Lingua inglese 3

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/12
Lingua
Inglese
Obiettivi formativi
Gli obiettivi del corso ufficiale sono di fornire agli studenti gli strumenti linguistici e stilistico-retorici per identificare, comprendere e decodificare diverse tipologie testuali: la sistematicità dell'analisi renderà evidenti le differenze e le particolarità a livello lessicale, morfo-sintattico e discorsivo.

Struttura insegnamento e programma

A
Edizione attiva
Responsabile
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Text Types and Language Use: Popular Science, Newspaper Articles and the Web (60 ore, 9 CFU)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu, 1 sem): Text types and popularizing strategies (Lonati)
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu, 1 sem): The newspaper article: reality, language and evaluation (Lonati)
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu, 2 sem): The web: English usage and speech communities (da definire)

Il corso è rivolto agli studenti del range alfabetico A-K, terzo anno, corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 CFU, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo. Lingua in cui verrà impartito l'insegnamento: inglese.
Il programma del corso è valido fino all'appello di luglio 2020 compreso.

Presentazione del corso
Il corso ha come obiettivo principale lo studio di diverse tipologie testuali utilizzate nella divulgazione di argomenti di varia natura e contenuto. L'analisi prevede l'introduzione e la discussione delle strategie retoriche proprie di ogni testo (intratestuali), delle variazioni retorico-linguistiche tra diverse tipologie (intertestuali), così come delle scelte linguistiche che realizzano tali strategie in diversi contesti comunicativi. Sarà centrale la discussione sulle potenzialità della lingua inglese nella modulazione del messaggio, sia relativamente al supporto scelto (monografia, articolo, pagina web), sia relativamente alla ricezione da parte di un pubblico variegato, non specialistico.

This course aims at introducing students to a variety of text types used in popularizing many different topics and disciplines. Rhetorical strategies within the individual text (intratextual), rhetorical and linguistic variation across texts (intertextual), as well as the linguistic features making rhetorical strategies effective and efficient in communicative contexts will be analysed in detail. The discussion will also include web/online genres and texts, along with (more) traditional sources (monographs, newspaper article).

Prerequisiti
Non sarà possibile sostenere l'esame di Lingua Inglese 3 se non saranno già stati superati e verbalizzati gli esami di Lingua Inglese 2 (scritto + orale) e Letteratura Inglese 2, in caso contrario l'esame sarà considerato nullo.

Risultati di apprendimento

Conoscenze:
Il corso ha come obiettivo principale lo studio delle diverse tipologie testuali utilizzate nella divulgazione di argomenti di varia natura e contenuto.

This course aims at introducing students to a variety of text types used in popularization.

Competenze:
Starting level required: Upper intermediate/B2 European Framework
Final level required: Advanced user/C1 European Framework

Indicazioni bibliografiche e Programma d'esame per studenti frequentanti e non-frequentanti

Unità didattiche A-B-C

LEZIONI:
‐ Slide del corso e materiali di analisi/discussione (testi autentici oggetto di analisi retorico-stilistica e linguistica; articoli e saggi di approfondimento).
MONOGRAFIE:
‐ Testo obbligatorio (studenti frequentanti e non frequentanti, potrà essere utilizzato a lezione): Carter, Ronald and Angela Goddard, How To Analyse Texts. A toolkit for Students of English, Routledge, 2016.
‐ Testo consigliato (studenti frequentanti e non frequentanti): Van Geyte, Els, Writing. Learn to write better academic essays, Collins, EAP, Academic Skills Series, 2013.
‐ Reading list obbligatoria, lettura integrale di uno dei seguenti testi a scelta. Si richiede inoltre la stesura di un summary/relazione in inglese (circa 2 cartelle/1000 parole) che metta in evidenza sia i principali argomenti trattati nel testo scelto, sia le principali caratteristiche linguistiche e testuali che lo caratterizzano (secondo le modalità introdotte e discusse a lezione):
1. Evans, Vyvyan, The Language Myth: Why Language Is Not an Instinct, CUP, 2014.
2. Francis, Gavin, Adventures in Human Being, Profile Books, Wellcome Collection, 2016.
3. Horobin, Simon, Does Spelling Matter?, OUP, 2014.
4. Jopson, Marty, The Science of Everyday Life. Why teapots dribble, toast burns and light bulbs shine, Michael O'Mara Books Limited, 2015.
5. Jurafsky, Dan, The Language of Food: A Linguist Reads the Menu, Norton, 2014.
6. Kamm, Oliver, Accidence will Happen. The Non-Pedantic Guide to English, Weidenfeld & Nicolson, 2015.
7. Leith, Sam, Talkin' to me? Rhetoric from Aristotle to Obama, Profile Books, 2012.
8. Shea, Ammon, Bad English. A History of Linguistic Aggravation, 2014.
9. Stamper, Kory, Word by Word: The Secret Life of Dictionaries, Pantheon, 2017.
10. Burnett, Dean, The Idiot Brain: A Neuroscientist Explains What Your Head is Really Up To, Guardian Faber, 2016.
11. Wright, John, The Naming of the Shrew. A Curious History of Latin Names, Bloomsbury, 2014.

