Linguistica slava

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/21 - SLAVISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso : Linguistica Slava (6/9 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Intercomprensione tra lingue slave [da definire]
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Acquisizione di lingue slave come lingue straniere [da definire]
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Linguaggio scientifico russo [da definire]

Il corso è rivolto agli studenti del Corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere e del Corso in Lingue e Letterature Europee ed Extraeuropee. Nonostante ciò non costituisca un requisito, il corso è consigliato agli studenti di russo iscritti dal secondo anno della LT in avanti.
Gli studenti interessati ad acquisire 6 cfu si atterranno al programma delle unità didattiche B e C; gli studenti interessati ad acquisire 9 cfu si atterranno al programma completo.
Il programma del corso è valido fino a settembre 2020.

Presentazione del corso

Il corso si compone di tre moduli. Il primo propone uno studio in prospettiva contrastiva di tre lingue slave (ucraino, polacco e serbo-croato) sfruttando a tal scopo le competenze di russo degli studenti. Utilizzando il metodo dell'intercomprensione, il lavoro pratico su alcuni testi in queste lingue permetterà di evidenziarne somiglianze e differenze con il russo a livello grammaticale e lessicale. I risultati saranno poi sistematizzati in una descrizione esplicita con gli strumenti della linguistica generale. Il secondo modulo è dedicato all'acquisizione delle lingue slave come lingue straniere. Saranno presentati diversi studi che descrivono questo processo da vari punti di vista, con l'obiettivo di evidenziare i particolari problemi posti da questa famiglia linguistica. Il terzo modulo infine è dedicato alla terminologia specifica russa relativa alla linguistica generale, con l'obiettivo di consentire agli studenti l'accesso all'ampia bibliografia scientifica in questa lingua.
Per tutti i moduli il materiale didattico è costituito da una dispensa preparata dal docente, integrata da una selezione di articoli scientifici in italiano, inglese e russo. Chi tra gli studenti lo desiderasse avrà la possibilità di presentare parte dei materiali in classe, sviluppando così le proprie capacità di condurre una presentazione in ambito accademico.

Prerequisiti
Conoscenze almeno basilari di lingua russa.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: al termine del corso gli studenti avranno acquisito conoscenze specialistiche sui seguenti temi:
- Descrizione di alcune lingue slave in prospettiva contrastiva;
- Elementi di linguistica generale rilevanti per la descrizione delle lingue slave;
- Modello teorico dell'intercomprensione e sue applicazioni;
- Modelli teorici relativi all'acquisizione di lingue straniere in età adulta;
- Principali difficoltà dell'acquisizione di lingue slave;
- Tratti lessicali e stilistici del linguaggio tecnico russo;
- Trattazione di alcuni temi di linguistica generale nella tradizione scientifica russa.

Competenze: al termine del corso gli studenti saranno in grado di svolgere le seguenti attività:
- Leggere testi in ucraino, polacco e serbo croato;
- Comprendere testi scritti e orali in ucraino, polacco e serbo croato, utilizzando al meglio il contesto e le proprie competenze di russo;
- Sfruttare al meglio le proprie competenze di russo per farsi comprendere in modo più efficace da interlocutori ucraini, polacchi o serbo-croati;
- Interpretare le proprie difficoltà nell'apprendimento del russo alla luce della ricerca sull'acquisizione di lingue straniere;
- Progettare semplici esperimenti di linguistica acquisizionale e glottodidattica, sfruttabili per una prova finale;
- Leggere agevolmente testi specialistici russi di argomento linguistico, specie in vista della stesura di una prova finale;
- Utilizzare nella propria produzione scritta le espressioni tipiche dello stile scientifico russo.


Indicazioni bibliografiche
Tutto il materiale necessario è messo a disposizione dal docente.

Programma d'esame per studenti frequentanti

Unità didattica A: Intercomprensione tra lingue slave
Nel modulo A gli studenti avranno la possibilità di applicare la loro competenza in russo alla comprensione di altre lingue slave (ucraino, polacco, serbo-croato).
Queste infatti condividono notevoli somiglianze a livello di lessico e grammatica, che possono essere sfruttate da chi conosca il russo per comunicare con interlocutori che parlino un'altra lingua della stessa famiglia. Tale possibilità è nota come intercomprensione.
Nel corso dell'unità didattica saranno affrontati diversi testi scritti e orali nelle tre lingue citate, con l'obiettivo di arrivare a una comprensione generale senza l'ausilio di vocabolari o grammatiche. Tutti i testi sono di argomento concreto e strettamente legati a un contesto realistico, dal quale spesso è possibile ricavare l'interpretazione di termini o espressioni non immediatamente chiari.
I testi saranno poi analizzati da un punto di vista più descrittivo alla luce degli strumenti della linguistica generale, in modo da evidenziarne le particolarità lessicali e grammaticali. Sono anche presentate le convenzioni ortografiche di base necessaria per leggere le tre lingue in esame. In questo modo gli studenti acquisiranno:

a) conoscenze specifiche relative allo studio contrastivo delle lingue slave moderne;
b) un curriculum minimo di competenze lessicali e grammaticali relative alle differenze tra il russo e le altre tre lingue trattate.

Queste ultime permetteranno agli studenti di migliorare notevolmente le loro capacità di intercomprensione in altre lingue slave. In particolare, la consapevolezza delle differenze tra il russo e le altre lingue considerate permetterà loro di migliorare la loro capacità di farsi capire in uno scenario di intercomprensione, selezionando le espressioni russe più trasparenti per l'interlocutore o intergrandole con specifiche parole-chiave tratte dalle altre lingue.

Unità didattica B: Acquisizione di lingue slave come lingue straniere
Il modulo B presenta alcuni studi dedicati all'apprendimento di lingue slave come lingue straniere. I testi si concentrano su diversi componenti del sistema (fonologia, morfologia, sintassi, aspetto) e mettono a fuoco i fattori più importanti nel determinare l'esito del processo di acquisizione, tra cui:
- input;
- metodologia didattica;
- lingua madre dei partecipanti;
- complessità del compito richiesto.
I risultati sono poi interpretati alla luce delle principali teorie sull'acquisizione di lingue straniere (modello della Varietà di Apprendimento, teoria della Processabilità, Competition model, Morfologia Naturale, modelli Usage-Based), di cui saranno esposti i punti più rilevanti.
In questa unità lo studente ha la possibilità di contestualizzare la propria esperienza di apprendimento nell'ambito di studi specialistici, esplicitando la causa di eventuali difficoltà incontrate per poi lavorare in modo mirato e migliorare i propri risultati.

Unità didattica C: linguaggio tecnico russo.
L'unità C prevede la lettura di brani in lingua russa dedicati ad argomenti di linguistica già trattati in precedenza. Tale metodologia permette di concentrarsi sugli aspetti formali del testo, pur affrontando contenuti tecnici rilevanti. L'analisi si concentrerà in particolare su due aspetti dei testi considerati:
a) lessico tecnico della linguistica, con particolare attenzione alla descrizione delle lingue slave;
b) caratteristiche sintattiche e stilistiche del linguaggio scientifico.
L'obiettivo è di fornire agli studenti le competenze tecniche necessarie per accedere anche all'ampia letteratura scientifica in lingua russa, in vista in particolare delle prove finali.

Programma d'esame per studenti non frequentanti
Gli studenti che intendano sostenere l'esame da non frequentanti sono pregati di contattare il docente.

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

30/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: L'esame consiste in un colloquio sui temi trattati a lezione e sui materiali integrativi distribuiti durante il corso (letture, articoli scientifici, presentazioni).
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici