Metodologie della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva e guida al tirocinio 1

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
9
Crediti massimi
90
Ore totali
SSD
MED/39 MED/45 MED/48
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Sezione: Bosisio Parini
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Neuropsichiatria infantile
MED/39 - NEUROPSICHIATRIA INFANTILE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore

Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative
MED/48 - SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore
Docenti: Bernardelli Giuseppina, Corbetta Claudio, Flori Valeria, Giannasso Alice Francesca

Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore
Docente: Flori Valeria

Neuropsichiatria infantile
Programma
Programma del modulo:
- Sistemi di classificazione
- Semeiotica neurologica del neonato, del lattante e del bambino nel primo anno di vita
- Sviluppo neuropsicologico e psichico del primo anno di vita
- Il neonato a termine e pretermine
- Encefalopatia ipossico-ischemica
- Emorragia intracranica
- Encefalopatie metaboliche e quadri epilettici specifici del primo anno di vita.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali; Osservazione di casi su filmati video; Discussione e confronto guidati svolti mediante l'utilizzo di griglie di osservazione dello sviluppo neuro-psicomotorio del bambino.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e orale: domande chiuse e/o aperte sui contenuti trattati.
Descrizione orale di un caso (video): tappe principali dello sviluppo neuroevolutivo.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Militerni, Neuropsichiatria Infantile, ed. Idelson-Gnocchi 2017
Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- L'origine e la storia della neuro-psicomotricità: modelli e scuole di pensiero.
- La riabilitazione in età evolutiva: aspetti generali della presa in carico dei disturbi del neurosviluppo nel sistema integrato degli interventi.
- Il ruolo e la storia del TNPEE nell'attuale panorama riabilitativo.
- Il Profilo professionale del Terapista della Neuro e psicomotricità dell'età evolutiva.
- Normativa vigente e regolamentazione professionale.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali; Osservazione di casi su filmati video; Discussione e confronto guidati svolti mediante l'utilizzo di griglie di osservazione dello sviluppo neuro-psicomotorio del bambino.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e orale: domande chiuse e/o aperte sui contenuti trattati.
Descrizione orale di un caso (video): tappe principali dello sviluppo neuroevolutivo.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Appunti delle lezioni: Core competence e profilo professionale.
Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative
Programma
Programma del modulo:
Medicina Fisica e Riabilitazione: definizione, contenuti e attività
- I profili professionali della Classe della Riabilitazione: contenuti, normativa e attività
- Normativa per le attività di Riabilitazione in Lombardia
- Esempi di modelli organizzativi
- Lo sviluppo neuro-psicomotorio del bambino: generalità.
- Osservare per studiare lo sviluppo neuro-psicomotorio: che cosa, come, quando, dove.
- Modelli, tappe di sviluppo e osservazione delle funzioni adattive:
- Aspetti affettivi e relazionali (comportamento e modalità relazionali, comunicazione e linguaggio);
- Competenze motorie globali e posturo-cinetiche (organizzazione posturale e motricità);
- Sensibilità;
- Funzioni psicomotorie (spazio, tempo, prassie, schema corporeo);
- Funzioni cognitive e neuropsicologiche (abilità cognitive e linguaggio).
- Cenni agli elementi chinesiologici di base per una corretta lettura del segno motorio e misurazioni dei segni patologici più comuni.
- Il gioco: la sua rilevanza per lo sviluppo del bambino e il gioco come ambiente privilegiato di lavoro.
- Ascolto e comunicazione efficace: la terapia della neuro psicomotricità come terapia dell'interazione.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali; Osservazione di casi su filmati video; Discussione e confronto guidati svolti mediante l'utilizzo di griglie di osservazione dello sviluppo neuro-psicomotorio del bambino.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto e orale: domande chiuse e/o aperte sui contenuti trattati.
Descrizione orale di un caso (video): tappe principali dello sviluppo neuroevolutivo.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
GIPCI - La valutazione delle funzioni adattive nel bambino con PCI - Ed. FrancoAngeli, 2000
Bertozzi L., Montanari L., Mora I. - Architettura delle funzioni. Lo sviluppo neuromotorio del bambino fra normalità e patologia. - Springer ed., Milano 2002
Nicolodi G - Maestra guardami: educazione psicomotoria nell'asilo nido, nella scuola materna e nella scuola elementare - Edizioni Scientifiche CSIFRA, Bologna 2008
Zoia - Lo sviluppo motorio del bambino - Carocci Editore, Roma 2004
Sezione: Don Gnocchi
Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Neuropsichiatria infantile
MED/39 - NEUROPSICHIATRIA INFANTILE - CFU: 2
Lezioni: 20 ore
Docente: De Giorgi Ilaria Ester Maria

Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative
MED/48 - SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE - CFU: 6
Lezioni: 60 ore

Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
MED/45 - SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE - CFU: 1
Lezioni: 10 ore

Neuropsichiatria infantile
Programma
Programma del modulo:
- Le cellule nervose come unità di base del comportamento
- Sviluppo del SNC con particolare riferimento alla corteccia cerebrale
- Principali valutazioni di sviluppo (Griffiths, WIPPSI)
- Esame neurologico del neonato e del bambino
- Nosografia.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, Condivisione di materiale video e confronto attivo su quanto osservato insieme, Vissuti e attivazione in gruppo.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte sui contenuti trattati. Esame orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
E.R. Kandel e JHSwartz. Principi di Neuroscienze.(IV ediz. Italiana). Casa Editrice Ambrosiana
G. lanzi U. Ballottin "Argomenti di neuropsichiatria infantile" (III edizione) casa editrice La goliardica pavese
L. Pavone "neurologia pediatrica" casa editrice Elsevier
Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Programma
Programma del modulo:
- Le linee guida in riabilitazione
- Organizzazione e Funzionamento dei servizi di Neuropsichiatria infantile
- La presa in carico riabilitativa
- La cartella clinica
- Le professioni sanitarie dell'area della riabilitazione.
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, Condivisione di materiale video e confronto attivo su quanto osservato insieme, Vissuti e attivazione in gruppo.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte sui contenuti trattati. Esame orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
Regione Lombardia Deliberazione Giunta Regionale "Linee di indirizzo regionale per la Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza" DGR Lombardia 19/3/2008 - n. 8/6861
"Linee-guida del Ministro della sanità per le attività di riabilitazione" Gazzetta Ufficiale 30 maggio 1998, n. 124
"Piano di indirizzo per la riabilitazione" Conferenza permanente Stato-Regioni 10/2/2011
Legge regionale Lombardia 11 agosto 2015 - n. 23
Comitato Nazionale per la Biotica "BIOETICA E RIABILITAZIONE" 17 marzo 2006
Deliberazione n. X/1765 - 8/5/2015 '' Il sistema dei controlli in ambito sociosanitario: definizione degli indicatori di appropriatezza in attuazione della DGR X/1185 del 20/12/2013
ICF Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (2007) Edizioni Erickson
Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (13/12/2006)
Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (20/11/1989)
Scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative
Programma
Programma del modulo:
- Sviluppo embrionale e sviluppo fetale;
- Il neonato e l'evoluzione del bambino nel primo anno di vita;
- Sviluppo motorio grossolano;
- Sviluppo della motricità fine e dell'abilità prassica;
- Schema corporeo;
- Percezione;
- Sviluppo grafomotorio;
- Sviluppo cognitivo;
- Sviluppo emotivo e relazionale;
- L'adolescenza
- accenni sul sistema nervoso centrale
- riflessi arcaici
- evoluzione della postura
- evoluzione della locomozione
- evoluzione della prensione e della manipolazione
- sviluppo del sistema visivo
- sviluppo motorio ed interazione ambientale
- sviluppo motorio, controllo e apprendimento motorio
- Breve presentazione degli approcci teorici relativi agli studi sul linguaggio
- Linguaggio e comunicazione
- Basi neurofisiologiche del linguaggio
- Tappe delle fasi dello sviluppo del linguaggio
- Aspetti del linguaggio ( cenni di fonetica, fonologia, morfosintassi, semantica e pragmatica).
Metodi didattici
Modalità di erogazione del corso di insegnamento:
Lezioni frontali, Condivisione di materiale video e confronto attivo su quanto osservato insieme, Vissuti e attivazione in gruppo.
Modalità di svolgimento dell'esame di profitto:
Esame scritto con domande aperte sui contenuti trattati. Esame orale.
Materiale didattico e bibliografia
Bibliografia:
M. Sheridan Dalla nascita ai cinque anni: Le tappe fondamentali dello sviluppo
C. Ambrosini, A.M. Wille Manuale di terapia psicomotoria dell'età evolutiva
"I disordini dello sviluppo motorio" di E. Fedrizzi, ed. Piccin, II edizione
"Lo sviluppo neuropsicologico nella prima infanzia" di C. Koupernik e R. Dailly, ed. Piccin
"Attualità in neuroftalmologia dell'età evolutiva" di P. E. Bianchi ed E. Fazzi, ed. Franco Angeli
"Manuale di neuroftalmologia dell'età evolutiva" di G. Sabbadini con P.E. Bianchi, E. Fazzi e M. Sabbadini, ed. FrancoAngeli
"Psicologia dello sviluppo del linguaggio " Il Mulino
Pititto R. " La comunicazione difficile. Psicologia del linguaggio e della comunicazione." Ed La Scuola
Anelli "Fondamenti di psicologia della comunicazione" Il Mulino
Devescovi D'amico "comunicazione e linguaggio nei bambini"
Maturi " I suoni della lingua , i suoni dell'italiano"
Volterra V. "Lo sviluppo del linguaggio nel bambino" in
Croatto L. "Trattato di foniatria e logopedia." Ed. La Garandola
Francescato G. "Il linguaggio infantile e apprendimento"
Pizzamiglio " I disturbi del linguaggio" ETAS Libri
Schindler "Deglutologia " Omega Edizioni
Piaget "Il linguaggio e il pensiero del fanciullo" Ed Universitario.
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail