Patologia medica veterinaria ed epidemiologia clinica

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
64
Ore totali
SSD
VET/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
-Obiettivi generali del corso Patologia Medica Veterinaria ed Epidemiologia Clinica
Il corso si propone di descrivere le disfunzioni e le patologie prevalenti in Medicina Veterinaria ed è finalizzato alla comprensione dei meccanismi fisiopatologici alla base delle patologie descritte, puntualizzandone l'eziologia, i segni clinici ed il decorso. Ulteriore obiettivo è quello di fornire gli strumenti utili alla piena comprensione dei libri di testo e degli articoli scientifici, attraverso la descrizione dei test statistici più comunemente utilizzati in tale ambito.

Obiettivi specifici
1- Conoscenze e capacità di comprensione.
lo studente dovrà dimostrare conoscenze i meccanismi fisiopatologici, la sintomatologia clinica, l'iter diagnostico comprensivo della scelta degli esami collaterali di laboratorio e di imaging più efficaci, volti ad indagare le patologie di ordine internistico negli animali domestici (siano esse infettive, infestive, metaboliche o cronico degenerative), non trascurandone gli aspetti eziologici. Lo studente dovrà acquisire inoltre la capacità di interpretare i test statistici utilizzati nei trial clinici al fine di poter interpretare correttamente i dati epidemiologici e statistici legati a prognosi e sopravvivenza reperibili nei libri di testo e sulle riviste scientifiche più comunemente utilizzate. Gli argomenti trattati nelle lezioni frontali per il modulo di patologia medica, riguarderanno gli apparati: ematopoietico, gastroenterico, respiratorio, urinario ed il sistema endocrino.
Nelle lezioni frontali di saranno trattate: le diverse tipologie di studio utilizzate nella ricerca clinica (case report, studi di coorte, studi caso/controllo, trials clinici, studi di metanalisi e le revisioni sistematiche), i test statistici generalmente impiegati in studi epidemiologici e clinici (es. analisi della sopravvivenza con metodo Kaplan Maier, log rank test, modello dei rischi proporzionali di Cox), sempre prendendo spunto da pubblicazioni in lingua inglese reperite su archivi on line. Le lezioni frontali saranno dedicate inoltre alla trattazione degli aspetti fisiopatologici e clinici delle patologie dell' l'apparato cardiocircolatorio.
2- Capacità di applicare conoscenze:
lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per inquadrare le patologie di natura internistica relativi agli apparati sopra menzionati. Lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze relative agli studi di sopravvivenza, ai diversi disegni di studio utilizzati nella letteratura scientifica.
3- Autonomia di giudizio:
lo studente dovrà essere in grado di affrontare in modo critico e proattivo lo studio della materia, sia per quanto riguarda le informazioni presenti sul materiale fornito dal docente che su quelle riportate dai testi consigliati
4- Abilità comunicative:
lo studente dovrà essere in grado di esporre le informazioni acquisite con una terminologia appropriata, aggiornata e coerente con la terminologia utilizzata nelle altre discipline, durante le elezioni frontali e le esercitazioni pratiche. Inoltre lo studente dovrà acquisire la capacità di comunicare tali concetti anche a persone non del settore (es: proprietari di animali di affezione, allevatori etc)

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Modulo: Epidemiologia clinica
VET/08 - CLINICA MEDICA VETERINARIA - CFU: 3
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 16 ore
Turni:
Attività esercitative GRUPPO per tutti
Docente: Locatelli Chiara
Attività esercitative ripetute a gruppi di studenti
Docente: Brambilla Paola Giuseppina

Modulo: Patologia medica veterinaria
VET/08 - CLINICA MEDICA VETERINARIA - CFU: 3
Esercitazioni: 16 ore
Lezioni: 16 ore
Docente: Scarpa Paola
Turni:
Docente: Scarpa Paola
Attività esercitative ripetute a gruppi di studenti
Docente: Scarpa Paola

STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Il corso integrato consta di 6 CFU totali, è suddiviso in 2 moduli così suddivisi:
1. Patologia medica veterinaria (3 CFU, di cui 2 CFU frontali + 1 CFU esercitativo; Prof. Paola Scarpa)
2. Epidemiologia Clinica (3 CFU, di cui 2 CFU frontali + 1 CFU esercitativo; Prof. Paola Brambilla)

-Obiettivi generali del corso Patologia Medica Veterinaria ed Epidemiologia Clinica
Il corso si propone di descrivere le disfunzioni e le patologie prevalenti in Medicina Veterinaria ed è finalizzato alla comprensione dei meccanismi fisiopatologici alla base delle patologie descritte, puntualizzandone l'eziologia, i segni clinici ed il decorso. Ulteriore obiettivo è quello di fornire gli strumenti utili alla piena comprensione dei libri di testo e degli articoli scientifici, attraverso la descrizione dei test statistici più comunemente utilizzati in tale ambito.

Obiettivi specifici
1-Conoscenze e capacità di comprensione.
lo studente dovrà dimostrare conoscenze i meccanismi fisiopatologici, la sintomatologia clinica, l'iter diagnostico comprensivo della scelta degli esami collaterali di laboratorio e di imaging più efficaci, volti ad indagare le patologie di ordine internistico negli animali domestici (siano esse infettive, infestive, metaboliche o cronico degenerative), non trascurandone gli aspetti eziologici. Lo studente dovrà acquisire inoltre la capacità di interpretare i test statistici utilizzati nei trial clinici al fine di poter interpretare correttamente i dati epidemiologici e statistici legati a prognosi e sopravvivenza reperibili nei libri di testo e sulle riviste scientifiche più comunemente utilizzate. Gli argomenti trattati nelle lezioni frontali per il modulo di patologia medica, riguarderanno gli apparati: ematopoietico, gastroenterico, respiratorio, urinario ed il sistema endocrino.
Nelle lezioni frontali di saranno trattate: le diverse tipologie di studio utilizzate nella ricerca clinica (case report, studi di coorte, studi caso/controllo, trials clinici, studi di metanalisi e le revisioni sistematiche), i test statistici generalmente impiegati in studi epidemiologici e clinici (es. analisi della sopravvivenza con metodo Kaplan Maier, log rank test, modello dei rischi proporzionali di Cox), sempre prendendo spunto da pubblicazioni in lingua inglese reperite su archivi on line. Le lezioni frontali saranno dedicate inoltre alla trattazione degli aspetti fisiopatologici e clinici delle patologie dell' l'apparato cardiocircolatorio.
2-Capacità di applicare conoscenze:
lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per inquadrare le patologie di natura internistica relativi agli apparati sopra menzionati. Lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito le conoscenze relative agli studi di sopravvivenza, ai diversi disegni di studio utilizzati nella letteratura scientifica.
3-Autonomia di giudizio:
lo studente dovrà essere in grado di affrontare in modo critico e proattivo lo studio della materia, sia per quanto riguarda le informazioni presenti sul materiale fornito dal docente che su quelle riportate dai testi consigliati
4-Abilità comunicative:
lo studente dovrà essere in grado di esporre le informazioni acquisite con una terminologia appropriata, aggiornata e coerente con la terminologia utilizzata nelle altre discipline, durante le elezioni frontali e le esercitazioni pratiche. Inoltre lo studente dovrà acquisire la capacità di comunicare tali concetti anche a persone non del settore (es: proprietari di animali di affezione, allevatori etc)
Propedeuticità
anatomia patologica 1
anatomia patologica 2
Prerequisiti e modalità di esame
Prerequisiti e modalità di esame con riferimento ai descrittori 1 e 2
L'esame si svolge in una unica prova scritta comprendente entrambi i moduli (patologia medica veterinaria ed epidemiologia clinica).
La prova scritta consiste in:
34 domande a risposta multipla (4 risposte, di cui una sola esatta).
Il voto è espresso in 30 esimi. Se lo studente risponde positivamente a tutte le 34 domande il suo voto finale sarà 30 e lode.
Ad ogni risposta sbagliata o mancante verrà tolto il punteggio di 0,88 (30/34 x numero di risposte corrette). In caso di risultati decimali il voto viene arrotondato per eccesso.

Gli argomenti sui quali vertono le domande di patologia medica riguarderanno:
meccanismi fisiopatologici alla base delle patologie di ordine internistico, segni clinici, criteri diagnostici, indagini collaterali utilizzabili (esami di laboratorio, imaging, elettrocardiografia ed ecocardiografia).
Gli argomenti sui quali vertono le domande di epidemiologia clinica verteranno su studi di sopravvivenza, confronto tra test diagnostici e campi di applicazione, tipologia degli studi clinici, sensibilità e specificità dei test diagnostici, Odds ratio, rischio relativo e Hazard ratio.
Sono previsti 8 appelli annuali che si svolgeranno nei mesi di: gennaio, febbraio, aprile, giugno, luglio, settembre, ottobre, dicembre.
Per sostenere l'esame è indispensabile aver frequentato il 70% delle lezioni e delle esercitazioni, nonchè l'iscrizione all'appello mediante il servizio ONLINE SIFA dell'Ateneo
Propedeuticità consigliate: devono essere stati superati gli esami propedeutici obbligatori di Anatomia Patologica I e II .
Metodi didattici
Il corso consta di lezioni frontali ed esercitazioni di patologia medica ed epidemiologia clinica (6 CFU complessivi)
Per entrambi i moduli del corso integrato sono previsti 16 ore/2CFU frontali e 16 ore/1 CFU esercitativo
Durante le esercitazioni gli studenti dovranno affrontare sessioni "problem solving" riferite a casi clinici afferiti ed afferenti alle strutture ospedaliere dell'Ospedale Veterinario Universitario (Lodi). Questo potrà essere affrontato in piccoli gruppi (max 6 studenti) o individualmente attraverso Kahoot sessions.
Sono previste verifiche dell'apprendimento mediante domande teoriche e dimostrazioni pratiche, al fine di consolidare le conoscenze dello studente. Ogni studente riceve 16 ore di esercitazioni complessive.
Le slide utilizzate durante le lezioni frontali sono messe a disposizione nella sezione "contenuti" del sito https://pascarpapmv.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx. Sul sito sono disponibili l'elenco dei testi consigliati e ulteriore materiale (articoli, estratti etc) ad integrazione delle diapositive del corso