Studenti non frequentanti: Si consiglia di mettersi in contatto con il docente di riferimento. / Please contact prof. Elisabetta Lonati. elisabetta.lonati@unimi.it

Programma delle esercitazioni

Obiettivo delle esercitazioni è sviluppare le abilità produttive e ricettive degli studenti nell'uso della lingua inglese a livello avanzato (Quadro Comune Europeo livello C1). In particolare, le esercitazioni prevedono
1. Visione/ascolto di documenti audio/video e note-taking (Listening comprehension)
2. Attività di avviamento alla scrittura di testi espositivi quali summary ed essays. (Writing)
3. Attività di interazione e produzione orale: introduzione a presentation / discussion skills sulla base di materiali autentici quali, per esempio, articoli accademici e di divulgazione di contenuto linguistico-letterario e socio-culturale. (Speaking)

Nel corso delle esercitazioni verranno utilizzati testi autentici come fonte e oggetto di analisi linguistica (i materiali saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel).

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

31/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
Scritto + orale:
L'esame consiste in una prova scritta e in una prova orale, entrambe obbligatorie e valutate in trentesimi. Il voto dell'esame di Lingua sarà unico e terrà conto dell'esito delle due prove. La prova scritta e quella orale, relative alla medesima annualità, possono essere sostenute in successione libera.
Si raccomanda però vivamente di concludere entrambe le parti all'interno della stessa sessione di esami, e comunque entro 12 mesi pena la decadenza del voto.

PROVA SCRITTA
Gli appelli della prova scritta si svolgono nelle sessioni di maggio, settembre e gennaio e prevedono le seguenti prove:
Listening and Writing. Si verificheranno le capacità di comprensione orale di documenti audiovisivi autentici e di produzione scritta di testi espositivi (di breve e media lunghezza).
Gli argomenti delle prove di Listening and Writing apparterranno alle stesse aree/agli stessi ambiti di quelle/i trattate/i nel corso delle esercitazioni linguistiche e del corso ufficiale.
Questa sezione è divisa in tre prove:
A. Listening (30 minutes): Visione di un breve filmato (intervista, presentazione o discussione), su cui è necessario prendere appunti e rispondere a dieci domande aperte.
B. Summary writing (60 minutes): A partire da un testo di media lunghezza (circa 1500 parole), si richiede la stesura di un summary ben strutturato di 150-200 parole.
C. Essay writing (90 minutes): Scrittura di un testo espositivo ben strutturato della lunghezza di 500-550 parole sulla base di una traccia.

Per la SOLA STESURA dell'ESSAY è ammesso l'uso del dizionario MONOLINGUE.

PROVA ORALE
La prova orale è suddivisa in due parti:
1. Accertamento linguistico. Prevede un colloquio di verifica delle capacità di esporre un argomento complesso, sviluppando in modo esteso i punti di vista, e di sostenere una posizione formale, rispondendo a domande, commenti e contro-argomentazioni.
2. Esame relativo al corso ufficiale. Prevede la discussione sia sul piano teorico, sia sul piano pratico degli argomenti trattati nelle due unità didattiche del corso ufficiale.

Le due parti dell'esame orale devono essere sostenute nello stesso appello.

