Tossicologia

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
10
Crediti massimi
80
Ore totali
SSD
BIO/14
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
La tossicologia, definita come lo studio degli effetti avversi degli xenobiotici (es. farmaci, pesticidi, additivi alimentari, inquinanti ambientali, ecc.), si occupa non solo dello studio degli effetti avversi degli agenti esogeni sugli esseri viventi, ma anche del loro meccanismo d'azione, della valutazione della sicurezza e della stima del rischio. La tossicologia è una scienza multidisciplinare, che si avvale di conoscenze e tecniche della maggior parte delle branche della biologia, della biochimica, della fisiologia e medicina, della chimica, della matematica e della fisica.

Lo scopo del corso è quello di fornire:
1. Le basi per una corretta caratterizzazione degli effetti avversi degli xenobiotici, definendo metodi e approcci utilizzati nella valutazione tossicologica.
2. La caratterizzazione dei meccanismi molecolari alla base degli effetti avversi, con particolare attenzione ai farmaci.
3. La tossicità d'organo, cercando di definire il tipo di danno indotto a livello dei singoli organi e le sostanze implicate, con particolare attenzione ai farmaci.
4. La caratterizzazione degli effetti tossici delle diverse classi di sostanze chimiche, quali pesticidi, metalli, solventi, radiazioni, tossine naturali.

Struttura insegnamento e programma

Linea AL
Edizione attiva
BIO/14 - FARMACOLOGIA - CFU: 10
Lezioni: 80 ore
Periodo
Secondo semestre
Linea MZ
Edizione attiva
Responsabile
BIO/14 - FARMACOLOGIA - CFU: 10
Lezioni: 80 ore
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Lo scopo del corso è quello di fornire:
1. Le basi per una corretta caratterizzazione degli effetti avversi degli xenobiotici, definendo metodi e approcci utilizzati nella valutazione tossicologica.
2. La caratterizzazione dei meccanismi molecolari alla base degli effetti avversi, con particolare attenzione ai farmaci.
3. La tossicità d'organo, cercando di definire il tipo di danno indotto a livello dei singoli organi e le sostanze implicate, con particolare attenzione ai farmaci.
4. La caratterizzazione degli effetti tossici delle diverse classi di sostanze chimiche, quali pesticidi, metalli, solventi, radiazioni, tossine naturali.

In particolare, verranno approfonditi i seguenti argomenti: - elementi di tossicologia generale - assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione - meccanismi di danno cellulare e sistemi di riparazione - genotossicità e cancerogenesi chimica - immunotossicologia - ematotossicità - tossicità dello sviluppo e della riproduzione - epatotossicità - nefrotossicità - neurotossicità - tossicità gastrointestinale - tossicità cardiovascolare - tossicità polmonare - tossicità cutanea - tossicità oculare - tossicità dei farmaci - interferenti endocrini - tossicità dei metalli - tossicità dei solventi - tossicità dei fitofarmaci - tossicologia alimentare - tossicologia dei prodotti biotecnologici - tossine naturali - radiazioni ionizzanti - cenni di tossicologia occupazionale - cenni di ecotossicologia e del destino ambientale - valutazione del rischio - agenzie europee legate alla valutazione della sicurezza - metodi in vitro - farmacovigilanza - farmacoutilizzo ed analisi di database amministrativi
Informazioni sul programma
La tossicologia, definita come lo studio degli effetti avversi degli xenobiotici (es. farmaci, pesticidi, additivi alimentari, inquinanti ambientali, ecc.), si occupa non solo dello studio degli effetti avversi degli agenti esogeni sugli esseri viventi, ma anche del loro meccanismo d'azione, della valutazione della sicurezza e della stima del rischio. La tossicologia è una scienza multidisciplinare, che si avvale di conoscenze e tecniche della maggior parte delle branche della biologia, della biochimica, della fisiologia e medicina, della chimica, della matematica e della fisica.

Lo scopo del corso è quello di fornire:
1. Le basi per una corretta caratterizzazione degli effetti avversi degli xenobiotici, definendo metodi e approcci utilizzati nella valutazione tossicologica.
2. La caratterizzazione dei meccanismi molecolari alla base degli effetti avversi, con particolare attenzione ai farmaci.
3. La tossicità d'organo, cercando di definire il tipo di danno indotto a livello dei singoli organi e le sostanze implicate, con particolare attenzione ai farmaci.
4. La caratterizzazione degli effetti tossici delle diverse classi di sostanze chimiche, quali pesticidi, metalli, solventi, radiazioni, tossine naturali.

