Diritto costituzionale progredito (costituzionale italiano)

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivi formativi e risultati di apprendimento attesi definiti sulla base dei cinque descrittori di Dublino
- Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito la conoscenza delle tematiche oggetto del Corso.
- Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le nozioni apprese a contesti concreti e casi specifici.
- Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di sapere assumere posizioni argomentate e giuridicamente sostenibili con riferimento alle tematiche oggetto del corso.
- Abilità nella comunicazione. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio.
- Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di saper ricostruire ed analizzare le problematiche oggetto del Corso.
Al termine del corso lo studente dovrà aver acquisito: la capacità di risolvere problemi di interpretazione e applicazione dei principi e delle norme giuridiche individuando e utilizzando correttamente i materiali normativi e giurisprudenziali rilevanti, esponendo i risultati sia oralmente che per iscritto con terminologia appropriata

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Docente: Cuniberti Marco
Programma
nuovi diritti e conflitti tra diritti: il ruolo dei giudici e del legislatore. L'interruzione volontaria della gravidanza. La fecondazione assistita. Le problematiche del fine vita. L'evoluzione della famiglia e le unioni tra persone dello stesso sesso. Principio di laicità e società multiculturale. L'eguaglianza di genere.
Informazioni sul programma
Il corso avrà ad oggetto l'analisi di alcuni rilevanti e controversi temi legati all'attuazione del principio di uguaglianza, alla tutela dei diritti fondamentali e al contrasto alle discriminazioni lesive della dignità umana, temi sui quali il dibattito pubblico è da anni particolarmente acceso: unioni civili, diritti delle persone lgbt, discriminazioni di genere, interruzione volontaria di gravidanza, fecondazione medicalmente assistita, testamento biologico, principio di laicità, multiculturalismo. Durante il corso verranno analizzate in concreto le diverse modalità con cui il legislatore, i giudici nazionali e i giudici europei garantiscono la tutela dei diritti coinvolti nelle questioni sopra elencate.
Propedeuticità
Diritto costituzionale, istituzioni di diritto privato
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è orale, e consiste in un colloquio volto a accertare la conoscenza e la comprensione dei temi affrontati nel corso. Per gli studenti frequentanti, la valutazione avrà per oggetto anche l'attività svolta in aula, nella forma di esposizione e discussione di casi o di redazione di pareri: tale valutazione potrà, a scelta dello studente, sostituire in tutto o in parte il colloquio orale finale.
Metodi didattici
Il corso si articola in 42 ore di didattica frontale. Il corso ha carattere seminariale, quindi agli studenti frequentanti sarà richiesto di partecipare attivamente all'approfondimento dei temi trattati: la frequenza, sia pure non obbligatoria, è fortemente consigliata.
Materiale didattico e bibliografia
M. D'Amico, I diritti contesi. Problematiche attuali del costituzionalismo, Milano, Franco Angeli, 2016. Il testo di base dovrà essere integrato con materiali che saranno pubblicati, nel periodo delle lezioni, sul sito internet del corso.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Riceve su appuntamento da concordare via E-mail: marco.cuniberti@unimi.it