Letteratura inglese 1

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/10
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

A
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso (60 ore, 9 cfu): Verità e maschere: la letteratura della prima età moderna inglese (1530-1730)
Truth and Masks: Early Modern English Literature (1530-1730)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Poesia [Giuliana Iannaccaro]
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Prosa [Giuliana Iannaccaro]
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Teatro [Giuliana Iannaccaro]

Il corso è rivolto agli studenti del corso di Laurea in Lingue e letterature straniere il cui cognome inizi con le lettere A-K. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino all'appello di luglio 2020 compreso. Il corso si terrà in lingua inglese e parzialmente in lingua italiana.

Presentazione del corso
Le parole della politica, della scienza, della religione - le parole dell'arte: i due secoli di storia compresi tra primo Cinquecento e primo Settecento sono teatro di sconvolgimenti radicali e profondi all'interno della cultura inglese, che li interroga e li esprime anche attraverso una fioritura letteraria senza precedenti. Il corso si ripropone di seguire alcuni percorsi della letteratura del periodo, attraverso una selezione di testi poetici nella prima Unità, prosastici nella seconda, e teatrali nella terza. Una suddivisione che mira a riconoscere le proprietà compositive ed espressive dei diversi generi letterari, ma che allo stesso tempo intende sottolineare l'intersecarsi delle varie forme, per offrire un quadro il più possibile d'insieme dell'arte della parola fra Cinque e Seicento.

Prerequisiti
ATTENZIONE: per poter sostenere tutti gli esami di inglese (lingua e letteratura, compresa letteratura angloamericana) gli studenti di Lingue e letterature straniere devono aver superato il test di ingresso selettivo di lingua inglese che si tiene all'inizio di settembre di ogni anno accademico.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: il corso si propone di fornire conoscenze storico-letterarie sul periodo preso in considerazione, di offrire un panorama sufficientemente ricco e diversificato della letteratura inglese della prima età moderna, e di insegnare agli studenti le peculiarità dei macrogeneri letterari della poesia, della prosa, e degli studi teatrali.
Competenze: il corso si prefigge di rafforzare le competenze linguistiche degli studenti (lettura e traduzione dei testi), così come di sollecitare e di esercitare, durante le lezioni, le loro capacità critico-analitiche nei confronti di testi letterari complessi, requisito indispensabile per proseguire con profitto nel campo degli studi letterari.


Indicazioni bibliografiche
Oltre ai testi indicati per i moduli A, B e C, tutti gli studenti sceglieranno un'opera da ciascuno dei seguenti gruppi, per un totale di tre testi. La lettura individuale di questi volumi è pensata come complementare rispetto ai tre moduli. In tal modo lo studente, anche in vista del proseguimento degli studi nel corso del triennio, sarà in grado di istituire collegamenti fra diverse opere, di avere un quadro complessivo più ricco della letteratura inglese e di partecipare in modo proficuo alla discussione in aula.
In sede di esame i tre testi verranno discussi durante il colloquio, per accertarne la lettura.
Si consiglia di affrontare la lettura delle tre opere scelte durante il primo semestre, e comunque prima dell'inizio del corso.

Gruppo 1
William Shakespeare, Macbeth
William Shakespeare, The Tempest
Gruppo 2
Daniel Defoe, Robinson Crusoe, Oxford World Classics
Daniel Defoe, Moll Flanders, Oxford World Classics
Gruppo 3
Samuel Richardson, Pamela, Oxford World Classics
Henry Fielding, Joseph Andrews, Oxford World Classics
Programma d'esame per studenti frequentanti
INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE GENERALI
The Norton Anthology of English Literature. Sono accettate settima, ottava, e nona edizione (ed eventuali successive).
1. Contiene tutti i testi in programma per i quali è stata operata una selezione
2. Offre il supporto critico utile per affrontare lo studio del contesto storico-culturale cinque e seicentesco.
In particolare è richiesto lo studio delle seguenti introduzioni ai periodi:
The Sixteenth Century (1485-1603): Introduction and Timeline
The Early Seventeenth Century (1603-1660): Introduction and Timeline
The Restoration and the Eighteenth Century (1660-1785): Introduction and Timeline. Lo studio di questa introduzione è richiesto fino al 1730 circa.
Il saggio "Literary Terminology" che si trova in fondo al volume, in qualsiasi edizione.

Inoltre si richiede lo studio (obbligatorio) di:
Franca Rossi, Ancore e vele. Poesia, teatro e prosa in Inghilterra dal Cinquecento al primo Settecento, Milano, CUEM, 2007. (Biblioteca di Anglistica e in PDF sul portale online per la didattica Ariel dedicato al corso).
Franco Marenco, La parola in scena: La comunicazione teatrale nell'età di Shakespeare, Torino, UTET, 2004. (Biblioteca di Anglistica).

TESTI CONSIGLIATI:
Anche gli studenti frequentanti, qualora ne sentissero il bisogno, sono invitati ad avvalersi del supporto critico indicato nel programma per studenti non frequentanti.

Unità didattica A
Tutti i testi indicati (escluso "Riddles Wisely Expounded") si trovano nella Norton Anthology
THE BALLAD:
- "Riddles Wisely Expounded" (Child Ballad 1A, sul sito Ariel del corso).
- "Lord Randall" (Norton Anthology e sul sito Ariel del corso)
THE SONNET:
- William Shakespeare, Sonnet 73, "That time of year thou mayst in me behold".
- John Milton, "When I consider how my light is spent".
SONGS, ELEGIES, HYMNS:
- John Donne, from Songs and Sonnets: "A Valediction: Forbidding Mourning"; Elegy 19, "To his Mistress Going to Bed".
- John Donne, from Holy Sonnets: "A Hymn to God the Father".
THE EPIC POEM:
- John Milton, from Paradise Lost: Book 1, vv. 1-75; Book 4, vv. 288-324.

Unità didattica B
I testi si trovano nella Norton Anthology
- Anne Askew, from The First Examination of Anne Askew (Norton Selection).
- John Foxe, from Acts and Monuments: "The Death of Anne Askew".
- John Donne, from Devotions Upon Emergent Occasions: "Meditation 17".
- Thomas Hobbes, from Leviathan, chapter 13, "Of the natural condition of mankind [ ]".
- John Dryden, from An Essay of Dramatic Poesy: "Shakespeare and Ben Jonson Compared".
- John Bunyan, from The Pilgrim's Progress [Christian sets out for the Celestial City] and [Vanity Fair].

Unità didattica C
William Shakespeare, Othello, nella seguente edizione:
William Shakespeare, Othello. The Oxford Shakespeare (edited by Michael Neill, 2006).
È possibile consultare anche la traduzione italiana: William Shakespeare, Otello. Edizione con testo a fronte a cura di Shaul Bassi, Marsilio, 2009.


Programma d'esame per studenti non frequentanti
TUTTI I TESTI INDICATI PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI.
Anche i non frequentanti sono tenuti a consultare il portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio, che farà parte del programma.
IN AGGIUNTA, SI RICHIEDE LO STUDIO (OBBLIGATORIO) DI:
Stefano Colangelo, Come si legge una poesia, Carocci, 2003. (Biblioteca di Filologia moderna).
Rocco Coronato, Leggere Shakespeare, Roma, Carocci - Le Bussole, 2017.

TESTI CONSIGLIATI
Per un supporto allo studio della storia letteraria e dei singoli autori si consiglia la consultazione dei volumi della Storia della civiltà letteraria inglese, a cura di Franco Marenco, UTET, 1996. (Biblioteca di Anglistica).
Per approfondire il panorama storico del periodo: Gianpaolo Garavaglia, Storia dell'Inghilterra Moderna, Milano, Cisalpino, 1998, limitatamente all'Appendice II: "Le linee salienti della storia inglese 1485-1832" per quanto riguarda il periodo storico in programma (dal regno di Enrico VIII a quello della regina Anna, pp. 695-787). (Biblioteca di Anglistica).
Possono rivelarsi utili le banche dati in rete d'ateneo (Homepage UNIMI, Portale del sistema bibliotecario). In particolare, la banca dati LION (Literature Online) contiene diversi sussidi allo studio nella sezione "Reference", come per esempio: LION (Literature Online) > Reference > KnowledgeNotes™ Student Guides > Shakespeare, Othello.


