Diritto privato comparato

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende portare gli studenti allo studio dei grandi sistemi giuridici contemporanei e allo studio della Western Legal Tradition e delle due sub-tradizioni Common law e Civil law, individuando gli elementi di divergenza e di convergenza tra le stesse.
Il corso ha l'obbiettivo pertanto d'offrire allo studente gli strumenti e i metodi maggiormente appropriati per comprendere la comparazione giuridica, la sua natura e la sua utilità.
Ulteriori approfondimenti verranno altresì dedicati a ordinamenti scelti per la loro rilevanza politico-economica attuale e giuridica come il diritto dei paesi islamici, il diritto indiano e il diritto di alcuni paesi nell'estremo oriente.
Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito una conoscenza di base del metodo comparatistico e dei lineamenti fondamentali delle grandi tradizioni giuridiche nella loro evoluzione storica e contemporanea.
Capacità applicative. Lo studente deve dimostrare di sapere applicare il metodo comparatistico e di avere acquisito consapevolezza dei risultati attuali raggiunti dalla scienza comparatistica in ordine alle divergenze e convergenze tra le grandi tradizioni giuridiche e i principali sistemi giuridici contemporanei.
Autonomia di giudizio. Lo studente deve dimostrare di avere acquisito capacità di analisi e di argomentazione originale in ordine alle tematiche affrontate nel corso, con particolare riferimento a casi e materiali discussi in aula.
Abilità nella comunicazione. Lo studente deve saper esprimere concetti giuridici e utilizzare le categorie giuridiche con capacità argomentativa e proprietà di linguaggio e forte consapevolezza dei problemi di traduzione giuridica.
Capacità di apprendere. Lo studente deve dimostrare di avere compreso le caratteristiche principali delle differenti tradizioni giuridiche, le loro similitudini e differenze.

Struttura insegnamento e programma

Cognomi A-L
Edizione attiva
Responsabile
IUS/02 - DIRITTO PRIVATO COMPARATO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Docente: Candian Albina
Programma
I sistemi giuridici comparati: La comparazione giuridica. La diversità e l'uniformità del diritto. La tradizione giuridica occidentale. Common law ed Equity in Inghilterra. L'esperienza giuridica degli Stati Uniti d'America. Le Radici comuni delle esperienze di Civil law. Il modello francese. Il modello tedesco. I moderni sistemi di Civil law tra influenze francesi e tedesche. L'est europeo. Il diritto dei paesi islamici. Il diritto indiano. Il diritto nell'Asia orientale. l'Africa subsahariana.
Informazioni sul programma
Moduli integrativo
Si avvisano gli studenti che il corso di Diritto privato comparato ha attivato due moduli integrativi a carattere seminariale: I fatti illeciti negli Stati Uniti e Responsabilità civile e assicurazione: modelli di civil law e common law a confronto.
La frequenza del modulo prevede l'attribuzione di 3 crediti formativi.

Tesi di laurea
Per l'assegnazione della tesi di laurea in Diritto privato comparato è necessario presentare domanda scritta indicando: nome e cognome e numero di matricola; numero esami mancanti al completamento dei corsi; votazione ottenuta in diritto privato comparato; lingue e livello di conoscenza.
Le assegnazioni avvengono tre volte l'anno nei mesi di: novembre, febbraio, luglio.
Le domande dovranno essere presentate entro il: 20 ottobre, 20 febbraio, 20 giugno.
Cambi di cattedra
È consentito il cambio cattedra previa comunicazione al docente.
Propedeuticità
Diritto privato I, diritto privato II, diritto costituzionale.
Prerequisiti e modalità di esame
L'approfondimento della materia prevede, accanto alle lezioni teoriche frontali, lo svolgimento di due moduli integrativi ulteriori, entrambi a scelta dello studente e attività seminariale nonché la partecipazione di docenti stranieri, su argomenti di interesse particolare in modo da poter approfondire ulteriormente la materia e sviluppare il senso critico dello studente.
Materiale didattico e bibliografia
A. Candian - A. Gambaro, Casi e materiali per un corso di diritto privato comparato, 2ª ed., Torino, Giappichelli, 2015: limitatamente ai materiali sui sistemi di Common law inglese ed americano.
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 4ª ed., Torino, Utet, 2018, limitatamente agli argomenti riportati di seguito:
La comparazione giuridica. La diversità e l'uniformità del diritto. La tradizione giuridica occidentale. Common law ed Equity in Inghilterra. L'esperienza giuridica degli Stati Uniti d'America. Il modello francese. Il modello tedesco. Il diritto dei paesi islamici.

Lettura consigliata
R. Sacco, Che cos'è il diritto comparato, Milano, Giuffrè, 1992.
Periodo
Primo semestre
Cognomi M-Z
Edizione attiva
IUS/02 - DIRITTO PRIVATO COMPARATO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
I sistemi giuridici comparati: La comparazione giuridica. La diversità e l'uniformità del diritto. La tradizione giuridica occidentale. Le radici comuni delle esperienze di Civil law. Il modello francese. Il modello tedesco. I moderni sistemi di Civil law tra influenze francesi e tedesche. Common law ed Equity in Inghilterra. L'esperienza giuridica degli Stati Uniti d'America. L'est europeo. Il diritto dei paesi islamici. Il diritto indiano. Il diritto nell'Asia orientale. l'Africa subsahariana.
Informazioni sul programma
Moduli integrativo
Si avvisano gli studenti che il corso di Diritto privato comparato ha attivato due moduli integrativi a carattere seminariale: I fatti illeciti negli Stati Uniti e Responsabilità civile e assicurazione: modelli di civil law e common law a confronto.
La frequenza del modulo prevede l'attribuzione di 3 crediti formativi.

Tesi di laurea
Per l'assegnazione della tesi di laurea in Diritto privato comparato è necessario presentare domanda scritta indicando: nome e cognome e numero di matricola; numero esami mancanti al completamento dei corsi; votazione ottenuta in diritto privato comparato; lingue e livello di conoscenza.
Le assegnazioni avvengono tre volte l'anno nei mesi di: novembre, febbraio, luglio.
Le domande dovranno essere presentate entro il: 20 ottobre, 20 febbraio, 20 giugno.
Cambi di cattedra
È consentito il cambio cattedra previa comunicazione al docente.
Propedeuticità
Diritto privato I, diritto privato II, diritto costituzionale.
Prerequisiti e modalità di esame
L'approfondimento della materia prevede, accanto alle lezioni teoriche frontali, lo svolgimento di due moduli integrativi ulteriori, entrambi a scelta dello studente e attività seminariale nonché la partecipazione di docenti stranieri, su argomenti di interesse particolare in modo da poter approfondire ulteriormente la materia e sviluppare il senso critico dello studente.
Materiale didattico e bibliografia
A. Candian - A. Gambaro, Casi e materiali per un corso di diritto privato comparato, 2ª ed., Torino, Giappichelli, 2015: limitatamente ai materiali sui sistemi di Common law inglese ed americano.
A. Gambaro - R. Sacco, Sistemi giuridici comparati, 4ª ed., Torino, Utet, 2018, limitatamente agli argomenti riportati di seguito:
La comparazione giuridica. La diversità e l'uniformità del diritto. La tradizione giuridica occidentale. Il modello francese. Il modello tedesco. Common law ed Equity in Inghilterra. L'esperienza giuridica degli Stati Uniti d'America. Il diritto dei paesi islamici.

Lettura consigliata
R. Sacco, Che cos'è il diritto comparato, Milano, Giuffrè, 1992.
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Martedì alle 14:30. Eventuali variazioni di orario verranno pubblicate sul sito del Dipartimento alla pagina http://www.dpsd.unimi.it/ecm/home/didattica/didattica-nelle-sezioni/diritto-civile.
Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto - Sezione di Diritto Civile
Ricevimento:
I corsi di Diritto Privato Comparato e Dir. Priv. Comp. Progredito inizieranno rispettivamente il 9 e il 10 ottobre 2019. Il modulo Diritto Privato Angloamericano dal 15 ottobre 2019 (martedì alle 12.30 aula 302)
Dipartimento di diritto privato e storia del diritto
Ricevimento:
Mercoledì ore 11:30. Eventuali variazioni di orario verranno pubblicate sul sito del Dipartimento alla pagina http://www.dpsd.unimi.it/ecm/home/didattica/didattica-nelle-sezioni/diritto-civile.
Sezione di diritto civile.
Ricevimento:
mercoledì ore 10:30.
Dip. di Diritto Privato e Storia del Diritto