Diritto costituzionale (of2)

A.A. 2017/2018
Insegnamento per
13
Crediti massimi
91
Ore totali
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base del diritto costituzionale italiano e degli elementi caratteristici della forma di stato e di governo italiana.
- Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni apprese a fattispecie concrete e di saperle declinare nella attualità.
- Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere assumere
posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche oggetto del corso.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
- Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito un livello di capacità di apprendimento idoneo a proseguire gli studi con un alto grado di autonomia.

Struttura insegnamento e programma

Cognomi A-C
Edizione attiva
Responsabile
Programma
Il programma è condiviso con i seguenti insegnamenti:
- [A21-317](https://www.unimi.it/it/ugov/of/af2018000a21-317)
Periodo
annuale
Cognomi D-L
Edizione attiva
Responsabile
Programma
Il programma di insegnamento del corso si articola in tre parti, che vengono sviluppate durante l'arco temporale di due semestri.
Nella prima parte si analizzano le origini e gli sviluppi storici che hanno caratterizzato lo Stato costituzionale moderno in generale e quello italiano in particolare. Specifica attenzione è riservata ai caratteri che avevano in origine e che hanno attualmente la forma di stato e la forma di governo delineate nella Carta costituzionale repubblicana.
Nella seconda parte si approfondisce il tema del sistema delle fonti del diritto, soffermandosi sulle caratteristiche e sulle criticità connesse all'interpretazione delle norme giuridiche ordinarie e costituzionali. L'indagine tiene conto del carattere complesso che tale sistema ha progressivamente assunto per effetto dell'adesione dell'Italia ai Trattati comunitari e alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo.
La terza parte è dedicata all'approfondimento del diritto costituzionale regionale con specifico riferimento alla Regione Lombardia.
Informazioni sul programma
Ulteriori informazioni sullo svolgimento del corso, compresa la dettagliata indicazione del programma dell'esame orale parziale (sostenibile nella sessione invernale), oltre che dei materiali didattici integrativi saranno pubblicati sul sito Ariel

Per ogni domanda relativa al corso si prega di scrivere al seguente indirizzo: corsi.violini@unimi.it.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consisterà in una prova orale.
Esclusivamente gli studenti del primo anno potranno sostenere una prima parte dell'esame nella sessione invernale (la cui valutazione rimarrà ferma fino alla fine dell'anno accademico) e la seconda parte nella sessione estiva, a condizione di aver superato la prima parte dell'esame nella sessione invernale.
Materiale didattico e bibliografia
· A. Pisaneschi, Diritto costituzionale, Torino, Giappichelli, 2016 (o ultima edizione disponibile)
· L. Violini, Q. Camerlengo (a cura di), Lineamenti di Diritto Costituzionale della Regione Lombardia - estratto, Torino, Giappichelli, 2014

Al fine della miglior preparazione dell'esame, lo studente dovrà costantemente consultare i testi nomativi di riferimento. Si consiglia a tal proposito:
M. Siclari (a cura di), La Costituzione della Repubblica italiana nel testo vigente, Aracne, ultima edizione disponibile.
Periodo
annuale
Cognomi M-Q
Edizione attiva
Responsabile
Programma
Il corso ha per oggetto lo studio degli istituti fondamentali dell'ordinamento costituzionale italiano, sia dal punto di vista dei rapporti tra l'organizzazione statale e i privati, sia dal punto di vista dei rapporti tra gli organi che caratterizzano struttura e funzionamento della forma di governo.

Il corso si articola in due parti:
1) Nella prima parte del corso, che si svolgerà nel primo semestre, oltre alle nozioni introduttive sui concetti di Stato e ordinamento giuridico, verranno analizzate in modo particolare il sistema costituzionale delle fonti del diritto, i temi relativi alla forma di Stato e di governo italiana, i sistemi elettorali, la struttura e le funzioni del Parlamento.

2) Nella seconda parte del corso, che si svolgerà nel secondo semestre, si proseguirà nell'analisi degli organi di indirizzo politico (il Governo), si esamineranno gli istituti di democrazia diretta e i loro rapporti con la democrazia rappresentativa. Si studieranno poi il ruolo e le funzioni degli organi di garanzia (Presidente della Repubblica e Corte costituzionale), i principi fondamentali in tema di organizzazione della magistratura e di funzione giurisdizionale. Particolare risalto verrà dato all'analisi delle libertà fondamentali e delle tecniche per la loro protezione.
Informazioni sul programma
Si segnala che gli studenti del primo anno possono partecipare ai moduli integrativi di Diritto costituzionale, il cui superamento dà diritto a 3 ulteriori crediti.
Nel corso del primo semestre, si terrà il modulo "Storia costituzionale".
Nel corso del secondo semestre, la Prof.ssa Francesca Biondi terrà il modulo "Diritto costituzionale della magistratura".
Prerequisiti e modalità di esame
Al termine del primo semestre gli studenti iscritti al primo anno, in base al programma preparato, avranno la possibilità di sostenere la prima parte dell'esame, in forma orale, negli appelli di dicembre, gennaio e febbraio (non sarà invece possibile per gli studenti iscritti al primo anno sostenere prima di giugno l'esame intero).
Materiale didattico e bibliografia
a) prima parte dell'esame su M. D'Amico, G. Arconzo, S. Leone, Lezioni di diritto costituzionale - Fonti e Parlamento, edito da Franco Angeli (in libreria dal mese di ottobre 2017)
b) seconda parte dell'esame su M. D'Amico, G. Arconzo, S. Leone, Lezioni di diritto costituzionale, edito da Franco Angeli (in libreria dal mese di marzo 2018)
Gli studenti sono inoltre invitati a consultare il materiale che sarà pubblicato, nel corso delle lezioni, sulla piattaforma Ariel.