La parte esercitativa di epidemiologia clinica sarà organizzata in piccoli gruppi o individualmente attraverso Kahoot sessions. La casistica clinica afferita ed afferente alle strutture ospedaliere dell'Ospedale Veterinario Universitario (Lodi) darà l'input allo studente per svolgere in prima persona la ricerca bibliografica, sfruttando le conoscenze apprese nelle lezioni frontali. L'analisi della letteratura consentirà di approfondire gli aspetti epidemiologici, clinici e diagnostici utili allo studio del caso clinico in esame. Sono previste verifiche dell'apprendimento mediante domande teoriche e dimostrazioni pratiche, al fine di consolidare le conoscenze dello studente.
Le slide utilizzate durante le lezioni frontali sono messe a disposizione nella sezione "contenuti" del sito http://pbrambillapmmec.ariel.ctu.unimi.it/
I tracciati elettrocardiografici saranno invece distribuiti in forma cartacea durante le esercitazioni, per consentire a ciascuno di operare singolarmente e partecipare alla successiva discussione collegiale
Modulo: Patologia medica veterinaria
Programma
Introduzione al corso (obbligo di frequenza, dove studiare, esami): 10 minuti
Cause di aumento o diminuzione dei globuli rossi (1 ora)
· Anemie: classificazione, eziologia
· Poliglobulie: classificazione, cause
Cause di leucocitosi o leucopenia (1 ora)
· Leucogrammi
· Linfoma, Leucemie
· Leucosi bovina enzootica
Apparato digerente (4 ore)
Patologie dell'orofaringe
Patologie dell'esofago
Gastriti acute/croniche
Ulcere gastriche
Diarrea acuta / cronica
Insufficienza del pancreas esocrino
Malattie del fegato: (2 ore)
· Epatiti acute e croniche
· Colangite, colecistite
· Lipidosi, fibrosi, cirrosi, amiloidosi
Apparato urinario: (5 ore)
· Glomerulopatie
· Tubulopatie
· Nefriti tubulointerstiziali
· Idronefrosi
· Nefropatia cronica (CKD)
· Nefropatia acuta (AKI)
· Infezioni delle vie urinarie
· Urolitiasi
· Cistite idiopatica felina
· Neoplasie vescicali
Apparato respiratorio (3 ore)
Fisiopatogenesi della insufficienza respiratoria
· Bronchiti e polmoniti
· Enfisema, edema ed embolia polmonare
· Exercise-induced pulmonary haemorrhage (CV)
· Recurrent airway obstruction (CV)

Esercitazioni (casi clinici - problem solving):
Il paziente anemico (1 ora)
Il paziente con linfoadenomegalia (1 ora)
Il paziente con versamento addominale (1 ora)
Il paziente con diarrea cronica (1 ora)
Il paziente con iperadrenocorticismo (1 ora)
Il paziente con diabete mellito (1 ora)
Il paziente con ipertiroidismo (1 ora)
Il paziente con ipotitroidismo (1 ora)
Interpretazione dell'esame delle urine casi (1 ora)
Il paziente che vomita (1 ora)
Il paziente con diarrea (1 ora)
Il paziente con diarrea cronica (1 ora)
Il paziente con ittero (1 ora)
Il paziente con nefropatia cronica (1 ora)
Il paziente con disuria (1 ora)
Il paziente con tosse (1 ora)
Metodi didattici
Lezioni frontali interattive
parte esercitativa (gruppi ristretti in aula computer: problem solving)
Materiale didattico e bibliografia
TESTI CONSIGLIATI
·ETTINGER SJ and FELDMAN EC.:
Textbook of Veterinary Internal Medicine VII ed
Saunders Elsevier, 2010.
·RADOSTIS OM, GAY CC, HINCHCLIFF KW, CONSTABLE PD.:
Veterinary Medicine 10th Ed
A textbook of the diseases of cattle, sheep, goats, pigs and horses
Saunders Elsevier, 2007.
·STOCKHAM SL, SCOTT MA.:
Fundamentals of Veterinary Clinical Pathology. II ed
Blackwell Publishing

