Letteratura polacca 2

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/21
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Il reportage di viaggio polacco in Africa (60 ore, 9 CFU)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Tra orientalismo e razzismo: l'Africa di Joseph Conrad ed Henryk Sienkiewicz (Luca Bernardini)
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): L'Africa post-coloniale di Marian Brandys e Ryszard Kapuściński (Luca Bernardini)
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Per deserti e per foreste di Henryk Sienkiewicz (1911) tra narrativa per ragazzi e finzione cinematografica (Luca Bernardini)

Il corso è rivolto agli studenti del CdS in Lingue e Letterature straniere e degli altri Corsi di studio della Facoltà di Studi Umanistici. Gli studenti interessati ad acquisire 6 cfu si atterranno al programma delle unità didattiche A e B; gli studenti interessati ad acquisire 9 cfu si atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino al febbraio 2021.

Presentazione del corso
Il corso intende ripercorrere la tradizione "polacca" dei reportage di viaggio in Africa adottando alcune delle categorie interpretative offerte da Edward W. Said nei suoi studi Orientalismo (1978) e Cultura e imperialismo (1993). In particolare verranno esaminate le Lettere dall'Africa (1891) di Henryk Sienkiewicz mettendole a confronto con Cuore di tenebra (1899) dello scrittore inglese (ma di origini polacche!) Joseph Conrad e col successivo romanzo per ragazzi "Per deserti e per foreste" (1911) sempre di H. Sienkiewicz. Con le teorie paternalistiche e colonialiste di Sienkiewicz polemizzerà nel suo bel reportage "Sulle tracce di Staś e Nel" (1956) il giornalista Marian Brandys, mentre l'Africa in corso di decolonizzazione e quella post-coloniale si trova al centro di molte delle opere del celebre reporter Ryszard Kapuściński. Nella terza unità verrà sottoposto ad analisi come le vicende della colonizzazione dell'Africa occidentale, e quelle della insurrezione del Mahdi (1881-1898), siano state riportate in "Per deserti e per foreste" di H. Sienkiewicz, nelle sue diverse traduzioni italiane e nei due successivi suoi adattamenti cinematografici (Polonia 1973; Polonia-Sud Africa 2001).

Prerequisiti:
per gli studenti del CdS in Lingue e letterature straniere è necessario aver sostenuto l'esame di Letteratura polacca I e di Lingua polacca I.

Risultati di apprendimento

Conoscenze: Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare una buona conoscenza dei testi narrativi e critici contenuti nella bibliografia ed esposti durante le lezioni del corso.
Competenze: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di applicare gli strumenti della critica post-coloniale all'analisi dei testi narrativi e saggistici contenuti nella bibliografia ed esposti durante le lezioni del corso.


Indicazioni bibliografiche

Programma d'esame per studenti frequentanti
Edward D. Said, Orientalismo, Torino, Bollati Boringhieri, 1991;

Unità didattica A:
Henryk Sienkiewicz, Listy z Afryki, Warszawa , PWN, 1955
Joseph Conrad, Cuore di tenebra, Milano, Feltrinelli, 2003;

Unità didattica B:
Marian Brandys, Sladami Stasia i Nel, Warszawa, Nasza Księgarnia 1961;
Ryszard Kapuściński, Ebano, traduzione di Vera Verdiani, Milano, Feltrinelli, 2000;
Ryszard Kapuściński, Il Negus: splendori e miserie di un autocrate, traduzione di Vera Verdiani, Milano, Feltrinelli, 2003;

Unità didattica C
Henryk Sienkiewicz, Per Deserti e per foreste, in: Quo Vadis - Per deserti e per foreste, Torino, UTET, 1978.

Filmografia:
W pustyni i w puszczy (Per deserti e per foreste; reg. W. Slesicki, Polonia 1973)
W pustyni i w puszczy (In desert and wilderness, reg. G. Hood, Polonia 2001)

Programma d'esame per studenti non frequentanti

Unità didattica A
Edward D. Said, Orientalismo, Torino, Bollati Boringhieri, 1991;
Henryk Sienkiewicz, Listy z Afryki, Warszawa , PWN, 1955
Joseph Conrad, Cuore di tenebra, Milano, Feltrinelli, 2003;

Unità didattica B:
Marian Brandys, Sladami Stasia i Nel, Warszawa, Nasza Księgarnia 1961;
Ryszard Kapuściński, Ebano, traduzione di Vera Verdiani, Milano, Feltrinelli, 2000;
Ryszard Kapuściński, Il Negus: splendori e miserie di un autocrate, traduzione di Vera Verdiani, Milano, Feltrinelli, 2003;
Luca Bernardini, Busz po polsku: il reportage letterario di viaggio in Africa - tradizione polacca, in: Avanguardie e tradizioni nel XX e XXI secolo fra Polonia, Italia e Europa, Atti del Convegno dei polonisti italiani, 22-23 aprile 2010, a cura di Marina Ciccarini, Leszek Kuk, Luigi Marinelli, Accademia Polacca, Roma, 2013, pp. 230-254,

Unità didattica C
Henryk Sienkiewicz, Per Deserti e per foreste, in: Quo Vadis - Per deserti e per foreste, Torino, UTET, 1978;
Wiesław Kot, W pustyni i w puszczy. Prawda i legenda, G & P, Poznań, 2001
Luca Bernardini, W pustyni i w puszczy (1911) di Henryk Sienkiewicz e le sue traduzioni italiane nel contesto postcoloniale, «Kwartalnik Neofilologiczny», R. LXI, Z. 2/2014, Warszawa 2014, pp. 333-356

Filmografia:
W pustyni i w puszczy (Per deserti e per foreste; reg. W. Slesicki, Polonia 1973)
W pustyni i w puszczy (In desert and wilderness, reg. G. Hood, Polonia 2001)

Avvertenza La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

26/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consiste in una prova orale, volta ad accertare la conoscenza di tutti gli argomenti trattati nel corso e dai testi previsti dalla bibliografia. La lingua in cui lo studente è tenuto a sostenere l'esame è l'italiano, ma gli studenti Erasmus o madrelingua potranno sostenere l'esame in polacco.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
martedì 12-30-14.30; mercoledì 11-12.15
Slavistica, Piazza S. Alessandro