Diritto pubblico comparato progredito

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/21
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- conoscenza degli aspetti essenziali degli ordinamenti costituzionali analizzati e comprensione delle loro basi non solo giuridico-costituzionali, ma anche culturali;
- capacità di applicare i principi costituzionali analizzati nello studio delle concrete esperienze statuali;
- capacità di rielaborare con autonomia di giudizio i principali temi del corso;
- uso appropriato della terminologia giuridica e delle espressioni tradizionali utilizzate negli ordinamenti dell'area geografica iberoamericana;
- capacità di apprendere una metodologia di studio e di ricerca che consenta di valutare l'interesse di questi ordinamenti per la soluzione di problemi legati all'evoluzione di natura multiculturale e plurinazionale dello Stato.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
IUS/21 - DIRITTO PUBBLICO COMPARATO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Le caratteristiche innovative del costituzionalismo latino-americano; l'ordinamento costituzionale dell'Argentina, del Messico e del Brasile con riferimento alla rispettiva storia costituzionale e all'evoluzione successiva.
Informazioni sul programma
Il corso si propone di illustrare i profili costituzionali essenziali dei più significativi ordinamenti degli Stati dell'America latina (quali Argentina, Messico e Brasile). Si analizzeranno il tipo di Stato, e cioè le peculiarità del federalismo realizzatosi in questi ordinamenti, le caratteristiche della forma di governo, con riguardo allo sviluppo della forma di governo presidenziale ed al rapporto con il potere legislativo, gli strumenti di tutela dei diritti fondamentali ed, in particolare, i sistemi di giustizia costituzionale. L'esame di questi fondamentali aspetti di alcuni ordinamenti iberoamericani sarà realizzato alla luce della loro complessa storia costituzionale e utilizzando il metodo della comparazione, in modo da considerare la recezione dei modelli europei e nordamericano, ma anche l'incorporazione delle tradizioni autoctone, delle cosmovisioni indigene e gli sviluppi recenti del cosiddetto nuovo costituzionalismo latino-americano (con particolare riguardo alle Costituzioni di Ecuador e Bolivia). Alcune lezioni potranno essere tenute in lingua spagnola, anche con la partecipazione di Professori stranieri.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame consisterà in una prova orale
Materiale didattico e bibliografia
S. Bagni (cur.), Dallo Stato del bienestar allo Stato del buen vivir. Innovazione e tradizione nel costituzionalismo latino-americano, Filodiritto, Bologna, 2013;
L. Pegoraro, La Costituzione brasiliana del 1988 nella chiave di lettura dell'art. 1, Filodiritto, Bologna, 2015;

e, a scelta, uno dei seguenti testi: M. Rosti, Argentina, Il Mulino, Bologna, 2011.
(del volume vanno studiati i Capitoli dal III al IX, pagg. 43-144)
T. Salvino, L'Argentina tra democrazia e golpe, Franco Angeli, Milano, 2012
(del volume vanno studiate le pagg. 9-21, 52-89, 140-199).

Per la preparazione dell'esame degli studenti frequentanti potranno essere concordati testi alternativi a quelli sopra indicati.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Martedi, ore 10.15.