Didattica del latino

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica A
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B
L-FIL-LET/04 - LINGUA E LETTERATURA LATINA - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Informazioni sul programma
Argomento del corso : Per una nuova didattica del Latino - Teoria e prassi (40 ore; 6 cfu)

Unità didattica A (20 ore; 3 cfu): Una nuova didattica del Latino [M. Gioseffi]
Unità didattica B (20 ore; 3 cfu): La realtà di una classe [docente da definire]

Il corso è rivolto a studenti della laurea magistrale in Lettere Moderne (LM-14) e della laurea magistrale in Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità (LM-15). L'esame è opzionale per tutti.

Presentazione del corso
Il corso ha la finalità di presentare i principali orientamenti metodologici nell'insegnamento del Latino, in accordo all'accentuazione - prevista dalla normativa attualmente in vigore - del concetto di "cultura latina"; alle esperienze didattiche maturatesi negli ultimi anni; alle nuove tipologie di prove; alla didattica che, sul modello della certificazione delle competenze, ha iniziato ad affiancare l'insegnamento tradizionale della lingua.

Prerequisiti
Gli studenti dovranno possedere la capacità di cogliere i nessi di sviluppo della narrazione e/o del pensiero di un qualsivoglia testo latino. Tale capacità dovrà essere certificata dal superamento di una prova di traduzione scritta (la stessa preliminare all'esame di Letteratura latina - Laurea magistrale).
Alle lezioni in aula si affiancherà una serie di esercitazioni di preparazione alla suddetta prova, dalla frequenza libera.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: Il corso si propone di:
- rinsaldare la conoscenza dei fondamenti epistemologici della materia "Latino" e della storia del suo insegnamento, tenendo conto della diversa presenza della materia nelle varie tipologie di scuole;
- riflettere circa le finalità dell'insegnamento del Latino nel XXI secolo, con particolare riferimento alla dimensione storica e culturale, allo sviluppo delle capacità semiotiche ed espressive, al potenziamento della competenza linguistica (anche delle lingue neolatine);
- aiutare ad acquisire la capacità di individuare "i nuclei fondanti" e i "saperi minimi" della disciplina, identificando i contenuti scientificamente più rilevanti e didatticamente più utili;
- acquisire, consolidare o affinare le tecniche di insegnamento, in vista di una prassi scolastica di insegnamento/apprendimento che tenga conto di una pratica attiva, partecipata, fatta di didattica laboratoriale, con i media, in grado di includere percorsi e modalità didattiche alternativi, finalizzati al recupero.
Competenze: Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di approfondire i problemi e i metodi dell'insegnamento del Latino, avendo acquisito le competenze necessarie per:
- progettare percorsi in classe, secondo un'interdisciplinarità correttamente intesa, capace di rendere conto della diversa funzione assunta dal Latino nella didattica partecipata, nella didattica per competenze, nel potenziamento della capacità espressiva;
- valutare criticamente i materiali didattici in uso nella pratica scolastica;
- selezionare adeguatamente le competenze digitali utili per la ricerca e la scelta delle informazioni, anche in riferimento alle strategie di navigazione tra le risorse telematiche e nelle banche dati;
- riflettere circa l'insegnamento del Latino in presenza di DSA e BES;
- acquisire competenza nel campo della valutazione e della docimologia, con particolare riferimento al cosa e come valutare; come valutare le esercitazioni; come valutare per competenze; come valutare un percorso/un progetto didattico.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
Testi e bibliografia di supporto verranno forniti, lezione per lezione, sulla piattaforma "Ariel" del corso. Alla stessa occorre fare riferimento anche per le letture di diretta competenza degli studenti. Il corso è in larga parte interattivo e prevede la condivisione delle idee e dei materiali fra docenti e studenti (in modalità "forum").

Unità didattica B
Testi e bibliografia di supporto verranno forniti, lezione per lezione, sulla piattaforma "Ariel" del corso. Alla stessa occorre fare riferimento anche per le letture di diretta competenza degli studenti. Il corso è in larga parte interattivo e prevede la condivisione delle idee e dei materiali fra docenti e studenti (in modalità "forum").

Programma d'esame per studenti non frequentanti
Unità didattica A
Il programma per non frequentanti non differisce da quello degli studenti frequentanti; si ricorda però che il corso è in larga parte interattivo e prevede quindi l'aperta condivisione delle idee e dei giudizi fra docente e studenti (in modalità "forum"). Si suggerisce pertanto di contattare il docente prima di sostenere l'esame, una volta che il corso sia terminato.

Unità didattica B
Il programma per non frequentanti non differisce da quello degli studenti frequentanti; si ricorda però che il corso è in larga parte interattivo e prevede quindi l'aperta condivisione delle idee e dei giudizi fra docente e studenti (in modalità "forum"). Si suggerisce pertanto di contattare il docente prima di sostenere l'esame, una volta che il corso sia terminato.

Avvertenza
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso. Le modalità d'esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l'Ufficio competente.

18/09/2018
Prerequisiti e modalità di esame
Scritto preliminare + orale: la prova d'esame orale, alla quale è possibile accedere solo in possesso del prerequisito indicato in precedenza (= superamento della prova scritta preliminare di traduzione, comune all'insegnamento di Letteratura latina - corso magistrale), intende verificare che gli studenti abbiano assimilato e sappiano usare in modo corretto la metodologia presentata a lezione e discussa nel forum e negli esercizi partecipati, con particolare riferimento a:
- un'adeguata comprensione di testi e problemi di lingua latina, da presentare a una scolaresca;
- un'adeguata e chiara comunicazione delle idee elaborate;
- un corretto esercizio del giudizio critico sulla bibliografia proposta.
Pertanto, sarà richiesto di:
1) tradurre, commentare, presentare in prospettiva didattica una serie di testi, parte somministrati in sede d'esame, parte predisposti a cura dello studente (indicazioni ed elenchi saranno disponibili sulla piattaforma "Ariel" all'inizio del corso);
2) predisporre un percorso didattico, secondo i modi e gli esempi suggeriti a lezione;
3) commentare e discutere il materiale proposto in classe e sulla piattaforma "Ariel".
La valutazione si fonderà sull'accertato possesso di competenze storico-linguistiche e didattico-disciplinari (60%), sulla pertinenza e la correttezza delle risposte fornite ai quesiti rivolti in sede d'esame (20%), sulla chiarezza e la proprietà dell'esposizione e sull'appropriatezza terminologica in uso (20%).
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici