Letteratura italiana otto-novecentesca lm

A.A. 2018/2019
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-FIL-LET/11
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Conoscenze: a) Conoscenza approfondita del sistema letterario novecentesco, nel confronto ravvicinato con la tradizione dei classici italiani e in rapporto alle influenze del contesto culturale transnazionale; b) conoscenza dei caratteri peculiari della letteratura italiana contemporanea sia sull'asse diacronico delle trasformazioni istituzionali - elementi e figure della comunicazione letteraria otto-novecentesca; prassi editoriale, articolazioni dell'orizzonte d'attesa; interessi di lettura - sia sull'asse sincronico, fisionomia intellettuale degli scrittori, sistema dei generi e dei movimenti (avanguardie, sperimentalismi, letteratura d'intrattenimento, generi misti); luoghi e sedi dell'attività letteraria e saggistica; relazioni funzionali fra autori, pubblico e detentori del gusto.
Capacità: a) affinamento degli strumenti di analisi acquisiti nel percorso triennale; capacità di analisi critica, volta all'indagine dei livelli macro e microtestuali: sistema metrico-versificatorio, morfologie di genere, ordine dei registri stilistici; tecniche di rappresentazione; forme della letterarietà e modi della leggibilità novecentesca; b) capacità di individuare i nessi problematici della periodizzazione dei fenomeni letterari, con specifica attenzione ai processi dinamici che modificano i paradigmi estetici e i modelli espressivi. Abilità nell'elaborazione di un discorso argomentativo, in cui connettere, con coerenza di metodo, i diversi materiali di studio, nel rispetto della dinamica fra intenzione autoriale, istituzioni letterarie e contesto storico; capacità di sviluppare una riflessione autonoma sulle relazioni fra strategie di scrittura, interessi di lettura, interpretazioni critiche; abilità nella ricomposizione complessiva delle tendenze dominanti il sistema letterario della contemporaneità.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/11 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/11 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C
L-FIL-LET/11 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso: Il romanzo di formazione di due ragazzi (60 ore; 9 cfu)

Unità didattica A: (20 ore; 3 cfu) Agostino: un classico Bildungsroman novecentesco
Unità didattica B: (20 ore; 3 cfu) Ernesto: il doppio "romanzetto" di Saba
Unità didattica C: (20 ore; 3 cfu) La civiltà del romanzo in Italia

Presentazione del corso
Il corso magistrale di Letteratura italiana otto-novecentesca è dedicato all'analisi di due opere rappresentative del sistema letterario della modernità. La lettura complementare e contrastiva dei romanzi di Alberto Moravia e Umberto Saba si propone di illustrare gli elementi di consonanza e dissonanza fra le due opere indagate sia sul piano delle strategie compositive e scelte stilistiche, sia entro la dimensione macrostrutturale della morfologia del Bildungsroman novecentesco.

Prerequisiti
Una buona preparazione triennale nella classe di Lettere è il prerequisito ideale del corso che, tuttavia, è pensato anche per colmare eventuali lacune o carenze. In questo caso lo studente è invitato a prendere contatto con la docente per programmare il lavoro.

Risultati di apprendimento
Conoscenze:
- Conoscenza approfondita del sistema letterario otto-novecentesco, nel confronto ravvicinato con la tradizione dei classici italiani e in rapporto alle influenze del contesto culturale transnazionale;
- Conoscenza dei caratteri peculiari della letteratura italiana moderna e contemporanea sia sull'asse diacronico delle trasformazioni istituzionali e delle coordinate morfologiche di genere, sia sull'asse sincronico, con l'attenzione specifica sulla fisionomia autoriale, la prassi editoriale, le articolazioni dell'orizzonte d'attesa.
Competenze:
- Affinamento degli strumenti di analisi acquisiti nel percorso triennale; capacità di studio critico, volto all'indagine dei livelli macro e microtestuali delle opere, inquadrate nel contesto storico-istituzionale della letterarietà contemporanea;
- Capacità di individuare i nessi problematici della periodizzazione dei fenomeni letterari, dei processi dinamici che modificano i paradigmi estetici e i modelli compositivi. Maturazione delle abilità argomentative volte a esporre, con coerenza di metodo e autonomia critica, il materiale di studio.

Indicazioni bibliografiche

Unità didattica A
a) Testi:
- Alberto Moravia, Agostino, Bompiani 2014, a cura di S. Casini.
b) Studi critici:
- S. Casini, Introduzione a A. Moravia, Agostino, ed. cit., pp. 5-40; E. Mondello, Un tempo oscuro e pieno di tormenti, in L'età difficile. Immagini di adolescenti nella narrativa italiana contemporanea Perrone editore, 2016, pp. 18-48;
- G. Rosa Tre adolescenti nell'Italia del dopoguerra: Agostino, Arturo Ernesto, in Il romanzo di formazione nell'Ottocento e nel Novecento, a cura di M. C. Papini, D. Fioretti, T. Spignoli, Pisa, ETS, pp. 105-121.
Lo studente dovrà scegliere e preparare un autore, e il relativo saggio critico, appartenente alla civiltà letteraria italiana della prima metà del Novecento:
- Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal (Claudia S. Nobili, Pirandello: guida al Fu Mattia Pascal, Carocci le bussole);
- G. D'Annunzio, Alcyone, (L. Trenti, Alcyone di D'Annunzio, in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. I., Torino, Einaudi);
- G. Gozzano, La via del rifugio, I Colloqui (N. Lorenzini, I Colloqui di G.G., in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. I. Torino, Einaudi);
- G. Ungaretti, L'Allegria, Il sentimento del tempo (M. Barenghi, Un ritratto e cinque studi, Modena Mucchi):
- U. Saba, Il Canzoniere, sezioni: Trieste e una donna, Cuor morituro, Preludio e fughe, (F. Brugnolo, Il Canzoniere di U.S., in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. I., Torino, Einaudi);
- I. Svevo, La coscienza di Zeno (G. Còntini, La coscienza di Zeno di Italo Svevo, in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. I, Torino, Einaudi);
- E. Montale, Ossi di seppia- Occasioni, Milano, Mondadori, (P.V. Mengaldo, L'opera in versi di E.M., in Letteratura italiana. Le Opere , dir. A. Asor Rosa, vol.IV, Il Novecento, to.I., Torino, Einaudi
- E. Vittorini, Conversazione in Sicilia, (V. Spinazzola, Conversazione in Sicilia di E. Vittorini, in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. II., Torino, Einaudi);
- I. Calvino, Il sentiero dei nidi di ragno (C. Milanini, Esistenzialismo e realismo: Il sentiero dei nidi di ragno, in L'utopia discontinua Milano, Garzanti);
- V. Pratolini, Cronache di poveri amanti (V. Spinazzola, Pratolini, il cuore dei poveri amanti, in L'egemonia del romanzo, Milano, il Saggiatore-Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori)
Unità didattica B
a) Testi:
- Umberto Saba, Ernesto, Einaudi ET, a cura di M.A. Grignani.
b) Studi critici:
- M.A. Grignani, Introduzione e Nota al testo a U. Saba Ernesto, ed. cit., pp. V- XXIV, pp. 129-156; - M. Paino, L'importanza di essere Ernesto, in La tentazione della leggerezza. Studio su U. Saba, Firenze, Olschki, pp. 285-316.

Lo studente dovrà, inoltre, scegliere e preparare un autore, e il relativo saggio critico, appartenente alla civiltà letteraria italiana della seconda metà del Novecento:
- P.P. Pasolini, Le ceneri di Gramsci (V. Cerami, Le ceneri di Gramsci, in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. II, Torino, Einaudi);
- E. Morante, L'isola di Arturo (G. Rosa, Il romanzo di formazione di Arturo e Nunz, in Elsa Morante, Bologna il Mulino Profili);
- V. Sereni, Diario d'Algeria e Gli strumenti umani (P.V. Mengaldo, Iterazione e specularità in Sereni, in La tradizione del Novecento. Prima serie, Torino, Bollati Boringhieri);
- C.E. Gadda, La cognizione del dolore, (E. Manzotti, La cognizione del dolore di C.E. Gadda, in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. II, Torino, Einaudi);
- P. Levi, Se questo è un uomo (C. Segre, Se questo è un uomo di P.L., in Letteratura italiana. Le Opere, dir. A. Asor Rosa, vol. IV, Il Novecento, to. II, Torino, Einaudi);
- C. Pavese, La luna e i falò (V. Spinazzola, Nelle Langhe dopo la guerra, in Itaca addio, Milano, il Saggiatore);
- B. Fenoglio, Il partigiano Johnny (V. Spinazzola, Fenoglio, il futuro del partigiano Johnny, in L'egemonia del romanzo, Milano, il Saggiatore-Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori);
- N. Ginzburg, Lessico famigliare (E. Gambaro, L'io nascosto di Lessico famigliare, in Diventare autrice, Milano Unicopli);
- L. Meneghello, Libera nos a Malo (V. Spinazzola, Era bello crescere a Malo, in Itaca e oltre, Milano, il Saggiatore);
- U. Eco, Il nome della rosa, Milano Bompiani (B. Pischedda, Eco: guida al Nome della rosa, Carocci, le bussole)

Unità didattica C
a) Testi:
- G. Guglielmi, Tradizione del romanzo e romanzo sperimentale in Manuale di Letteratura Italiana. Storia per generi e problemi, vol. IV, Dall'Unità d'Italia alla fine del Novecento, a cura di F. Brioschi e C. Di Girolamo, Torino, Bollati-Boringhieri, pp. 556- 615;
- V. Spinazzola, L'egemonia del romanzo, Milano, Il Saggiatore Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, pp. 7- 68.

Integrazioni per studenti non frequentanti:
Gli studenti che non possono frequentare devono integrare la preparazione dell'esame con le seguenti indicazioni:

Unità didattica A
Scegliere e preparare DUE autori a scelta, appartenenti alla civiltà letteraria italiana della prima metà del Novecento.

Unità didattica B
Scegliere e preparare DUE autori a scelta, appartenenti alla civiltà letteraria italiana della seconda metà del Novecento.

Unità didattica C
Aggiungere ai saggi di Guglielmi e Spinazzola, il saggio di C. Martignoni, Per il romanzo di formazione nel Novecento italiano, in Il romanzo di formazione nell'Ottocento e nel Novecento, a cura di M.C. Papini, D. Fioretti, T. Spignoli, Pisa ETS, pp. 57-92.

Avvertenza
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

27/02/2019
Prerequisiti e modalità di esame
Orale: la prova d'esame consiste in un colloquio sugli argomenti trattati a lezione e sulla bibliografia indicata nel programma, durante il quale verrà accertata l'acquisizione degli strumenti metodologici necessari alla comprensione e interpretazione delle dinamiche storico-culturali del sistema letterario dell'Italia otto-novecentesca. Un ulteriore momento di verifica - analisi testuale, in raccordo con i saggi critici - è offerto dalla capacità argomentativa con cui lo studente presenta lo studio delle opere scelte in un doppio elenco di autori della letteratura italiana moderna e contemporanea.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
mercoledì, 16-18.30
studio primo piano, Dip. Studi letterari, filologici e linguistici (sez.Modernistica)