Diritto tributario

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/12
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento mira a far conseguire agli studenti:
- conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base dell'ordinamento tributario, con particolare riguardo all'imposizione sui redditi, e dei procedimenti e degli atti applicativi delle imposte, e una capacità di comprensione dei principi generali sottesi agli istituti;
- capacità applicative: lo studente deve dimostrare di essere in grado di rielaborare i principi e le norme oggetto di studio e di applicare tali conoscenze alle fattispecie concrete;
- autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare capacità di interpretazione e di lettura sistematica delle norme giuridiche e autonoma capacità di individuazione della ratio sottesa a ciascuna norma;
- abilità nella comunicazione: lo studente deve dimostrare di saper esprimere le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore sistematico e proprietà di linguaggio;
- capacità di apprendere: lo studente deve dimostrare di sapere ricostruire i principali istituti del diritto tributario, sostanziale e procedimentale, applicando il quadro normativo di riferimento.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Parte generale: 1.- Concetto e classificazione dei tributi. 2.- Le fonti. 3.- La struttura del tributo: obbligazione e soggetti passivi. 4.- Dinamica del tributo: Dichiarazione. Attività amministrativa istruttoria. L'avviso di accertamento. La riscossione. 5.- Il processo (giurisdizione e atti impugnabili).
Parte speciale: Le imposte dirette: 1. - L'imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef).
Propedeuticità
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale. All'esame è propedeutico anche l'esame di Diritto commerciale.
Prerequisiti e modalità di esame
Per l'ammissione all'esame orale è preliminarmente necessario superare una prova scritta costituita da quesiti a risposta multipla.
La prova orale consiste in un colloquio volto ad accertare la conoscenza, da parte degli studenti, degli argomenti a programma, la loro comprensione, l'acquisizione di linguaggio adeguato, la capacità di sintesi e di rielaborazione.
Metodi didattici
Le attività didattiche consistono in 45 ore di lezioni frontali tenute dal Docente.
Materiale didattico e bibliografia
Per la parte generale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte generale, vol. I, 13ª ed., Torino, Utet, 2017, capp. I, II, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII (per intero), XVI (limitatamente ai parr. da 1 a 10).
Per la parte speciale: F. Tesauro, Istituzioni di diritto tributario. Parte speciale, vol. II, 11ª ed., Torino, Utet, 2018: capp. I, II (per intero).
In alternativa, per le parti generale e speciale, saranno indicati i corrispondenti capitoli e sezioni del testo: G. Gaffuri, Diritto Tributario, ed. CEDAM la cui 9ª ed. è in corso di pubblicazione

Lo studente dovrà inoltre munirsi di un Codice tributario aggiornato.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
martedì 14.30-16.30
Sezione di Scienze economiche e Diritto tributario