Fisiologia con elementi di anatomia umana

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
9
Crediti
72
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso si propone di fornire allo studente le principali nozioni sulla morfologia e il funzionamento dell'organismo umano e sul mantenimento dell'omeostasi. Tali conoscenze costituiscono le basi per la comprensione dei successivi corsi di area biologica.
Edizione unica
Edizione attiva
Responsabile
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Prima parte del corso

Anatomia Generale:
· Principi generali di Anatomia.
· Organizzazione tridimensionale del corpo umano.
· Terminologia anatomica.
· Le regioni corporee.
· Gli organi cavi e gli organi pieni.
Istologia:
Caratteri fondamentali e descrizione dei tessuti epiteliali, connettivi, muscolari, nervoso.
I Sistemi Di Comunicazione:
· SISTEMA NERVOSO: Organizzazione generale.
- Il sistema nervoso centrale:
Scatola cranica e vertebre. Le meningi. La barriera emato-encefalica. Descrizione dell'encefalo e del midollo spinale
- Il sistema nervoso periferico:
Organizzazione generale. Il Sistema nervoso somatico. Il sistema nervoso autonomo.
· SISTEMA ENDOCRINO: Organizzazione generale. Ipotalamo, ipofisi e il sistema portale ipofisario - I principali organi endocrini .
Apparato Tegumentario E Muscolo-Scheletrico:
Caratteri generali, struttura, tipi di cellule, vascolarizzazione e innervazione della cute - Gli annessi cutanei - Generalità dell sistema osteo-artro-muscolare.
Apparato Cardio-Vascolare:
Anatomia macroscopica del cuore e dei vasi sanguigni. Piccolo e grande circolo- I vasi arteriosi principali e i territori di distribuzione. I vasi venosi principali e i territori di drenaggio. Il sistema linfatico. Il sangue.
Apparato Respiratorio:
Organizzazione anatomica delle vie aeree e dei polmoni. Muscolatura respiratoria.
Apparato Urinario:
Organizzazione macroscopica di rene, ureteri, vescica e uretra. Organizzazione del nefrone, l'apparato iuxtaglomerulare e la macula densa. La circolazione sanguigna renale.
Apparato Digerente:
Organizzazione anatomica del tubo digerente, del peritoneo. La vascolarizzazione dell'apparato digerente. Il sistema nervoso enterico. Il fegato e il sistema portale epatico. Il pancreas.
Apparato Riproduttore Maschile e Femminile:
Caratteristiche generali dell'apparato genitale maschile e femminile.




Seconda parte del corso

Concetti di Fisiologia Generale
Il concetto di omeostasi
· Compartimenti funzionali dell'organismo.
· Integrazione e coordinazione delle funzioni fisiologiche attraverso i meccanismi di comunicazione cellulare. La regolazione a feedback.
Fisiologia Cellulare
· Membrana cellulare.
· Osmosi.
· Movimento di soluti attraverso le membrane.
· Potenziale di membrana a riposo. Canali ionici.
· Eccitabilità. Potenziale d'azione. Conduzione del potenziale d'azione.
Sistema Nervoso
· Sinapsi. Neurotrasmettitori. Recettori. Modulazione attività sinaptica. Sommazione.
· Recettori sensoriali. Meccanismi di trasduzione. Sensi speciali.
· Principi generali di funzionamento del sistema nervoso centrale. Vie afferenti e vie afferenti, riflessi spinali.
· L'ipotalamo nel controllo delle funzioni vegetative e della temperatura corporea. I ritmi sonno-veglia.
· Funzioni superiori della corteccia cerebrale: apprendimento e memoria.
· Riflessi condizionati.
Contrazione Muscolare.
· Meccanismi cellulari di contrazione della cellula muscolare scheletrica. Metabolismo cellule muscolari scheletriche. Unità motoria, reclutamento. Contrazione tetanica. Meccanismi di controllo della contrazione della muscolatura scheletrica, forza velocità.
· Controllo della postura e del movimento, riflessi motori. Contrazione isometrica e isotonica.
· Caratteristiche della contrazione del muscolo liscio.
Sistema Cardio-Circolatorio
Cuore.
· Attività elettrica del cuore. Potenziale d'azione delle cellule autoritmiche, tessuto di conduzione, ritmo cardiaco, potenziale d'azione delle cellule contrattili.
· Attività meccanica del cuore. Ciclo cardiaco, gittata sistolica e cardiaca. Il lavoro cardiaco, diagramma pressione volume.
· Elettrocardiogramma.
· Regolazione dell'attività cardiaca.
Circolo.
· Principi di dinamica circolatoria. Funzioni dei distretti arterioso, venoso e capillare.
· Emostasi
· Meccanismi di regolazione del sistema cardiovascolare nel mantenimento del flusso sanguigno e della pressione arteriosa.
Funzione Respiratoria.
· Principi generali della respirazione polmonare Meccanica respiratoria. Volumi respiratori. Diffusione dei gas.
· Emoglobine. Trasporto di O2 e CO2. Effetto Hamburger.
· Controllo della respirazione. Ipossia.