Avvertenze
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
La partecipazione alle lezioni è vivamente consigliata. Coloro che fossero impossibilitati a frequentare il corso sono invitati a seguire la prima lezione, durante la quale verranno fornite tutte le informazioni riguardanti il programma, i testi e il materiale critico.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, e sito Ariel dedicato al corso).

31/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenze linguistiche (lettura e traduzione dei testi) e storico-letterarie (commento critico e contestualizzazione dei testi e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato. L'esame può essere sostenuto sia in lingua italiana che in lingua inglese.
Per sostenere l'esame è indispensabile:
Presentarsi con tutti i testi letterari in programma in formato cartaceo.
Presentarsi con tutti i testi letterari in inglese. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua originale è presupposto necessario per sostenere l'esame.
Per iscriversi all'esame si raccomanda di fare sempre riferimento alla dicitura dell'annualità che si intende sostenere, indipendentemente dal nome del docente che ha tenuto il corso.
Periodo
Secondo semestre
B
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso (60 ore, 9 cfu): Vecchie e nuove identità. La letteratura della prima età moderna inglese (1530-1730)
Old and New Identities. Early Modern English Literature (1530-1730)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Poesia
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Prosa
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Teatro

Il corso è rivolto agli studenti del corso di Laurea in Lingue e letterature straniere il cui cognome inizi con le lettere L-Z. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino all'appello di luglio 2020 compreso. Il corso si terrà in lingua inglese e parzialmente in lingua italiana.

Presentazione del corso
Le parole della politica, della scienza, della religione e le parole dell'arte: i due secoli di storia compresi tra primo Cinquecento e primo Settecento sono teatro di sconvolgimenti radicali e profondi all'interno della cultura inglese, che li interroga e li esprime anche attraverso una fioritura letteraria senza precedenti. Il corso segue alcuni percorsi della letteratura del periodo, attraverso una selezione di testi poetici nella prima Unità, prosastici nella seconda, e teatrali nella terza. Una suddivisione che mira a riconoscere le proprietà compositive ed espressive dei diversi generi letterari, ma che allo stesso tempo sottolinea l'intersecarsi delle varie forme, per offrire un quadro il più possibile d'insieme dell'arte della parola fra Cinque e Seicento.

Prerequisiti
ATTENZIONE: per poter sostenere tutti gli esami di inglese (lingua e letteratura, compresa letteratura angloamericana) gli studenti di Lingue e letterature straniere devono aver superato il test di ingresso selettivo di lingua inglese che si tiene all'inizio di settembre di ogni anno accademico.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: il corso si propone di fornire conoscenze storico-letterarie sul periodo preso in considerazione, di offrire un panorama sufficientemente ricco e diversificato della letteratura inglese della prima età moderna, e di insegnare agli studenti le peculiarità dei macrogeneri letterari della poesia, della prosa, e degli studi teatrali.
Competenze: il corso si propone di rafforzare le competenze linguistiche degli studenti (lettura e traduzione dei testi), così come di sollecitare e di esercitare, durante le lezioni, le loro capacità critico-analitiche nei confronti di testi letterari complessi, requisito indispensabile per proseguire con profitto nel campo degli studi letterari.


Indicazioni bibliografiche

Oltre ai testi indicati per i moduli A, B e C, tutti gli studenti sceglieranno un'opera da ciascuno dei seguenti gruppi, per un totale di tre testi. La lettura individuale di questi volumi è pensata come complementare rispetto ai tre moduli. In tal modo lo studente, anche in vista del proseguimento degli studi nel corso del triennio, sarà in grado di istituire collegamenti fra diverse opere, di avere un quadro complessivo più ricco della letteratura inglese e di partecipare in modo proficuo alla discussione in aula.
In sede di esame i tre testi verranno discussi durante il colloquio, per accertarne la lettura.
Si consiglia di affrontare la lettura delle tre opere scelte durante il primo semestre, e comunque prima dell'inizio del corso.

Gruppo 1
William Shakespeare, A Midsummer Night's Dream
William Shakespeare, The Tempest
William Shakespeare, Romeo and Juliet
Gruppo 2
Daniel Defoe, Robinson Crusoe, Oxford World Classics
Daniel Defoe, Moll Flanders, Oxford World Classics
Gruppo 3
Samuel Richardson, Pamela, Oxford World Classics
Henry Fielding, Joseph Andrews, Oxford World Classics

Programma d'esame per studenti frequentanti

INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE GENERALI
The Norton Anthology of English Literature. Sono accettate settima, ottava, e nona edizione (ed eventuali successive).
1. Contiene i testi in programma per i quali è stata operata una selezione
2. Offre il supporto critico utile per affrontare lo studio del contesto storico-culturale cinque e seicentesco.
In particolare è richiesto lo studio delle seguenti introduzioni ai periodi:
The Sixteenth Century (1485-1603): Introduction and Timeline
The Early Seventeenth Century (1603-1660): Introduction and Timeline
The Restoration and the Eighteenth Century (1660-1785): Introduction and Timeline. Lo studio di questa introduzione è richiesto fino al 1730 circa.
Il saggio "Literary Terminology" che si trova in fondo al volume, in qualsiasi edizione.

INOLTRE SI RICHIEDE LO STUDIO DI:
Franco Marenco, La parola in scena: La comunicazione teatrale nell'età di Shakespeare, Torino, UTET, 2004. (Biblioteca di Anglistica).
M. Canani, F. Chiappini, S. Sullam, Introduzione allo studio della letteratura inglese, Roma, Carocci, 2017.

VIVAMENTE CONSIGLIATA la visione dei seguenti spettacoli:
La Tempesta di Shakespeare per attore, fantocci, figure animate e musica, di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia. Teatro Elfo Puccini, 6/24 febbraio 2019.
Romeo and Juliet (are dead) di Laura Pasetti. Teatro Studio Melato, 6/17 febbraio 2019.
Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, regia di Elio De Capitani. Teatro Elfo Puccini, 15/31 marzo 2019.
Settimo cielo di Caryl Churchill, regia di Giorgina Pi. Teatro Elfo Puccini, 7/12 maggio 2019.


Unità didattica A
Tutti i testi indicati (escluso "Geordie") si trovano nella Norton Anthology
THE BALLAD:
- "Geordie" (sul sito Ariel del corso)
THE SONNET:
- William Shakespeare, Sonnet 66, "Tired with all these, for restful death I cry".
- William Shakespeare, Sonnet 130, "My mistress' eyes are nothing like the sun".
SONGS, ELEGIES, HYMNS:
- John Donne, from Songs and Sonnets: "A Valediction: Forbidding Mourning"; Elegy 19, "To his Mistress Going to Bed".
- Ben Jonson, "To the Memory of My Beloved, the Author Mr. William Shakespeare and What He Hath Left Us".
THE EPIC POEM:
- John Milton, from Paradise Lost: Book 1, vv. 1-75.

Unità didattica B
I testi si trovano nella Norton Anthology
- Thomas Hobbes, from Leviathan, chapter 13, "Of the natural condition of mankind [ ]".
- John Dryden, from An Essay of Dramatic Poesy: "Shakespeare and Ben Jonson Compared".
- John Bunyan, from The Pilgrim's Progress [Christian sets out for the Celestial City] and [Vanity Fair].
- Sir Thomas More, Utopia, from Book I
- Francis Bacon, The New Atlantis, "Salomon's House"

Unità didattica C
William Shakespeare, Othello:
William Shakespeare, Othello. The Oxford Shakespeare (Oxford UP, 2006).
Alessandra Marzola, Otello. Passioni, Mimesis, Milano, 2015.
Eventualmente consultare la traduzione italiana William Shakespeare, Otello. Edizione con testo a fronte a cura di Shaul Bassi, Marsilio, 2009.

Programma d'esame per studenti non frequentanti
Tutti i testi indicati per gli studenti frequentanti.
Alessandro Serpieri, Otello: L'eros negato, Napoli, Liguori, 2003.
Stefano Colangelo, Come si legge una poesia, Carocci, 2003. (Biblioteca di Filologia moderna).
Rocco Coronato, Leggere Shakespeare, Roma, Carocci - Le Bussole, 2017.
Anche i non frequentanti sono tenuti a consultare il portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it) e a verificare se sia stato caricato materiale di studio, che farà parte del programma.
TESTI CONSIGLIATI (per frequentanti e non frequentanti)
Per un supporto allo studio della storia letteraria e dei singoli autori si consiglia la consultazione dei volumi della Storia della civiltà letteraria inglese, a cura di Franco Marenco, UTET, 1996. (Biblioteca di Anglistica).
Per approfondire il panorama storico del periodo: Gianpaolo Garavaglia, Storia dell'Inghilterra Moderna, Milano, Cisalpino, 1998, limitatamente all'Appendice II: "Le linee salienti della storia inglese 1485-1832" per quanto riguarda il periodo storico in programma (dal regno di Enrico VIII a quello della regina Anna, pp. 695-787). (Biblioteca di Anglistica).
Possono rivelarsi utili le banche dati in rete d'ateneo (Homepage UNIMI, Portale del sistema bibliotecario). In particolare, la banca dati LION (Literature Online) contiene diversi sussidi allo studio nella sezione "Reference", come per esempio: LION (Literature Online) > Reference > KnowledgeNotes™ Student Guides > Shakespeare, Othello.

Avvertenze
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.
La partecipazione alle lezioni è vivamente consigliata. Coloro che fossero impossibilitati a frequentare il corso sono invitati a seguire la prima lezione, durante la quale verranno fornite tutte le informazioni riguardanti il programma, i testi e il materiale critico.
Si prega di utilizzare la posta elettronica solo per ottenere informazioni che NON siano reperibili altrove (vedi sito di Ateneo, della Facoltà, del Corso di Laurea, e sito Ariel dedicato al corso).

31/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova orale valutata in trentesimi. La prova consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare che i candidati abbiano conseguito un livello di competenze linguistiche (lettura e traduzione dei testi) e storico-letterarie (commento critico e contestualizzazione dei testi e degli autori) sufficienti per superare l'annualità. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua inglese è presupposto necessario per sostenere l'esame. Saranno oggetto di valutazione anche la proprietà di linguaggio e la capacità di attuare collegamenti tra opere, autori e il contesto culturale trattato. L'esame può essere sostenuto sia in lingua italiana che in lingua inglese.
Per sostenere l'esame è indispensabile:
Presentarsi con tutti i testi letterari in programma in formato cartaceo.
Presentarsi con tutti i testi letterari in inglese. La capacità di leggere e tradurre i testi in lingua originale è presupposto necessario per sostenere l'esame.
Per iscriversi all'esame si raccomanda di fare sempre riferimento alla dicitura dell'annualità che si intende sostenere, indipendentemente dal nome del docente che ha tenuto il corso.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Il ricevimento dell'8 luglio è sospeso; Prossimi ricevimenti: 22 luglio, ore 14.30; 13 settembre, ore 12.00
Sezione di Anglistica - Piazza Sant'Alessandro 1
Ricevimento:
ATTENZIONE! Prossimo ricevimento, mercoledì 18 settembre, ore 11:30. Si consiglia di consultare sempre questo sito per eventuali modifiche di giorno o di orario.
P.zza S.Alessandro 1, Sezione di Anglistica, III piano