b) Tutti gli studenti dovranno, inoltre, preparare, in alternativa:
- N. Zanon - F. Biondi, Il sistema costituzionale della magistratura, Zanichelli 2014, capitoli I, II, III
- M. D'Amico, I diritti contesi, Franco Angeli, 2016, quattro capitoli a scelta.
Periodo
annuale
Cognomi R-Z
Edizione attiva
Responsabile
Programma
Il corso ha per oggetto lo studio degli istituti fondamentali dell'ordinamento costituzionale italiano, sia dal punto di vista dei rapporti tra l'organizzazione statale e i privati, sia dal punto di vista dei rapporti tra gli organi che caratterizzano struttura e funzionamento della forma di governo.

Nella parte del corso che si svolgerà nel primo semestre verranno fornite le nozioni introduttive dei concetti di Stato e di ordinamento giuridico e verranno approfonditi in particolare il sistema delle fonti del diritto e i sistemi di giustizia costituzionale nazionale e sovranazionale come strumenti di protezione dei diritti fondamentali.

Nel secondo semestre si approfondirà la nozione di forma di governo, analizzando gli organi di indirizzo politico (Parlamento e Governo), gli istituti di democrazia diretta e i loro rapporti con la democrazia rappresentativa, nonché gli organi di garanzia (Presidente della Repubblica e Corte costituzionale).
Saranno oggetto di specifico approfondimento anche i principi fondamentali in tema di organizzazione della magistratura e di esercizio della funzione giurisdizionale nell'ambito del modulo integrativo "Diritto costituzionale della magistratura", tenuto dalla Prof.ssa Francesca Biondi, la cui frequenza e il superamento della prova conclusiva, danno diritto a 3 ulteriori crediti.
Prerequisiti e modalità di esame
Sia gli studenti frequentanti che i non frequentanti possono sostenere l'esame in due parti:
- la prima in uno degli appelli di dicembre, gennaio o febbraio e verterà sui seguenti argomenti: nozioni introduttive (capp. I-III del manuale consigliato); fonti del diritto (capp. VIII-XI), giustizia costituzionale (cap. XII, parr. 1-3 e 6).
- la seconda in uno degli appelli di giugno, luglio o settembre, e avrà a oggetto: la forma di governo (cap. IV); l'organizzazione costituzionale (Parlamento, Governo e Presidente della Repubblica: cap. V); le Regioni e governo locale (cap. VI); L'amministrazione della giustizia (cap. VII); la giustizia costituzionale (cap. XII, parr. 4-5 e 7); i Diritti e le libertà (cap. XIII)*.

Il voto finale è comunque unitario.
Per gli studenti iscritti al primo anno sarà possibile sostenere l'esame intero soltanto a partire dall'appello di giugno.

Per l'ammissione all'esame orale relativo alla prima parte del programma o a tutto il programma, allorché lo si sostenga per intero, è necessario superare in via preliminare una prova scritta.
La prova scritta si compone di 10 domande a risposta multipla (tre alternative di cui una esatta) e 1 domanda a risposta aperta sulle fonti del diritto; il tempo concesso è di 45 minuti; non è consentito l'uso della Costituzione o di altri codici; il test è superato con almeno 7 risposte esatte oltre ad una risposta almeno sufficiente alla domanda aperta.
L'eventuale esito positivo della prova scritta rimane valido per l'intera sessione (dicembre-febbraio; giugno-settembre).


* Per i frequentanti: l'argomento sarà comunque oggetto di approfondimento nel corso del I semestre.
Materiale didattico e bibliografia
Per la preparazione dell'esame si consiglia il seguente testo:
- R. Bin - G. Pitruzzella, Diritto costituzionale, Giappichelli Torino, ultima edizione.

Tutti gli studenti dovranno inoltre integrare la preparazione con i contributi e i materiali di aggiornamento sulle fonti del diritto e sulla giustizia costituzionale nazionale e sovranazionale che saranno pubblicati, nel corso delle lezioni, sulla piattaforma Ariel.
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Riceve previo appuntamento per e-mail, oppure alla fine della lezione o agli esami
Ricevimento:
lunedì alle ore 14.30 oppure, in altra data o orario, su appuntamento, scrivendo a francesca.biondi@unimi.it
piano terra - stanza Biondi-Cuniberti-Troise Mangoni
Ricevimento:
Riceve su appuntamento da concordare via E-mail: marco.cuniberti@unimi.it
Ricevimento:
Martedì, h. 10.30.
Dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale - Sezione di Diritto costituzionale - piano terra - stanza docente
Ricevimento:
Il mercoledì previo appuntamento.
Dipartimento di Diritto pubblico italiano e sovranazionale - sezione di Diritto costituzionale
Ricevimento:
Venerdi' 13.30 - 15.30, previo appuntamento
Biblioteca di Diritto Amministrativo e Diritto Costituzionale
Ricevimento:
Previo Appuntamento da concordare scrivendo a: lorenza.violini@unimi.it