Politiche sanitarie e sociosanitarie

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
6
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
SPS/04
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso intende fornire le conoscenze e gli strumenti concettuali di base necessari per comprendere il funzionamento e l'evoluzione del sistema sanitario e sociosanitario italiano in prospettiva comparata, con particolare attenzione alla sua evoluzione più recente, in risposta alle trasformazioni demografiche, socio-economiche e politico-istituzionali, e alle prospettive future. A tal fine, nella prima parte, verranno introdotti i concetti fondamentali per lo studio delle politiche sanitarie e sociosanitarie e l'analisi dell'evoluzione storico-comparata dei sistemi sanitari e sociosanitari. Nella seconda parte del corso, l'analisi approfondita delle principali riforme in materia di politiche sanitarie e socio-sanitarie consentirà di far emergere le sfide a cui i policy-maker hanno dovuto rispondere, mettendo a fuoco in particolare le dinamiche politiche e il ruolo degli attori nel processo di "ricalibratura e riforma" del servizio sanitario tanto a livello centrale quanto a livello regionale e delle politiche di long term care a livello nazionale e locale. Il corso intende anche prendere in considerazione politiche e misure di intervento in campo sanitario e sociosanitario che vedono coinvolti attori non pubblici (si pensi alla crescita della sanità integrativa).

Il corso mira inoltre a sviluppare la capacità di impiegare le conoscenze acquisiste per inquadrare in modo critico scelte di policy attuali legate al funzionamento dei sistemi sanitari e sociosanitari, anche ove questi non siano stati direttamente affrontati durante le lezioni. Al termine del corso ci si aspetta che gli studenti siano in grado di descrivere la configurazione e l'evoluzione del sistema sanitario e sociosanitario italiano in prospettiva comparata e di identificare per entrambe le aree di policy trattate e i temi affrontati quali siano le principali sfide socio-demografiche ed economiche e le direttrici di riforma intraprese dall'Italia nel passato e in particolare nell'ultimo decennio.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
SPS/04 - SCIENZA POLITICA - CFU: 6
Lezioni: 40 ore
Docente: Maino Franca
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso intende fornire le conoscenze e gli strumenti concettuali di base necessari per comprendere il funzionamento e l'evoluzione del sistema sanitario e sociosanitario italiano in prospettiva comparata, con particolare attenzione alla sua evoluzione più recente, in risposta alle trasformazioni demografiche, socio-economiche e politico-istituzionali, e alle prospettive future.
Nella prima parte, verranno introdotti i concetti fondamentali per lo studio delle politiche sanitarie e sociosanitarie e l'analisi dell'evoluzione storico-comparata dei sistemi sanitari e di long term care. Nella seconda parte del corso, l'analisi approfondita delle principali riforme in materia di politiche sanitarie e socio-sanitarie consentirà di far emergere le sfide a cui i decisori politici hanno dovuto rispondere, mettendo a fuoco in particolare le dinamiche politico-istituzionali e il ruolo degli attori nel processo di ricalibratura e riforma del servizio sanitario tanto a livello centrale quanto a livello regionale e delle politiche di long term care a livello nazionale e locale. Il corso intende anche prendere in considerazione politiche e misure di intervento in campo sanitario e sociosanitario che vedono coinvolti attori non pubblici (si pensi alla crescita della sanità integrativa).

Più nello specifico, le lezioni verteranno sui seguenti temi:

Che cosa è il welfare state (concetti fondamentali e inquadramento generale)
La politica sanitaria: concetti e nozioni di base
Modelli sanitari a confronto
L'evoluzione storica dei sistemi sanitari e le sfide da affrontare
Dall'introduzione del SSN alle riforme sanitarie degli anni Novanta e Duemila
Sanità, federalismo fiscale e regionalizzazione
La sanità integrativa (cenni)

Che cosa sono le politiche di LTC: concetti e nozioni di base
La sfida dell'invecchiamento della popolazione e la non autosufficienza come "nuovo rischio" sociale
Misure e strumenti di LTC e modelli di LTC a confronto
Il sistema di LTC in Italia
Innovare le politiche di LTC: perché, in che modo e quale ruolo per gli attori pubblici e non a livello locale.
Propedeuticità
Al fine di meglio comprendere i contenuti dell'insegnamento di Politiche sanitarie e sociosanitarie è opportuno che studenti/esse conoscano i concetti di base della Scienza Politica affrontati nell'insegnamento di Sistemi Politici e Amministrativi.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si svolge in forma scritta e include domande aperte e alcuni test a risposta multipla, entrambi volti ad accertare l'acquisizione delle competenze di base per l'analisi delle politiche sanitarie e sociosanitarie. Una o più domande aperte saranno finalizzate a verificare la capacità di utilizzare in modo consapevole e critico i concetti chiave alla base dello studio di entrambe le politiche trattate durante il corso.

Studenti/esse che nella prova scritta ottengono un voto almeno pari a 27/30 possono chiedere di sostenere la prova orale, su tutti gli argomenti trattati nel corso, per migliorare l'esito finale dell'esame. Sostenere l'esame orale, tuttavia, non comporta necessariamente un miglioramento del voto.

L'esame mira a verificare che studenti/esse abbiano appreso i concetti e le nozioni oggetto del corso, che sappiano esprimerli in modo chiaro (utilizzando la corretta terminologia), e che siano capaci di applicarli all'analisi di processi e casi di studio nuovi.