Diapositive ed altro materiale messo a disposizione degli studenti nella sezione contenuti del sito Ariel alla pagina: https://pascarpapmv.ariel.ctu.unimi.it/v5/home/Default.aspx.
Modulo: Epidemiologia clinica
Programma
1. Informazioni sulle modalità di esame, significato del termine epidemiologia clinica e specifiche competenze della materia, refresher (rapido) della terminologia utilizzata negli studi epidemiologici e significato dei misuratori d'effetto (2 ore)
2. Indagini strumentali utilizzate nella diagnostica cardiologica (ECG, ECO cardio Color Doppler), significato in termini di sensibilità e specificità nel percorso diagnostico ed appropriatezza del loro utilizzo nella pratica (4 ore)
3. Aspetti epidemiologici, eziologici, patogenetici e della sintomatologia delle principali cardiopatie acquisite e congenite (5 ore)
1. Patologia Mitralica
2. Cardiomiopatie
3. Cardiopatie congentite: di queste saranno trattate solo le più comuni, con un riferimento specifico alle razze canine maggiormente interessate
(Dotto arterioso pervio, stenosi polmonare, stenosi sub aortica)
4. Patologie del pericardio
4. Work up diagnostico, significato di probabilità pre e post test, criteri generali di scelta di un percorso diagnostico (1 ora)
5. Tipologie degli studi clinici (case report, studi di coorte, studi caso/controllo, trials clinici, studi di metanalisi e le revisioni sistematiche) (2 ore)
6. Studi prognostici e di sopravvivenza (2 ore)

Esercitazioni (casi clinici - problem solving, lettura ed interpretazione di ECG ed ECO, analisi della letteratura):
1. Lettura dei tracciati elettrocardiografici e riconoscimento dei quadri normali (su tracciati registrati da animali sottoposti a visita cardiologica) (2 ore)
2. Riconoscimento delle più frequenti alterazioni del ritmo su tracciati registrati da animali sottoposti a visita cardiologica) (2 ore)
3. Riconoscimento delle proiezioni ecocardiografiche standard e delle immagini normali (su materiale acquisito nel corso di visite cardiologiche) (2 ore)
4. Il paziente con insufficienza cardiaca sinistra (presentazione e discussione di casi clinici) (4 ore)
5. Il paziente con insufficienza cardiaca sinistra (presentazione e discussione di casi clinici) (4 ore)
6.Simulazione della prova di esame con esempi di domande e risposte (2 ore)

Durante ciascuna esercitazione (tranne l'ultima) sarà dedicato un tempo di circa 30 min alla ricerca bibliografica inerente la tematica trattata
Metodi didattici
Lezioni frontali interattive
parte esercitativa
Materiale didattico e bibliografia
Smith R.D. - Veterinary Clinical Epidemiology - Taylor & Francis Ed. 2006
Straus S.E., Richardson W.S., Glaszious P., Haynes R.B. - Evidence-Based Medicine - Il Pensiero Scientifico Editore 2007
Bottarelli E, Ostanello F - Epidemiologia - Edagricole 2011
Santilli R,Bussadori C, et all. - Manuale di Cardiologia del cane e del gatto. Milano, Elsevier 2012
Radostis OM, Gay CC, et all. - A textbook of the diseases of cattle, sheep, goats, pigs and horses Veterinary Medicine 10th Ed Saunders Elsevier, 2007

Durante le lezioni frontali saranno forniti riferimenti bibliografici relative gli argomenti trattati, scegliendoli tra I più attuali che la letteratura propone.
Tali riferimenti, necessariamente diversi per ciascun AA, saranno riportati sulle slide del corso reperibili su Ariel (http://pbrambillapmmec.ariel.ctu.unimi.it/)
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Non contemplato, il corso prevede la frequenza obbligatoria
Modulo: Patologia medica veterinaria
Programma
NON PREVISTO
Materiale didattico e bibliografia
NON PREVISTO
Modulo: Epidemiologia clinica
Programma
NON PREVISTO
Materiale didattico e bibliografia
NON PREVISTO
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Da concordare direttamente con il Docente inviando un'email
Ricevimento:
Dal lunedì al venerdì previo app via e-mail
Ricevimento:
su appuntamento, previo contatto via mail
Studio -Ospedale Veterinario Universitario, Via dell'Università 6, Lodi