Lingua francese i (K02)

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
L-LIN/04
Lingua
Francese
Obiettivi formativi
IL corso si propone di approfondire alcuni aspetti della lingua francese contemporanea, prestando attenzione in particolare alla lingua orale e ai problemi connessi alla trasposizione dal francese orale allo scritto. La problematica della variazione sarà quindi ripresa in chiave geopolitica e sociolinguistica. L'obiettivo è che, alla fine del corso , gli studenti possano raggiungere il livello C1/ C2 ( quest' ultimo a livello di comprensione scritta e orale) del Quadro europeo di riferimento.
Le competenze richieste, alla fine del corso, sono la capacità di comprensione della variazione in francese, in tutte le sue modalità ( diatopica, diastratica ,diafasica) sia a livello di comprensione scritta che orale e la capacità di interagire sia nella comunicazione scritta che orale a livello C1.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Moduli o unità didattiche
Unita' didattica 1
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica 2
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

Unita' didattica 3
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE - CFU: 3
Lezioni: 20 ore

STUDENTI FREQUENTANTI
Informazioni sul programma
Esercitazioni (I e II semestre):
Sono principalmente mirate:
- all'approfondimento delle principali strutture morfosintattiche attraverso le "thème", traduzione dall'italiano al francese.
- alla preparazione della "note de synthèse" che consiste nella redazione di un testo coerente, articolato e personale in cui vengono esposte le idee essenziali di più documenti autentici relativi ad un argomento legato alla sfera sociale/culturale francese.
- alla preparazione del Diplôme de français des affaires C. La bibliografia sarà comunicata sulla piattaforma ariel prima dell'inizio del modulo.

Gli studenti che avranno frequentato le esercitazioni e ottenuto un giudizio positivo alle prove intermedie, saranno esonerati dalle prove scritte dell'esame.

Indicazioni bibliografiche per le esercitazioni:
- AA.VV, Alter Ego 5, Hachette, 2010
- F. Bidaud, Nouvelle grammaire de français pour italophones, Utet Università, 2008
- F. Bidaud, Exercices de grammaire française pour italophones, Utet Università, 2009

Nelle diverse sezioni della piattaforma ARIEL (sito unimi.it) è possibile trovare informazioni riguardanti orari dei corsi, ricevimenti, esami, conferenze, ecc.
Prerequisiti e modalità di esame
PROVE D'ESAME
- prove scritte:
- La note de synthèse (redazione di un testo personale, sia nella struttura sia nell'espressione, relativo ai dati e ai concetti essenziali espressi in più documenti)
- Le thème (traduzione di frasi dall'italiano verso il francese)
- Test de français des affaires C1.
- prova orale:
Analisi e commento in lingua francese degli argomenti del programma.
Unita' didattica 1
Programma
Evolution et définition de l'argot: du XVIIe siècle à aujourd'hui.
La prima unità didattica ripercorrerà in chiave diacronica l'evoluzione dell'argot dal XVII secolo ad oggi.
Materiale didattico e bibliografia
- Documentazione distribuita durante il corso
- P. MERLE, Argot, verlan et tchatches, éditions Milan, Toulouse, 2006
Unita' didattica 2
Programma
La variation en français et le plurilinguisme.
La seconda unità didattica è finalizzata all'analisi delle strutture linguistiche che caratterizzano la conversazione spontanea: le variazioni diastratiche e diafasiche saranno studiate analizzando alcuni film francesi come "L'esquive" e "Entre les murs" mentre quella diatopica tramite alcune registrazioni audio.
Il modulo prevede anche una riflessione sulle condizioni necessarie per avvicinare i discenti anche al plurilinguismo.
Materiale didattico e bibliografia
- Documentazione distribuita durante il corso
- F. GADET, La variation sociale en français, Ophry, Paris, 2007
- M.-Ch. JULLION, P. CATTANI, Le lingue, le culture e la traduzione per la mediazione:prospettive didattiche e di ricerca/ les langues, les cultures et la traduction pour la médiation: perspectives d'enseignement et de recherche , L'Harmattan, Torino-Parigi,2014,(pp.7-21, 39-63,121-147, 179-246).
Unita' didattica 3
Programma
Etude des variations diastratiques, diaphasiques et diatopiques en traduction
- Il modulo si pone come obiettivo principale l'analisi e la traduzione di testi dal francese all'italiano: le analisi pre-traduttive saranno incentrate sull'individuazione di elementi di variazione linguistica all'interno del testo di partenza e finalizzate all'applicazione di strategie traduttive funzionali sul piano discorsivo e comunicativo.
Materiale didattico e bibliografia
- Documentazione distribuita durante il corso
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Unita' didattica 1
Materiale didattico e bibliografia
-P.MERLE, Argot, verlan et tchatches, éditions Milan, Toulouse, 2006.
Gli studenti non frequentanti, in sostituzione del materiale distribuito durante il corso della Prof.ssa Jullion, integreranno il programma con il seguente testo:
C. KERBRAT-ORECCHIONI, Les débats de l'entre-deux-tours pour les élections présidentielles françaises, L'Harmattan, Paris, 2017,pp. 7-32.
Unita' didattica 2
Materiale didattico e bibliografia
- F. GADET, La variation sociale en français, Ophry, Paris, 2007
- M.-Ch. JULLION, P. CATTANI, Le lingue, le culture e la traduzione per la mediazione:prospettive didattiche e di ricerca/ les langues, les cultures et la traduction pour la médiation: perspectives d'enseignement et de recherche, L'Harmattan, Torino-Parigi,2014,(pp.7-21, 39-63,121-147, 179-246).
Gli studenti non frequentanti, in sostituzione del materiale distribuito durante il corso della Prof.ssa Jullion, integreranno il programma con il seguente testo:
C. KERBRAT-ORECCHIONI, Les débats de l'entre-deux-tours pour les élections présidentielles françaises, L'Harmattan, Paris, 2017,pp. 227-315.
Unita' didattica 3
Materiale didattico e bibliografia
Gli studenti non frequentanti, in sostituzione del materiale distribuito durante il corso, integreranno il programma con i seguenti testi:
- H. TYNE, M. BILGER, P. CAPPEAU, E. GUERIN (dir.) La variation en question(s) Hommages à Françoise Gadet, GRAMM-R Etudes de Linguistique française Vol. 36, P.I.E Peter Lang, 2017,(pp.41-56, 211-235, 237-254, 291-300).
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
prossimo ricevimento: martedì 17 settembre 2019 dalle ore 14.30 alle ore 16.00.
Sesto S. Giovanni - Dipartimento di SMELSI-Studio 5014.