Diritto pubblico comparato

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende fornire gli strumenti necessari per la comprensione e lo studio dei concetti e delle nozioni fondamentali della materia. In via preliminare, particolare attenzione verrà dedicata al metodo necessario per affrontare lo studio del diritto comparato, per poi addentrarsi nelle categorie principali del diritto pubblico comparato: forme di governo, forme di stato, principi fondamentali (tra cui la separazione dei poteri), libertà fondamentali. L'obiettivo è quello di fornire agli studenti un apporto culturale che consenta, attraverso la conoscenza di esperienze giuridiche straniere, di osservare con maggiore consapevolezza e senso critico il sistema costituzionale interno.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso ha per oggetto lo studio del diritto costituzionale in prospettiva comparata, avendo riguardo alla evoluzione del costituzionalismo moderno sia in prospettiva storica, sia nelle sue attuali tendenze e problemi.
Nella prima parte il corso si propone di fornire le conoscenze teoriche riguardanti il diritto pubblico comparato, affrontando in particolare le problematiche relative alla definizione del metodo comparatistico, alla identificazione dei sistemi giuridici di common law e civil law e delle principali forme di stato e di governo. Nella seconda parte si esamineranno, più dettagliatamente, i sistemi costituzionali di alcuni tra i principali ordinamenti, avendo riguardo alla loro evoluzione storica e alle principali problematiche attuali. Il corso, nella sua parte conclusiva, fornirà agli studenti esempi pratici del metodo comparatista, compiendo un esame più approfondito di alcune problematiche comuni agli ordinamenti democratici occidentali.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame viene svolto in forma orale. Verrà valutata, durante il corso, l'eventualità di provvedere ad un compitino per gli studenti frequentanti.

La conoscenza della Costituzione e del Diritto costituzionale italiano si presuppone. Il superamento dell'esame di Diritto costituzionale e dell'esame di Istituzioni di diritto privato è condizione preliminare per poter sostenere l'esame di Diritto pubblico comparato.
Materiale didattico e bibliografia
Per la preparazione dell'esame per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di personalizzare il programma d'esame e approfondire alcuni temi di attualità, attraverso lo studio di alcuni saggi consigliati dai docenti durante il corso, che andranno a completare le conoscenze di base acquisite durante le lezioni. Si raccomanda comunque lo studio di A. Bardusco - F. Furlan - M. Iacometti - C. Martinelli - G. Vigevani - M. P. Viviani, Costituzioni comparate, Torino, Giappichelli, 2013.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Materiale didattico e bibliografia
Per la preparazione dell'esame per gli studenti non frequentanti è previsto lo studio dei seguenti testi:
Esame da 6 cfu:

G. Bognetti, La divisione dei poteri, Milano, Giuffré, 2001 (o ultima edizione disponibile);
A. Bardusco - F. Furlan - M. Iacometti - C. Martinelli - G. Vigevani - M. P. Viviani, Costituzioni comparate, Torino, Giappichelli, Torino, 2013.
Esame da 9 cfu:
G. Bognetti, La divisione dei poteri, Milano, Giuffré, 2001 (o ultima edizione disponibile);
A. Bardusco - F. Furlan - M. Iacometti - C. Martinelli - G. Vigevani - M. P. Viviani, Costituzioni comparate, Torino, Giappichelli, 2013;
L. Violini (a cura di), Temi e Problemi di Diritto Pubblico Comparato, Maggioli editore, 2014;
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Previo Appuntamento da concordare scrivendo a: lorenza.violini@unimi.it