Glottologia

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/01
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso di Glottologia si propone di fornire una formazione di base in linguistica ed è propedeutico sia ad ulteriori approfondimenti nel settore delle scienze del linguaggio, sia alla riflessione sulle strutture delle singole lingue storico-naturali.

Struttura insegnamento e programma

(A - D)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso (60 ore, 9 cfu): Introduzione alle scienze del linguaggio"

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Istituzioni di linguistica teorica e di storia della disciplina. Elementi di fonetica articolatoria e di fonologia.
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Fondamenti di morfologia, sintassi e semantica. L'approccio tipologico allo studio delle lingue.
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): La variazione linguistica, il cambiamento linguistico, l'interferenza. Il metodo storico-comparativo e fondamenti di indoeuropeistica.

Il corso è rivolto agli studenti del corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere i cui cognomi inizino con le lettere P-Z, si svolge nel I Semestre ed è costituito da tre unità didattiche indivisibili. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo.
Il programma del corso 2018-2019 è valido fino al febbraio 2020.

Presentazione del corso
Il corso intende offrire una formazione di base in linguistica ed è propedeutico sia ad ulteriori approfondimenti nel settore delle scienze del linguaggio, sia alla riflessione sulle strutture delle singole lingue storico-naturali, in prospettiva sincronica e diacronica.

Prerequisiti
Nessuno.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: Il corso intende offrire conoscenze sia relativamente ai tratti e ai fenomeni specifici delle lingue storico-naturali con precipuo riguardo alle dimensioni diacronica e sincronica, sia relativamente al metalinguaggio delle scienze del linguaggio anche con riferimento alla storia del pensiero linguistico occidentale e ai diversi modelli teorici che l'hanno caratterizzato.

Competenze: Lo studente, alla fine del percorso, dovrà acquisire la capacità di individuare, illustrare e spiegare fatti concretamente rilevati nelle specifiche lingue storico-naturali, in chiave sia sincronica sia diacronica, e dovrà mostrare di saperli ricondurre alle categorie generali dell'analisi linguistica, collocare rispetto ai diversi possibili metodi ed approcci ermeneutici di questa, e descrivere in modo metalinguisticamente corretto e appropriato.

Indicazioni bibliografiche

Programma d'esame per studenti frequentanti

Unità didattica A:
G. Berruto - M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Novara, UTET Università, 2017 (seconda edizione).
E. Banfi - N. Grandi, Lingue d'Europa. Elementi di storia e di tipologia linguistica, Roma, Carocci, 2003 (rist. 2015).
R. H. Robins, La linguistica moderna, Bologna, il Mulino, 2005.

Unità didattica B:
G. Berruto - M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Novara, UTET Università, 2017 (seconda edizione).
E. Banfi - N. Grandi, Lingue d'Europa. Elementi di storia e di tipologia linguistica, Roma, Carocci, 2003 (rist. 2015).
G. Soravia, Le lingue del mondo, Bologna, il Mulino, 2014.

Unità didattica C:
G. Berruto - M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Novara, UTET Università, 2017 (seconda edizione).
E. Banfi - N. Grandi, Lingue d'Europa. Elementi di storia e di tipologia linguistica, Roma, Carocci, 2003 (rist. 2015).
R. Lazzeroni (a cura di), Linguistica storica, Roma, Carocci, 2015 (Roma, NIS, 19871): capitoli I (R. Lazzeroni, Il mutamento linguistico) e III (R. Gusmani, Interlinguistica).

Programma d'esame per studenti non frequentanti

Gli studenti che per seri e documentati motivi scelgono di non frequentare le lezioni dovranno aggiungere al programma per frequentanti la lettura integrale del seguente volume:
F. Fanciullo, Introduzione alla linguistica storica, Bologna, il Mulino, 2013.

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

25/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
Per gli studenti frequentanti l'esame consiste in una prova scritta, da effettuarsi entro la fine del corso e negli orari stabiliti per le lezioni, e in una prova orale, entrambe obbligatorie e valutate in trentesimi. La prova scritta per i frequentanti è volta a verificare le nozioni offerte nell'unità didattica A. La prova orale consisterà nella verifica puntuale delle conoscenze relative agli argomenti delle unità didattiche B e C e dei contenuti, dei materiali di lavoro e degli approfondimenti proposti nelle lezioni. Il voto dell'esame sarà comunque unico e, per chi sostenga sia la prova scritta sia quella orale, esso terrà conto della votazione riportata in ciascuna di queste.
Per gli studenti non frequentanti l'esame consiste in un colloquio volto ad accertare le conoscenze sugli argomenti delle unità didattiche A, B, C e sulle integrazioni per non frequentanti. Eventuali informazioni aggiuntive sulle modalità di valutazione saranno illustrate durante il corso, sul sito Ariel della docente e in occasione del ricevimento studenti.
Periodo
Primo semestre
(E - O)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Introduzione alle scienze del linguaggio - 60 ore, 9cfu

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Istituzioni di linguistica teorica. Elementi di fonetica, fonologia e morfologia [M. Vai].
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Elementi di sintassi, tipologia, semantica e pragmatica [M. Vai].
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Il metodo storico-comparativo e la famiglia linguistica indoeuropea. Lettura di un testo con commento glottologico [M. Vai].

Il corso è rivolto agli studenti del corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere i cui cognomi inizino con le lettere E-O, si svolge nel I Semestre ed è costituito da tre unità didattiche indivisibili. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo.
Il programma del corso è valido fino a febbraio 2020.

Presentazione del corso
Il corso intende offrire una formazione di base in glottologia ed è propedeutico ad ulteriori approfondimenti nel settore delle scienze del linguaggio.

Prerequisiti
I prerequisiti consistono nelle conoscenze che ogni studente possiede in relazione al funzionamento della propria lingua e di altre che ha appreso, e nelle conoscenze di analisi linguistica di base acquisite nei corsi di studio inferiori.

Risultati di apprendimento
Conoscenze:
Il corso di Glottologia intende fornire la consapevolezza dei vari livelli di analisi delle lingue naturali (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi, semantica, pragmatica), a partire dalle conoscenze che ogni studente possiede in relazione alla natura e al funzionamento della propria lingua e di altre che ha appreso durante il corso di studi precedente. Intende anche fornire la conoscenza delle modalità di variazione linguistica soprattutto in diacronia e in diatopia. Inoltre, dal momento che la riflessione sul funzionamento della lingua richiede un lessico specialistico atto alla descrizione e alla concettualizzazione dei vari fenomeni, il programma mira a fornire competenze specifiche in questa direzione.

Competenze:
Le competenze che verranno acquisite dagli studenti al termine del corso consistono nella capacità di riconoscere i diversi livelli di analisi delle lingue naturali in sincronia e in diacronia e di utilizzare a tal fine le principali categorie interpretative sviluppate dalle maggiori scuole di pensiero della glottologia e della linguistica. Inoltre gli studenti saranno in grado di utilizzare il lessico specialistico (di base) della glottologia e della linguistica.

Indicazioni bibliografiche

- G. Graffi-S. Scalise, Le lingue e il linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2a edizione (2003) o 3a edizione (2013), i primi 10 capp.
- DISPENSA a cura di M.Vai
- R. H. Robins, La linguistica moderna, Bologna, il Mulino, 2005.
- materiali didattici, scaricabili dal portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it), (v. Ariel > Contenuti > Materiali didattici > Moduli A e B): serviranno a integrare gli argomenti presenti nel manuale e nella dispensa.
- S. Luraghi, Introduzione alla linguistica storica, Roma, Carocci, 2006.
- A. Nocentini, L'Europa linguistica: profilo storico e tipologico, Firenze, Le Monnier, 2002 (o edizioni successive).

La versione definitiva del programma sarà reperibile sul portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it): tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame..

Programma d'esame per studenti frequentanti

Unità didattica A
- G. Graffi-S. Scalise, Le lingue e il linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2a edizione (2003) o 3a edizione (2013), capp. 1-6.
- A. Nocentini, L'Europa linguistica: profilo storico e tipologico, Firenze, Le Monnier, 2002 (o edizioni successive).
- materiali didattici, scaricabili dal portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it), (v. Ariel > Contenuti > Materiali didattici > Moduli A e B): serviranno a integrare gli argomenti presenti nel manuale e nella dispensa.

Unità didattica B
- G. Graffi-S. Scalise, Le lingue e il linguaggio, Bologna, Il Mulino, 2a edizione (2003) o 3a edizione (2013), capp. 7-8.
-Dispensa a cura di M. Vai.
- materiali didattici, scaricabili dal portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it), (v. Ariel > Contenuti > Materiali didattici > Moduli A e B): serviranno a integrare gli argomenti presenti nel manuale e nella dispensa.

Unità didattica C
- S. Luraghi, Introduzione alla linguistica storica, Roma, Carocci, 2006 o edizione successiva.
- R. H. Robins, La linguistica moderna, Bologna, il Mulino, 2005.
- materiali didattici, scaricabili dal portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it), (v. Ariel > Contenuti > Materiali didattici > Modulo C): serviranno a integrare gli argomenti presenti nel manuale e nella dispensa.

Ulteriori materiali didattici, scaricabili dal portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it), saranno indicati a lezione.

Programma d'esame per studenti non frequentanti
Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere al programma per frequentanti la lettura del seguente volume:

- C. Cecchetto, Introduzione alla Sintassi. La Teoria dei Principi e dei Parametri, Milano, LED, 2002.

Ulteriori indicazioni saranno reperibili nella versione definitiva del programma reperibile sul portale per la didattica ARIEL (http://ariel.unimi.it).