Funzione Renale
· Principi di filtrazione glomerulare, riassorbimento tubulare, escrezione. Clearance dell'inulina. Soglia renale del glucosio.
· Controllo integrato del pH del sangue, della composizione dei fluidi extracellulari, del volume plasmatico e della pressione arteriosa.

Funzioni Gastrointestinali.
· Motilità e secrezioni del tratto gastrointestinale
· regolazione nervosa ed endocrina della digestione e della motilità gastrointestinale.
· Funzioni dello stomaco, pancreas e fegato nei processi digestivi. Formazione della bile; regolazione della secrezione biliare.
· Digestione di carboidrati, proteine e lipidi. Assorbimento di nutrienti, acqua, elettroliti, vitamine.
· Omeostasi glicemica e sue fasi.
· Il metabolismo del calcio e del ferro
· Il macrobiota.
Informazioni sul programma
Obiettivi: Il corso si propone di fornire allo studente le principali nozioni sulla morfologia e il funzionamento dell'organismo umano e sul mantenimento dell'omeostasi. Tali conoscenze costituiscono le basi per la comprensione dei successivi corsi di area biologica.

All'inizio del corso verranno descritti i principi generali di anatomia e istologia, la terminologia anatomica, la morfologia dei diversi tessuti che compongono gli organi del corpo umano, il concetto di omeostasi fisiologica. Si proseguirà poi con la descrizione dei principali meccanismi molecolari di fisiologia cellulare, delle caratteristiche salienti anatomiche e funzionali di organi e apparati, dei principali sistemi di controllo e della loro interazione reciproca in risposta a variazioni dell'ambiente interno ed esterno.
Prerequisiti e modalità di esame
Non vi sono prerequisiti vincolanti per sostenere l'esame, ma è altamente consigliata una buona conoscenza della biologia e dei principi di base della chimica generale e inorganica.
L'esame si svolgerà in forma di colloquio orale sugli argomenti trattati a lezione. In generale la prova consiste in domande su almeno due argomenti diversi, il primo dei quali è scelto dallo studente stesso. L'esposizione e l'organizzazione delle risposte relative al primo argomento consentirà al docente di verificare il grado di conoscenza e la capacità di comprensione sia generali che applicate alla materia, nonchè le abilità comunicative. Le domande successive serviranno per verificare la capacità di comprensione delle domande, il grado di approfondimento dello studio, la capacità di enucleare le conoscenze che servono dalla massa delle nozioni acquisite e la capacità di saper utilizzare una terminologia e un linguaggio appropriato alla materia.
Requisiti per il superamento dell'esame e criteri di assegnazione del punteggio: nell'attribuzione del voto finale, espresso in trentesimi, si farà riferimento alla seguente griglia
- insufficiente: conoscenze frammentarie e superficiali, errori nell'applicare i concetti, esposizione carente,
- 18-23: preparazione sufficiente con lacune non troppo gravi negli argomenti oggetto dell'esame e ridotta capacità espositiva,
- 24-26: preparazione discreta con lievi lacune negli argomenti oggetto dell'esame e buona capacità espositiva,
- 27-30: buona conoscenza di tutti gli argomenti affrontati e buone capacità espositive,
- lode: riservata agli studenti che, oltre ad un'ottima preparazione e capacità espositiva hanno mostrato elevata capacità di muoversi nella materia e di operare correlazioni fra argomenti differenti.
Metodi didattici
Lezioni frontali ed esame orale
Materiale didattico e bibliografia
1 Autori Vari a cura di G.Monticelli "Fisiologia" seconda edizione Ed. CEA
2 Saladin "Anatomia Umana" Piccin 2012
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Uguale a quello per gli studenti che frequentano le lezioni
Prerequisiti e modalità di esame
Uguale a quello per gli studenti che frequentano le lezioni
Materiale didattico e bibliografia
Uguale a quello per gli studenti che frequentano le lezioni
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Lunedì - Venerdì 8.30-17.30 previo appuntamento
via Balzaretti, 9 piano 4
Ricevimento:
Sempre, previo appuntamento telefonico.