In particolare, verranno approfonditi i seguenti argomenti: - elementi di tossicologia generale - assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione - meccanismi di danno cellulare e sistemi di riparazione - genotossicità e cancerogenesi chimica - immunotossicologia - ematotossicità - tossicità dello sviluppo e della riproduzione - epatotossicità - nefrotossicità - neurotossicità - tossicità gastrointestinale - tossicità cardiovascolare - tossicità polmonare - tossicità cutanea - tossicità oculare - tossicità dei farmaci - interferenti endocrini - tossicità dei metalli - tossicità dei solventi - tossicità dei fitofarmaci - tossicologia alimentare - tossicologia dei prodotti biotecnologici - tossine naturali - radiazioni ionizzanti - cenni di tossicologia occupazionale - cenni di ecotossicologia e del destino ambientale - valutazione del rischio - agenzie europee legate alla valutazione della sicurezza - metodi in vitro - farmacovigilanza - farmacoutilizzo ed analisi di database amministrativi
Propedeuticità
Quelle previste dal manifesto
Prerequisiti e modalità di esame
Valutazione dell'apprendimento: esame orale, nel quale si valuterà l'apprendimento degli argomenti trattati, la capacità di sintesi e di collegamento. Si valuterà la capacità dello studente di inquadrare le problematiche della valutazione tossicologica nella prospettiva della valutazione della sicurezza per l'uomo e per l'ambiente. Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso i concetti chiave e le principali strumentazioni operative che caratterizzano la valutazione della sicurezza degli xenobiotici. Tipicamente l'esame durerà circa 30 minuti e verranno fatte almeno cinque domande relative al programma. Alla risposta a ciascuna domanda verrà assegnato un punteggio da 0-30 e la media ponderata delle votazioni ottenute nelle singole domande rappresenterà la votazione finale.
Metodi didattici
Lezioni frontali
Materiale didattico e bibliografia
I libri di testo consigliati sono:
- Galli, Corsini, Marinovich. Tossicologia, Ed. Piccin -
Casarett & Doull. Elementi di tossicologia di John B. III Watkins, Curtis D. Klaassen. Ed. CEA

Sul sito Ariel verranno messe a disposizione le diapositive di alcuni degli argomenti trattati ad integrazione di quanto reperibile nei libri di testo.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Lo scopo del corso è quello di fornire:
1. Le basi per una corretta caratterizzazione degli effetti avversi degli xenobiotici, definendo metodi e approcci utilizzati nella valutazione tossicologica.
2. La caratterizzazione dei meccanismi molecolari alla base degli effetti avversi, con particolare attenzione ai farmaci.
3. La tossicità d'organo, cercando di definire il tipo di danno indotto a livello dei singoli organi e le sostanze implicate, con particolare attenzione ai farmaci.
4. La caratterizzazione degli effetti tossici delle diverse classi di sostanze chimiche, quali pesticidi, metalli, solventi, radiazioni, tossine naturali.

In particolare, i non frequentati sono tenuti a studiare i seguenti argomenti: - elementi di tossicologia generale - assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione - meccanismi di danno cellulare e sistemi di riparazione - genotossicità e cancerogenesi chimica - immunotossicologia - ematotossicità - tossicità dello sviluppo e della riproduzione - epatotossicità - nefrotossicità - neurotossicità - tossicità gastrointestinale - tossicità cardiovascolare - tossicità polmonare - tossicità cutanea - tossicità oculare - tossicità dei farmaci - interferenti endocrini - tossicità dei metalli - tossicità dei solventi - tossicità dei fitofarmaci - tossicologia alimentare - tossicologia dei prodotti biotecnologici - tossine naturali - radiazioni ionizzanti - cenni di tossicologia occupazionale - cenni di ecotossicologia e del destino ambientale - valutazione del rischio - agenzie europee legate alla valutazione della sicurezza - metodi in vitro - farmacovigilanza - farmacoutilizzo ed analisi di database amministrativi
Prerequisiti e modalità di esame
Valutazione dell'apprendimento: esame orale, nel quale si valuterà l'apprendimento degli argomenti trattati, la capacità di sintesi e di collegamento. Si valuterà la capacità dello studente di inquadrare le problematiche della valutazione tossicologica nella prospettiva della valutazione della sicurezza per l'uomo e per l'ambiente. Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso i concetti chiave e le principali strumentazioni operative che caratterizzano la valutazione della sicurezza degli xenobiotici. Tipicamente l'esame durerà circa 30 minuti e verranno fatte almeno cinque domande relative al programma. Alla risposta a ciascuna domanda verrà assegnato un punteggio da 0-30 e la media ponderata delle votazioni ottenute nelle singole domande rappresenterà la votazione finale.
Materiale didattico e bibliografia
I libri di testo consigliati sono:
- Galli, Corsini, Marinovich. Tossicologia, Ed. Piccin -
Casarett & Doull. Elementi di tossicologia di John B. III Watkins, Curtis D. Klaassen. Ed. CEA

Sul sito Ariel verranno messe a disposizione le diapositive di alcuni degli argomenti trattati ad integrazione di quanto reperibile nei libri di testo.
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Previo appuntamento telefonico o email
Dip. di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari Via Balzaretti 9
Ricevimento:
Previo appuntamento telefonico
Dip. di Scienze Farmacologiche, Via Balzaretti 9