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

25/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti in programma, volto ad accertare le competenze acquisite nel riconoscere i diversi livelli di analisi delle lingue naturali in sincronia e in diacronia e nell'utilizzare a tal fine le principali categorie interpretative sviluppate dalle maggiori scuole di pensiero della glottologia e della linguistica.
Periodo
Primo semestre
(P - Z)
Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-LIN/01 - GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Il linguaggio e le lingue tra sincronia e diacronia (60 ore, 9 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): L'architettura del linguaggio umano
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Il mutamento linguistico: aspetti e problemi
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): La linguistica storico-comparativa: metodi e risultati

Il corso è obbligatorio per tutti gli studenti del corso di laurea triennale in Lingue ed è rivolto agli studenti il cui cognome inizia per una lettera collocata nel range alfabetico A-D. Il corso prevede l'acquisizione obbligatoria di 9 cfu, e quindi gli studenti si atterranno al programma completo. Il programma del corso è valido fino al febbraio 2021.

Presentazione del corso
Il corso si propone di fornire una formazione di base in linguistica e si presenta quindi come idealmente propedeutico sia ad ulteriori approfondimenti nel settore delle scienze del linguaggio, sia alla riflessione sulle strutture delle singole lingue storico-naturali. È costituito da tre unità didattiche indivisibili; si svolge nel primo semestre (60 ore, 9 CFU).

Risultati di apprendimento

Conoscenze e competenze

Le tematiche affrontate intendono fornire agli studenti:
a) strumenti adeguati per l'analisi delle strutture del linguaggio umano e del suo uso (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi, lessico, semantica, pragmatica)
b) conoscenza e consapevolezza dei dispositivi metalinguistici in uso ora e nel passato nelle scienze del linguaggio
c) consapevolezza e capacità di descrizione del mutamento linguistico
d) capacità di applicazione autonoma del metodo storico-comparativo a semplici casi tratti dal dominio indeuropeo.
Indicazioni bibliografiche

Programma d'esame per studenti frequentanti

- G. Berruto - M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Novara, UTET Università, 2011.
- E. Banfi - N. Grandi, Lingue d'Europa. Elementi di storia e di tipologia linguistica, Roma, Carocci, 2003.
- F. Fanciullo, Introduzione alla linguistica storica, Bologna, Il Mulino, 2013
- R. H. Robins, La linguistica moderna, Bologna, il Mulino, 2005.
- materiali predisposti dal docente.

Programma d'esame per studenti non frequentanti

Al programma per frequentanti, gli studenti che per seri e documentati motivi scelgono di non frequentare le lezioni dovranno aggiungere lo studio integrale dei seguenti testi:

- G. Soravia, Le lingue del mondo, Bologna, il Mulino, 2014
- R. Lazzeroni (a cura di), Linguistica storica, Roma, Carocci, 2002, capitoli I (R. Lazzeroni, Il mutamento linguistico) e III (R. Gusmani, Interlinguistica).

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a recarsi a ricevimento prima di iniziare a preparare l'esame.

Avvertenza
La versione definitiva del programma sarà reperibile alla pagina web del corso, sul portale on line per la didattica Ariel (http://ariel.unimi.it). Tutti gli studenti sono tenuti a consultarla prima di presentarsi all'esame.
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

25/07/2018
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame di Glottologia consiste in una prova scritta non obbligatoria, da effettuarsi entro la fine del corso, e in una prova orale obbligatoria, entrambe valutate in trentesimi. La prova scritta è volta a verificare le nozioni offerte nell'unità didattica A e comprende anche una prova di trascrizione IPA. La prova orale consisterà nella verifica delle conoscenze relative agli argomenti delle unità didattiche B e C del corso e, per i frequentanti, anche dei contenuti, dei materiali di lavoro e degli approfondimenti proposti nelle lezioni. Il voto dell'esame sarà comunque unico e, per chi sostenga sia la prova scritta sia quella orale, esso terrà conto della votazione riportata in ciascuna di queste. Eventuali informazioni aggiuntive sulle modalità di valutazione saranno illustrate durante il corso e in occasione del ricevimento studenti.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
I semestre: martedì 9.00-12.00. II semestre: mercoledì 9.30-12.30.
Dip. Studi Letterari, Filologici e Linguistici, Settore di Glottologia e Linguistica (I piano)
Ricevimento:
Giovedì ore 9.30-12.30 (Il ricevimento del prof. Andrea Scala di giovedì 11 luglio è posticipato a venerdì 12 luglio (ore 16-18). Un altro ricevimento, l'ultimo prima della pausa estiva, avrà luogo lunedì 15 dalle ore 10.30 alle 13.30.)
Glottologia e Orientalistica - Cortile d'onore
Ricevimento:
mercoledì ore 15-18, previa prenotazione via email
Filosofia, sottotetto