Diritto regionale

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/09
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- conoscenza e capacita' di comprensione degli aspetti essenziali dell'ordinamento costituzionale italiano con riguardo alla formazione, all'organizzazione e alle competenze degli enti regionali;
- capacita' di rielaborare con autonomia di giudizio i principali temi del corso;
- uso appropriato della terminologia giuridica;
- capacita' di apprendere una metodologia di studio e di ricerca che consenta di valutare
- l'importanza, ma anche le criticità, delle esperienze di decentramento regionale nell'evoluzione del tipo di Stato italiano
- capacità di leggere e comprendere la giurisprudenza costituzionale
- capacita' di applicare i principi costituzionali analizzati nell'analisi di casi concreti

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
IUS/09 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Federalismo e regionalismo; Il regionalismo nell'esperienza costituzionale italiana; Gli Stuti regionale e la forma di governo regionale; L'autonomia legislativa e regolamentare; L'autonomia amministrativa; L'autonomia finanziaria; Le autonomie speciali; Cenni sul giudizio di costituzionalità in via principale.
Informazioni sul programma
Il corso ha per oggetto la posizione costituzionale, l'organizzazione e le funzioni delle Regioni. Al fine di delineare i tratti dell'attuale assetto dello Stato regionale italiano, dopo averne ricordate le origini, sarà studiata la forma di governo regionale e quindi definita l'autonomia legislativa, amministrativa e finanziaria delle Regioni, soprattutto alla luce della giurisprudenza costituzionale. Particolare attenzione sarà dedicata, infatti, al contenzioso Stato/Regioni, indispensabile per una reale comprensione del Titolo V della Costituzione.
Propedeuticità
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale
Prerequisiti e modalità di esame
Alcune lezioni potranno avere carattere seminariale, con materiali didattici forniti dal docente e caricati nella pagina Ariel dedicata al corso. Per gli studenti frequentanti potranno essere organizzate attività integrative valutate ai fini dell'esame.
Materiale didattico e bibliografia
P. Caretti, G. Tarli Barbieri, Diritto regionale, IV ed., Giappichelli, Torino 2016
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Per i non frequentanti l'esame consisterà in una prova orale sul testo indicato.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
lunedì alle ore 14.30 oppure, in altra data o orario, su appuntamento, scrivendo a francesca.biondi@unimi.it
piano terra - stanza Biondi-Cuniberti-Troise Mangoni
Ricevimento:
Giovedì ore 10.30-11.30 - si prega in ogni caso di inviare una email per concordare l'appuntamento
Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale