Letterature scandinave 1

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/15
Lingua
Italiano

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/15 - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Marelli Paolo

Unita' didattica B
L-LIN/15 - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore
Docente: Marelli Paolo

Unita' didattica C
L-LIN/15 - LINGUE E LETTERATURE NORDICHE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Introduzione alle letterature scandinave dal Medioevo all'inizio del Novecento (60 ore; 9 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Lineamenti di storia letteraria scandinava dal Medioevo all'Illuminismo [Docente da designare]
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Lineamenti di storia letteraria scandinava dal Romanticismo al Simbolismo [Docente da designare]
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Introduzione all'analisi di testi teatrali scandinavi [Andrea Meregalli]

Il corso è rivolto agli studenti del I anno della laurea triennale in Lingue e Letterature Straniere con Lingue Scandinave come lingua principale di studio. È inoltre rivolto a tutti gli studenti dello stesso o di altri corsi di laurea che vogliano sostenere una singola annualità di Letterature Scandinave.
Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu. Gli studenti di corsi di laurea diversi da Lingue interessati ad acquisire 6 cfu (qualora sia esplicitamente previsto dal loro piano di studi) si atterranno al programma delle sole unità didattiche A e B.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2019.

Presentazione del corso
Il corso è strutturato in una parte di storia letteraria (unità A+B), in cui si presenteranno le principali correnti e gli autori più significativi della storia delle letterature nordiche dal medioevo alla fine del XIX secolo. La prospettiva storica è integrata dall'analisi di testi letterari rappresentativi dei momenti e degli autori studiati. L'unità C è dedicata all'approfondimento del genere teatrale nelle sue caratteristiche tecniche e formali, partendo dallo studio di tre opere del teatro scandinavo dell'Ottocento.

Prerequisiti
Nessun prerequisito.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: Correnti, autori e testi principali delle letterature scandinave dalle origini all'inizio del Novecento
Competenze: Capacità di analizzare testi letterari scandinavi, in traduzione italiana, comprendendone le caratteristiche formali e contenutistiche e inquadrandoli nel contesto letterario, storico e culturale.

Indicazioni bibliografiche

Programma d'esame per studenti frequentanti

Unità didattica A
- Dispensa di Storia delle letterature scandinave, prima parte (Medioevo) e seconda parte (dal Cinquecento al Settecento), disponibile sul sito Ariel.
- Antologia di testi, prima parte (Medioevo) e seconda parte (dal Cinquecento al Settecento), disponibile sul sito Ariel.
- Sono parte integrante del programma tutti i testi raccolti nell'antologia, nonché i brani commentati e illustrati a lezione mediante presentazione Powerpoint, disponibili sul sito Ariel.
- È inoltre richiesta la lettura individuale e integrale della "Saga di Egill", Mondadori (in "Antiche saghe nordiche", da non confondere con "La saga di Egill il Monco"!), inclusa la prefazione.
- Eventuali letture critiche relative alla "Saga di Egill", che saranno indicate a lezione e sul sito Ariel.

Unità didattica B
- Dispensa di Storia delle letterature scandinave, terza parte (Dal Romanticismo al Simbolismo), disponibile sul sito Ariel.
- Antologia di testi, terza parte (Dal Romanticismo al Simbolismo), disponibile sul sito Ariel.
- Sono parte integrante del programma tutti i testi raccolti nell'antologia, nonché i brani commentati e illustrati a lezione mediante presentazione Powerpoint, disponibili su Ariel.
- È inoltre richiesta la lettura individuale e integrale delle opere di narrativa elencate di seguito (incluse le prefazioni ed eventuali postfazioni):
- H.C. Andersen, dieci fiabe (L'acciarino magico, La principessa sul pisello, Mignolina/Pollicina, La sirenetta, Il soldatino di stagno, Il brutto anatroccolo, La regina delle nevi, Le scarpette rosse, La piccola fiammiferaia, L'uomo di neve), in "Fiabe e storie", Donzelli, o in "Fiabe", Einaudi, o anche in altre edizioni, purché riportino l'edizione integrale e originale delle fiabe (ovvero non riduzioni per l'infanzia);
- J.P. Jacobsen, "Niels Lyhne", Iperborea o Mondadori o altra edizione;
- H. Ibsen, "Peer Gynt" o "Casa di bambola", Einaudi o altre edizioni;
- K. Hamsun, "Pan" o "Fame", Adelphi o Mondadori o Einaudi;
- A. Strindberg, "La Signorina Julie" (BUR o Mursia) o "Gli isolani / Gli Abitanti / Gente di Hemsö", Mursia, Repubblica, Sansoni o Mondadori (I Meridiani, Romanzi e racconti);
- H. Söderberg, "Dottor Glas", Giano o Il Quadrante.

Unità didattica C
- I seguenti testi (disponibili in pdf sul sito Ariel o presso la biblioteca di Lingue):
1. Adam Oehlenschäger, "Hakon il conte", Milano 1916;
2. Henrik Ibsen, "Hedda Gabler", in "Drammi moderni", a cura di R. Alonge, BUR;
3. August Strindberg, "Il pellicano", in "Teatro da camera", Adelphi.
- Letture critiche relative ai testi in programmi, che saranno indicate a lezione e sul sito Ariel
- I contenuti delle lezioni

Programma d'esame per studenti non frequentanti

Unità didattica A
In aggiunta al programma per frequentanti è richiesta la lettura individuale e integrale di una delle saghe elencate di seguito (incluse le prefazioni ed eventuali postfazioni):
- "La Saga dei Volsunghi", Pratiche ed. o Mondadori (in "Antiche saghe nordiche");
- "La Saga di Njáll", Mondadori (in "Antiche saghe nordiche" o nella collana Oscar Classici).
- "La Saga di Eirík il Rosso", Pratiche, Sellerio o Fabbri.

Unità didattica B
In aggiunta al programma per frequentanti è richiesta la lettura individuale e integrale di una delle seguenti opere (incluse le prefazioni ed eventuali postfazioni):
- L. Holberg, "Chiamatemi Erasmus. Erasmus Montanus ovvero Rasmus Berg", Jaca Book;
- H. Ibsen, "Peer Gynt" o "Casa di bambola", Einaudi o altre edizioni;
- K. Hamsun, "Pan" o "Fame", Adelphi o Mondadori o Einaudi;
- A. Strindberg, "La Signorina Julie" (BUR o Mursia) o "Gli isolani / Gli Abitanti / Gente di Hemsö", Mursia, Repubblica, Sansoni o Mondadori (I Meridiani, Romanzi e racconti).

Unità didattica C
In aggiunta al programma per frequentanti (esclusi i contenuti delle lezioni), è richiesta la lettura del seguente testo metodologico (disponibile in pdf sul sito Ariel):
- Manfred Pfister, "The theory of drama", Cambridge 1988, pp. 103-159 (corrispondenti al solo capitolo 4: "Verbal communication").

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

26/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare la conoscenza dei temi, dei testi e del contenuto delle lezioni (per gli studenti frequentanti), nonché lo sviluppo delle abilità critiche e analitiche previste dagli obiettivi formativi del corso.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
martedì, h. 15.00
P.zza S. Alessandro, 1 - Germanistica/Scandinavistica