Sistemi zootecnici

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
8
Crediti massimi
76
Ore totali
SSD
AGR/18 AGR/19
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire le basi della nutrizione e alimentazione animale, delle tecniche di allevamento dei suini e dei bovini, con riferimento all'impatto che possono avere sull'ambiente.Chiarire il ruolo dei sistemi zootecnici nell'ambito dei sistemi agricoli. Definire le tipologie di allevamento per una zootecnia sostenibile. Raccordare le conoscenze zootecniche tradizionali con le nuove esigenze di sviluppo rurale.
Strumenti e metodi per la valutazione tecnica dell'alimentazione e dei sistemi di allevamento intensivo dei bovini e dei suini.Conoscenze in materia di tecniche di allevamento a completamento delle competenze zootecniche acquisite Conoscenza dei nessi tra attività zootecniche e i sistemi agroecologici per un approccio all¿analisi territoriale con finalità economiche.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Mod.1: Produzioni animali
AGR/18 - NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE - CFU: 5
Attivita' di campo: 8 ore
Esercitazioni: 8 ore
Lezioni: 32 ore

Mod.2: Conservazione e valorizzazione delle risorse animali negli agroecosistemi
AGR/19 - ZOOTECNIA SPECIALE - CFU: 3
Attivita' di campo: 8 ore
Lezioni: 20 ore

Mod.1: Produzioni animali
Programma
Evoluzione della zootecnia italiana: dalla ricerca della massima produttività all'attenzione al benessere animale. I cambiamenti in atto e le prospettive future.
Dati statistici: importanza della zootecnia a livello mondiale, europeo, italiano e regionale.
Cenni di anatomia dell'apparato digerente dei ruminanti e dei monogastrici e di fisiologia della digestione. Costituzione chimica degli alimenti: carboidrati, lipidi e sostanze azotate. Cenni sulle analisi chimiche per la determinazione della sostanza secca, delle ceneri, delle proteine, dei lipidi, delle fibre e dell'amido. La digeribilità e fattori che la influenzano. Cenni sul metabolismo energetico e proteico in ruminanti e monogastrici.
I maggiori inquinati derivanti dagli allevamenti: azoto, fosforo, metalli pesanti, ammoniaca e gas a ¿effetto serra¿. Come calcolare il bilancio dell'azoto di un animale. Valutazione di alcune strategie alimentari finalizzate alla riduzione dell'escrezione dei principali inquinanti: importanza del miglior rapporto apporti/fabbisogni; l'alimentazione ¿multifase¿; il concetto degli aminoacidi limitanti; l'impiego di additivi e aminoacidi disponibili sul mercato nel razionamento.
Relazione allevamento/ambiente: importanza degli allevamenti suinicoli, bovini, avicoli e ovi-caprini in Italia e Lombardia; individuazione dei punti di forza e delle criticità di tali allevamenti. La relazione con il territorio dei sistemi zootecnici. Il carico di bestiame degli allevamenti in relazione alla normativa vigente.
Zootecnia intensiva ed estensiva: caratteristiche, vantaggi, svantaggi e sostenibilità. Agricoltura sostenibile: sicurezza alimentare, conservazione delle risorse e garanzia del reddito.
Valutazione delle caratteristiche analitico-nutritive dei principali alimenti zootecnici e tecniche per la loro produzione. Tecniche di allevamento e di alimentazione dei suini: le principali razze allevate; tipologie di allevamento da riproduzione e da ingrasso; produzione del suino leggero e di quello pesante; cenni sull'allevamento biologico del suino. Tecniche di allevamento e di alimentazione dei bovini negli allevamenti di tipo intensivo: le principali razze allevate; tipologie di allevamento; la produzione del latte. Cenni sulla macellazione e sulla qualità della carcassa e della carne.
Informazioni sul programma
Verifica individuale finale con esame orale. La prova
consiste in un colloquio sugli argomenti a programma
volto ad accertare il livello delle conoscenze del
candidato.
Propedeuticità
Si richiede, date le nozioni propedeutiche in esso
contenute, di sostenere prima gli esami di: Biologia,
Chimica generale e inorganica e Chimica organica.
Prerequisiti e modalità di esame
Le conoscenze fondamentali della chimica e della biochimica sono di sicura utilità per gli studenti.
Materiale didattico e bibliografia
Oral examination at the end of the course. The test is
based on a conversation on the topics of the program to
ascertain the level of knowledge of the examinee.
Mod.2: Conservazione e valorizzazione delle risorse animali negli agroecosistemi
Programma
Il corso si propone di fornire allo studente conoscenze sulle tecniche di allevamento, di razionamento e di riproduzione di animali di interesse zootecnico principalmente in sistemi di allevamento estensivi o semiestensivi con particolare riguardo all'impatto ambientale dell'azienda zootecnica, alla valorizzazione delle risorse animali e delle produzioni nei sistemi considerati.
La zootecnica di montagna: razze bovine e caprine; gestione del pascolo; valore nutritivo del pascolo; integrazione alimentare al pascolo; prodotti tipici; l'allevamento in fondovalle. Impatto ambientale dell'allevamento bovino di montagna e confronto con quello intensivo di pianura. Efficienza produttiva dei due sistemi.
Tecniche di allevamento e di alimentazione dei bovini da carne: le principali razze allevate; tipologie di allevamento. Impatto ambientale dell'azienda di bovini da carne.
Zootecnia sostenibile: Indicatori ed indici di sostenibilità nei sistemi di allevamento. Cenni di analisi LCA e animal footprint.
Informazioni sul programma
Gli studenti dovranno superare un esame orale durante il
quale saranno valutate le competenze acquisite.
Propedeuticità
Sistemi zootecnici mod 1. Produzioni animali
Prerequisiti e modalità di esame
Sono utili le basi di chimica, biochimica e microbiologia
Materiale didattico e bibliografia
Oral exam to evaluate the knowledge gained.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento
Ricevimento:
Orari di ufficio, previo appuntamento telefonico o via e-mail