Medicina legale e delle assicurazioni

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
MED/43
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo del corso è l'acquisizione di conoscenze basiche della disciplina sufficienti a:
· comprendere la struttura delle indagini medico-legali;
· utilizzare correttamente le indagini tecniche nell'ambito del procedimento
(penale o civile);
· valutare in autonomia completezza e affidabilità dell'indagine stessa;
· interloquire efficacemente con il tecnico;
· acquisire e richiedere approfondimenti in relazione a questioni specifiche
Lo scopo del corso è fornire le nozioni di medicina legale necessarie affinché il giurista possa utilmente orientare, nell'ambito applicativo forense, i suoi quesiti a chi svolge un'attività interpretativa a caratterizzazione eminentemente tecnica, quale, per l'appunto, il medico-legale. In altri termini, si tratta di affrontare la materia considerando che si tratta di una disciplina di confine la cui finalità è fornire al giurista gli elementi bio-medici necessari per inquadrare
una vicenda biologica sotto un profilo giuridico; collateralmente, saranno approfonditi quei campi in cui temi bio-medici mettono in discussione gli assetti giuridici tradizionali.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Biologia e diritto.
La medicina legale come interfaccia. Nascere e morire: da evento naturale a processo bio-tecnologico. La procreazione medicalmente assistita. La morte encefalica e il prelievo di organi a fini di trapianto.

L'intervento medico sul corpo.
La liceità dell'atto medico e il consenso alla cura. Il trattamento sanitario obbligatorio (l. 180/1978). La rettificazione del sesso. Il trapianto di organi. L'interruzione volontaria di gravidanza e note generali sulla l.
194/78. La sperimentazione sull'uomo.

Lo stato psichico e le sue relazioni con il diritto.
L'imputabilità. La capacità di agire.

Le indagini in materia penale.
Le questioni generali. Causalità giuridica e causalità biologica. Implicazioni biomediche nelle indagini su fatti delittuosi. La prova scientifica. Sopralluogo, autopsia, consulenza tecnica e perizia.
Parte speciale. Lesioni personali. Omicidio. Infanticidio. Altre ipotesi di morte di rilievo penale. Aborto delittuoso. I delitti a sfondo sessuale. I delitti contro la famiglia. I delitti contro la pietà per i defunti. L'interpretazione delle lesioni, del cadavere e delle tracce biologiche: patologia forense, veleni e avvelenamento, tanatologia. Indagini antropologiche e genetiche in materia forense

Le indagini in materia civile.
Il danno alla persona da illecito. La tutela assicurativa contro infortuni e malattia. Assicurazioni sociali. INPS (rischi protetti e tipo di garanzie; modalità di valutazione). INAIL (rischi protetti e tipo di garanzie; modalità di valutazione). Altre forme di tutela sociale. L'invalidità civile. Assicurazioni private (infortuni, invalidità permanente da malattia, rimborso spese sanitarie). L'accertamento tecnico giudiziale (accertamento tecnico preventivo, CTU, consulenza di parte). L'accertamento tecnico extra-giudiziale (arbitrato).

L'attività medica nella sua relazione con il diritto.
La responsabilità colposa. Il concetto di colpa. Azione vs omissione. Criteri di accertamento della colpa. Risvolti penalistici e civilistici. Dalla colpa individuale all'errore di sistema (risk management in area sanitaria).
Informazioni sul programma
Le lezioni si tengono presso l'Istituto di Medicina legale e delle assicurazioni, in via L. Mangiagalli n. 37 (02-503.15700), il giovedì e il venerdì dalle ore 14.00 alle ore 16.00, salvo variazioni che saranno comunicate tramite piattaforma Ariel.
I colloqui con gli studenti si svolgono presso la medesima sede, previo appuntamento telefonico (02-50315675) o mail (andrea.gentilomo@unimi.it).
Propedeuticità
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
Materiale didattico e bibliografia
A. Cazzaniga - C. M. Cattabeni - R. Luvoni - R. Zoja, Compendio di Medicina legale e delle Assicurazioni, 13ª ed., Torino, Utet, 2015.
M. Cucci, G. Gennari, A. Gentilomo (a c. di). L'uso della prova scientifica nel processo penale. Maggioli ed., 2012.
È altamente consigliabile la frequenza al corso perché i temi sono affrontati in modo sensibilmente diverso da quello del testo. Le informazioni sul corso e il materiale integrativo sono disponibili sulla piattaforma Ariel, che sarà utilizzata per le comunicazioni di servizio.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
previo appuntamento via mail o telefonico
istituto di medicina legale, v. l. mangiagalli 37