Per gli studenti frequentanti sono previste prove in itinere:
‐ relative alle unità didattiche del corso ufficiale;
‐ relative all'accertamento linguistico con gli esercitatori (maggio).
Periodo
annuale
B
Edizione attiva
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docenti: Velardi Silvia, Vicentini Alessandra
Informazioni sul programma
Argomento del corso: Text Types and Language Use: Popular Science, Newspaper Articles and the Web (60 ore, 9 CFU)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu, 1 sem): Text types and popularizing strategies (da definire)
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu, 2 sem): The newspaper article: reality, language and evaluation (da definire)
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu, 2 sem): The web: English usage and speech communities (da definire)

Il corso è rivolto agli studenti del range alfabetico L-Z, terzo anno, corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 CFU, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo. Lingua in cui verrà impartito l'insegnamento: inglese.
Il programma del corso è valido fino all'appello di luglio 2020 compreso.

Presentazione del corso
Il corso ha come obiettivo principale lo studio di diverse tipologie testuali utilizzate nella divulgazione di argomenti di varia natura e contenuto. L'analisi prevede l'introduzione e la discussione delle strategie retoriche proprie di ogni testo (intratestuali), delle variazioni retorico-linguistiche tra diverse tipologie (intertestuali), così come delle scelte linguistiche che realizzano tali strategie in diversi contesti comunicativi. Sarà centrale la discussione sulle potenzialità della lingua inglese nella modulazione del messaggio, sia relativamente al supporto scelto (monografia, articolo, pagina web), sia relativamente alla ricezione da parte di un pubblico variegato, non specialistico.

This course aims at introducing students to a variety of text types used in popularizing many different topics and disciplines. Rhetorical strategies within the individual text (intratextual), rhetorical and linguistic variation across texts (intertextual), as well as the linguistic features making rhetorical strategies effective and efficient in communicative contexts will be analysed in detail. The discussion will also include web/online genres and texts, along with (more) traditional sources (monographs, newspaper article).

Prerequisiti
Non sarà possibile sostenere l'esame di Lingua Inglese 3 se non saranno già stati superati e verbalizzati gli esami di Lingua Inglese 2 (scritto + orale) e Letterature Inglese 2, in caso contrario l'esame sarà considerato nullo.

Risultati di apprendimento

Conoscenze:
Il corso ha come obiettivo principale lo studio delle diverse tipologie testuali utilizzate nella divulgazione di argomenti di varia natura e contenuto.

This course aims at introducing students to a variety of text types used in popularization.

Competenze:
Starting level required: Upper intermediate/B2 European Framework
Final level required: Advanced user/C1 European Framework

Indicazioni bibliografiche e Programma d'esame per studenti frequentanti e non-frequentanti
Unità didattiche A-B-C

LEZIONI:
‐ Slide del corso e materiali di analisi/discussione (testi autentici oggetto di analisi retorico-stilistica e linguistica; articoli e saggi di approfondimento).
MONOGRAFIE:
‐ Testo obbligatorio (studenti frequentanti e non frequentanti, potrà essere utilizzato a lezione): Carter, Ronald and Angela Goddard, How To Analyse Texts. A toolkit for Students of English, Routledge, 2016.
‐ Testo consigliato (studenti frequentanti e non frequentanti): Van Geyte, Els, Writing. Learn to write better academic essays, Collins, EAP, Academic Skills Series, 2013.
‐ Reading list obbligatoria, lettura integrale di uno dei seguenti testi a scelta. Si richiede inoltre la stesura di una relazione in inglese (circa 2 cartelle/1000 parole) che metta in evidenza sia i principali argomenti trattati nel testo scelto, sia le principali caratteristiche linguistiche e testuali che lo caratterizzano (secondo le modalità introdotte e discusse a lezione):
1. Evans, Vyvyan, The Language Myth: Why Language Is Not an Instinct, CUP, 2014.
2. Francis, Gavin, Adventures in Human Being, Profile Books, Wellcome Collection, 2016.
3. Horobin, Simon, Does Spelling Matter?, OUP, 2014.
4. Jopson, Marty, The Science of Everyday Life. Why teapots dribble, toast burns and light bulbs shine, Michael O'Mara Books Limited, 2015.
5. Jurafsky, Dan, The Language of Food: A Linguist Reads the Menu, Norton, 2014.
6. Kamm, Oliver, Accidence will Happen. The Non-Pedantic Guide to English, Weidenfeld & Nicolson, 2015.
7. Leith, Sam, Talkin' to me? Rhetoric from Aristotle to Obama, Profile Books, 2012.
8. Shea, Ammon, Bad English. A History of Linguistic Aggravation, 2014.
9. Stamper, Kory, Word by Word: The Secret Life of Dictionaries, Pantheon, 2017.
10. Burnett, Dean, The Idiot Brain: A Neuroscientist Explains What Your Head is Really Up To, Guardian Faber, 2016.
11. Wright, John, The Naming of the Shrew. A Curious History of Latin Names, Bloomsbury, 2014.

Studenti non frequentanti: Si consiglia di mettersi in contatto con il docente di riferimento. / Please contact prof. TBD.

Programma delle esercitazioni

Obiettivo delle esercitazioni è sviluppare le abilità produttive e ricettive degli studenti nell'uso della lingua inglese a livello avanzato (Quadro Comune Europeo livello C1). In particolare, le esercitazioni prevedono
1. Visione/ascolto di documenti audio/video e note-taking (Listening comprehension)
2. Attività di avviamento alla scrittura di testi espositivi quali summary ed essays. (Writing)
3. Attività di interazione e produzione orale: introduzione a presentation / discussion skills sulla base di materiali autentici quali, per esempio, articoli accademici e di divulgazione di contenuto linguistico-letterario e socio-culturale. (Speaking)

Nel corso delle esercitazioni verranno utilizzati testi autentici come fonte e oggetto di analisi linguistica (i materiali saranno resi disponibili sulla piattaforma Ariel).

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

31/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
Scritto + orale:
L'esame consiste in una prova scritta e in una prova orale, entrambe obbligatorie e valutate in trentesimi. Il voto dell'esame di Lingua sarà unico e terrà conto dell'esito delle due prove. La prova scritta e quella orale, relative alla medesima annualità, possono essere sostenute in successione libera.
Si raccomanda però vivamente di concludere entrambe le parti all'interno della stessa sessione di esami, e comunque entro 12 mesi pena la decadenza del voto.

PROVA SCRITTA (icrizione tramite SIFA)
Gli appelli della prova scritta si svolgono nelle sessioni di maggio, settembre e gennaio e prevedono le seguenti prove:
Listening and Writing. Si verificheranno le capacità di comprensione orale di documenti audiovisivi autentici e di produzione scritta di testi espositivi (di breve e media lunghezza).
Gli argomenti delle prove di Listening and Writing apparterranno alle stesse aree/agli stessi ambiti di quelle/i trattate/i nel corso delle esercitazioni linguistiche e del corso ufficiale.
Questa sezione è divisa in tre prove:
A. Listening (30 minutes): Visione di un breve filmato (intervista, presentazione o discussione), su cui è necessario prendere appunti e rispondere a dieci domande aperte.
B. Summary writing (60 minutes): A partire da un testo di media lunghezza (circa 1500 parole), si richiede la stesura di un summary ben strutturato di 150-200 parole.
C. Essay writing (90 minutes): Scrittura di un testo espositivo ben strutturato della lunghezza di 500-550 parole sulla base di una traccia.

Per la SOLA STESURA dell'ESSAY è ammesso l'uso del dizionario MONOLINGUE.

PROVA ORALE (icrizione tramite SIFA)
La prova orale è suddivisa in due parti:
1. Accertamento linguistico. Prevede un colloquio di verifica delle capacità di esporre un argomento complesso, sviluppando in modo esteso i punti di vista, e di sostenere una posizione formale, rispondendo a domande, commenti e contro-argomentazioni.
2. Esame relativo al corso ufficiale. Prevede la discussione sia sul piano teorico, sia sul piano pratico degli argomenti trattati nelle due unità didattiche del corso ufficiale.

Le due parti dell'esame orale devono essere sostenute nello stesso appello.

Per gli studenti frequentanti sono previste prove in itinere:
‐ relative alle unità didattiche del corso ufficiale;
‐ relative all'accertamento linguistico con gli esercitatori (maggio).
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Piazza S. Alessandro, 1 semestre: ricevimento settimanale, ogni mercoledì 11.00-14.00, a partire dal giorno 18/09/2019. Prima di presentarsi a ricevimento e per urgenze contattare via e-mail.
Piazza S. ALESSANDRO, 1 - 3° piano