È disponibile una pagina web nella quale studenti/esse trovano informazioni sul corso e materiali per la preparazione dell'esame.
È possibile accedervi dal portale http://ariel.ctu.unimi.it e iscrivendosi al sito del corso.
Metodi didattici
Lezioni; Approfondimento e discussione in classe di tematiche inerenti il programma del corso.
Materiale didattico e bibliografia
Testi d'esame

- F. Maino, La politica sanitaria italiana: origini, evoluzione e prospettive, 2020, Dispensa per il corso (sarà messa a disposizione di tutti gli studenti dal 10 gennaio 2020)
- F. Toth, Non solo Bismarck contro Beveridge: sette modelli di sistema sanitario, in Rivista Italiana di Politiche Pubbliche, n. 2, 2016, pp. 279-305
- F. Maino e F. Razetti, Long Term Care: riflessioni e spunti dall'UE, fra innovazione e investimento sociale, in "La Rivista delle Politiche Sociali", n. 1, 2019, pp. 143-162.
- I. Madama, F. Maino, F. Razetti, Innovating long-term care policy in Italy from the bottom: confronting the challenge of inclusive local care environments in Lombardy and Piedmont, in "Journal of Regional Research / Investigaciones Regionales", n. 44, 2019.

Ulteriori materiali di studio
- Le slide delle lezioni verranno messe a disposizione sul sito web del corso e sono parte integrante del programma.
- Durante le lezioni potranno essere segnalate ulteriori brevi letture a completamento del programma.

In ogni caso il programma definitivo del corso sarà reso noto il primo giorno di lezione (7 gennaio 2020) e messo a disposizione sul sito web del corso.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Il corso intende fornire le conoscenze e gli strumenti concettuali di base necessari per comprendere il funzionamento e l'evoluzione del sistema sanitario e sociosanitario italiano in prospettiva comparata, con particolare attenzione alla sua evoluzione più recente, in risposta alle trasformazioni demografiche, socio-economiche e politico-istituzionali, e alle prospettive future.
Nella prima parte, verranno introdotti i concetti fondamentali per lo studio delle politiche sanitarie e sociosanitarie e l'analisi dell'evoluzione storico-comparata dei sistemi sanitari e di long term care. Nella seconda parte del corso, l'analisi approfondita delle principali riforme in materia di politiche sanitarie e socio-sanitarie consentirà di far emergere le sfide a cui i decisori politici hanno dovuto rispondere, mettendo a fuoco in particolare le dinamiche politico-istituzionali e il ruolo degli attori nel processo di ricalibratura e riforma del servizio sanitario tanto a livello centrale quanto a livello regionale e delle politiche di long term care a livello nazionale e locale. Il corso intende anche prendere in considerazione politiche e misure di intervento in campo sanitario e sociosanitario che vedono coinvolti attori non pubblici (si pensi alla crescita della sanità integrativa).

Più nello specifico, le lezioni verteranno sui seguenti temi:

Che cosa è il welfare state (concetti fondamentali e inquadramento generale)
La politica sanitaria: concetti e nozioni di base
Modelli sanitari a confronto
L'evoluzione storica dei sistemi sanitari e le sfide da affrontare
Dall'introduzione del SSN alle riforme sanitarie degli anni Novanta e Duemila
Sanità, federalismo fiscale e regionalizzazione
La sanità integrativa (cenni)

Che cosa sono le politiche di LTC: concetti e nozioni di base
La sfida dell'invecchiamento della popolazione e la non autosufficienza come "nuovo rischio" sociale
Misure e strumenti di LTC e modelli di LTC a confronto
Il sistema di LTC in Italia
Innovare le politiche di LTC: perché, in che modo e quale ruolo per gli attori pubblici e non a livello locale.
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame si svolge in forma scritta e include domande aperte e alcuni test a risposta multipla, entrambi volti ad accertare l'acquisizione delle competenze di base per l'analisi delle politiche sanitarie e sociosanitarie. Una o più domande aperte saranno finalizzate a verificare la capacità di utilizzare in modo consapevole e critico i concetti chiave alla base dello studio di entrambe le politiche trattate durante il corso.

Studenti/esse che nella prova scritta ottengono un voto almeno pari a 27/30 possono chiedere di sostenere la prova orale, su tutti gli argomenti trattati nel corso, per migliorare l'esito finale dell'esame. Sostenere l'esame orale, tuttavia, non comporta necessariamente un miglioramento del voto.

L'esame mira a verificare che studenti/esse abbiano appreso i concetti e le nozioni oggetto del corso, che sappiano esprimerli in modo chiaro (utilizzando la corretta terminologia), e che siano capaci di applicarli all'analisi di processi e casi di studio nuovi.

È disponibile una pagina web nella quale studenti/esse trovano informazioni sul corso e materiali per la preparazione dell'esame.
È possibile accedervi dal portale http://ariel.ctu.unimi.it e iscrivendosi al sito del corso.
Materiale didattico e bibliografia
Non ci sono differenze nel programma e nei testi d'esame tra studenti frequentanti e non frequentanti.
Periodo
Secondo trimestre
Periodo
Secondo trimestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Mercoledì dalle 14.00 alle 17.00.
Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche - Stanza 17, secondo piano