Diritto pubblico dell'economia e dei contratti pubblici

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/10
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
A - Conoscenza e capacità di comprensione: familiarità con i principi generali e con i meccanismi che regolano la materia; comprensione delle problematiche connesse alla disciplina pubblica dell'economia; analisi del funzionamento del mercato dei contratti pubblici;
B - Capacità applicative: acquisire capacità di analisi della normativa pubblicistica inerente al settore trattato; capacità di analisi critica della giurisprudenza amministrativa in argomento;
C - Autonomia di giudizio: capacità di lettura critica dei fenomeni assumendo una prospettiva pubblicistica;
D - Abilità nella comunicazione: facilità e linearità di esposizione del ragionamento giuridico, anche grazie alla sollecitazione di interventi in aula;
E - Capacità di apprendere: orientare lo studio del diritto a un approccio schematico, consequenziale e trasversale
Si forniranno agli studenti un metodo per interpretare le complesse dinamiche dell'intervento dei pubblici poteri nell'economia, dal regime delle autorizzazioni e delle concessioni alle attività di regolazione dei servizi pubblici, dalla disciplina dei contratti pubblici a quella delle società a partecipazione pubblica, quest'ultime analizzate anche alla luce anche del Testo unico sulle partecipate (D.Lgs. 19 agosto 2016, n. 175).

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
IUS/10 - DIRITTO AMMINISTRATIVO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Esposizione dei principi del diritto pubblico dell'economia e esame delle diverse modalità di intervento pubblico nell'economia; liberalizzazione e servizio pubblico: esposizione dei concetti generali; la committenza pubblica e il mercato dei contratti pubblici: analisi della disciplina vigente e aspetti problematici; esame di materiale giurisprudenziale su questioni problematiche.
Informazioni sul programma
Data l'estrema rilevanza, teorica e pratica, della disciplina dei contratti pubblici, il corso intende inoltre offrire ai partecipanti una visione di insieme della nuova regolazione strategica del settore e del ruolo dell'Autorità Nazionale Anticorruzione.

E' vivamente consigliata la partecipazione alle lezioni, durante le quali verranno discussi casi concreti (utilizzati come esempio di applicazioni pratiche del diritto pubblico dell'economia) e analizzati materiali di attualità. Sarà valutata, considerando il numero dei partecipanti al corso, la possibilità di coinvolgere gli studenti in esercitazioni pratiche, anche attraverso simulazioni di processi o procedure di gara.
Prerequisiti e modalità di esame
Durante la frequentazione del corso, verifica intermedia non valutativa; esame finale e/o partecipazione ad esercitazioni pratiche.
Materiale didattico e bibliografia
Gli studenti frequentanti saranno valutati anche alla luce della loro partecipazione attiva alle lezioni e attraverso specifiche attività durante il corso.

Il materiale di studio è comprensivo dei due seguenti volumi:
- Parte generale: F. Trimarchi Banfi, Lezioni di diritto pubblico dell'economia, Torino; Giappichelli, ult. ed.
- Parte speciale: S. Valaguzza, Governare per contratto, Napoli, 2018.
E' richiesta, a tutti gli studenti, la conoscenza del D.Lgs. 19 agosto 2016, n. 175 e degli articoli del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 trattati a lezione.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Prerequisiti e modalità di esame
Propedeuticità Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì, ore 12.15. Per ragioni organizzative, si prega di inviare cortesemente una mail almeno il giorno prima
Ex Istituto di Diritto Pubblico, piano terra
Ricevimento:
Mercoledì ore 11,45-12,30 Non saranno fornite via posta elettronica informazioni sul programma d'esame e sull'assegnazione delle tesi. Tali temi saranno affrontati durante l'orario di ricevimento, senza necessità di previo appuntamento.
Dipartimento - Piano Terra
Ricevimento:
Lunedì 14.30
Dipartimento di scienze e politiche ambientali - Via Celoria, 2