

Linguistica (morfo-sintassi, semantica e lessico, pragmatica
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: Saracco Caterina

Tecniche audiometriche
MED/32 - AUDIOLOGIA - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Linguistica (morfo-sintassi, semantica e lessico, pragmatica
Programma
Programma del modulo:
Strumenti metodologici di base per lo studio del linguaggio e delle lingue.
- aspetti teorici e pratici per l'analisi morfologica degli elementi lessicali della lingua italiana
di analizzare frasi italiane fornendo una descrizione della struttura morfosintattica e delle proprietà pragmatiche.
- proprietà costitutive del linguaggio verbale umano
- nozioni elementari di analisi sintattica (sintagmi e teste, funzioni sintattiche, struttura argomentale, ruoli semantici, frasi semplici e complesse), di analisi semantica e testuale (lessemi, tratti semantici, prototipi; funzioni pragmatiche, anafora, deissi) e di tipologia linguistica, in particolare relativamente alla tipologia morfologica e sintattica.
-nozioni inerenti al lessico e alla semantica, con la predilezione per la semantica cognitiva.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta che richiede la risposta a quesiti teorici e la soluzione di casi clinici.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
A cura del docente.
Filosofia e teoria dei linguaggi
Programma
Programma del modulo:
- Nozioni principali della semiotica e della semiologia saussuriana (rapporti sintagmatici e paradigmatici, langue e parole, sincronia e diacronia, doppia articolazione, creatività), nella prospettiva legata a una presentazione integrata di una teoria dei linguaggi.
- Questioni centrali della teoria dei linguaggi, in particolare i tipi di lingua e le loro rappresentazioni, la concretizzazione grafica delle lingue, la storia della linguistica, aspetti della linguistica come disciplina autonoma, le famiglie linguistiche, le caratteristiche del sistema linguistico, i rapporti tra scritto e parlato, tra astratto e concreto, tra sincronia e diacronia.
- analisi delle percezioni sensoriali nell'essere umano e alla misurazione dell'attività neurofisiologica in riferimento alla produzione di materiale linguistico, analisi contrastiva del linguaggio degli animali.
- presentazione di prospettive semiologiche generali anche extralinguistiche.
- elementi di psicolinguistica, nella prospettiva della storia della disciplina e in quella delle sue principali tappe evolutive, comprese le avanguardie attuali con ampie esemplificazioni.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta che richiede la risposta a quesiti teorici e la soluzione di casi clinici.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Tullio De Mauro, Lezioni di linguistica teorica, Bari-Roma, Laterza.
Tecniche audiometriche
Programma
Programma del modulo:
Cenni di anatomofisiologia del sistema uditivo
Tecniche di indagine audiometrica
- Audiometria tonale liminare
- Audiometria tonale sovraliminare.
- Audiometria comportamentale
- Audiometria vocale
- Impedenzometria
- Otoemissioni acustiche
- Potenziali evocati uditivi (elettrococleografia, potenziali uditivi tronco encefalici, potenziali evocati a media e lunga latenza, potenziali evocati vestibolari)
- Acufenometria.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta che richiede la risposta a quesiti teorici e la soluzione di casi clinici.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Trattato di otorinolaringoiatria ed audiologia - Pignataro, Cesarani, Felisati, Schindler; EdiSES, 2012
Audiometria pratica: casi clinici - Cesarani; Omega, 2012
Bilinguismo
Programma
Programma del modulo:
- Introduzione alla psicolinguistica (definizione, argomenti, domande sperimentali, tecniche e modalità di indagine)
- Introduzione al bilinguismo (definizioni, casistica)
- Fattori che definiscono il bilinguismo (padronanza, uso, funzione)
- Il fenomeno del "Code switching" e l'attivazione dell'altra lingua
- Esemplificazione di modelli psicolinguistici di elaborazione linguistica nei bilingui
- L'acquisizione del linguaggio nei bambini bilingui
- I vantaggi del bilinguismo
- Somiglianze e differenze tra il profilo del bambino bilingue sequenziale e il disturbo specifico del linguaggio (lezione in co-presenza con la Prof. Guasti).
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di svolgimento:
Lezioni frontali.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
L'esame consiste di una prova scritta che richiede la risposta a quesiti teorici e la soluzione di casi clinici.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Psicologia del Linguaggio. Cristina Cacciari, Il Mulino, Seconda Edizione (Cap.2: La ricerca Sperimentale sul Linguaggio)
L'acquisizione del Linguaggio: Un'introduzione. Maria Teresa Guasti. Raffaello Cortina Editore (Cap.8: Bilinguismo e acquisizione di lingue straniere)
Crescere nel bilinguismo Aspetti cognitivi, linguistici ed emotive. A cura di Silvana Contento.
Lezioni basate su:
The psycholinguistics of Bilingualism. Francois Grosjean, Ping Li. 2012, Wiley-Blackwell. (Cap. 1,2,3,4,6,7,9,10)
Lettura di un articolo a scelta tra:
Byers-Heinlein K, Burns TC, Werker JF (2010). The Roots of Bilingualism in Newborns. Psychological Science, 21(3): 343-348
Dussias P, Sagarra, N (2007). The effect of exposure on syntactic parsing in Spanish-English bilinguals. Bilingualism, 10 (1): 101-116.
Hahne A, Friederici AD (2001). Processing a second language: Late learners' comprehension mechanisms as revealed by event-related brain potentials. Bilingualism: Language and Cognition, 4(2), 123-141.
Kootstra GJ, van Hell JG, Dijkstra T (2010). Syntactic alignment and shared word order in code-switched sentence production: Evidence from bilingual monologue and dialogue. Journal of Memory and Language,63( 2): 210-231
Pallier C, Colomé A, Sebastián-Gallés N (2001). The influence of native-language phonology on lexical access: exemplar-based vs. abstract lexical entries. Psychological science, 12(6):445-449
Spivey MJ, Marian V (1999). Cross talk between native and second languages: Partial activation of an irrelevant lexicon. Psychological science, 10 (3): 281-284
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail