Didattica applicata alla scuola primaria

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
M-EDF/02
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Il corso fornisce allo studente le conoscenze teorico-pratiche al fine di acquisire capacità progettuale, programmatica e didattica per l'insegnamento dell'attività motoria riferita all'età evolutiva dai 5 agli 11 anni.
Il campo di esplorazione riguarda tematiche fondamentali di tipo organizzativo, relazionale ed educativo, che trovano applicazione nelle diverse realtà educative (in primis la scuola, ma anche i centri ricreativi e sportivi), necessarie alla formazione di un insegnante-operatore di Educazione Motoria.
E' inclusa la formazione di un vasto e variato repertorio di esperienze motorie dirette, trasferibile ed adattabile ai vari ambiti educativi
Al termine del corso lo studente deve aver acquisito le competenze teoriche e pratiche utili per operare nell'ambito dell'insegnamento dell'Educazione Motoria, con particolare riferimento a:
- Saper stendere un "Progetto" e a sapersi relazionare alle diverse realtà territoriali (Enti pubblici e privati) e all'ambito scolastico (Dirigenti e docenti della scuola primaria).
- Saper realizzare una "Programmazione didattica" mirata alle effettive esigenze delle diverse realtà educative di riferimento.
- Saper organizzare l'attività didattica nel contesto applicativo avendo ben chiari i fondamenti pedagogici e metodologici utilizzabili in relazione agli obiettivi ricercati, sempre in considerazione dell'età evolutiva sopra citata.
- Saper gestire le modalità di verifica e monitoraggio delle attività proposte e più in generale del progetto realizzato.

Struttura insegnamento e programma

GRUPPO 1
Edizione attiva
M-EDF/02 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' SPORTIVE - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Finalità dell'educazione fisica (motoria) nella scuola primaria e ruolo del moderno docente (istituzionale e disciplinare). Concetto del "sapere appreso". Lo sviluppo delle competenze come sintesi di abilità e conoscenze. Le competenze motorie.
Autonomia e P.T.O.F. Sintesi dei diversi approcci all'insegnamento (dal comportamentismo al costruttivismo). Educazione della motricità come sintesi dei diversi SAPERI da apprendere e maturare.
Le "Indicazioni Nazionali": commento ai "Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria". Caratteristiche della didattica di riferimento. Il controllo motorio e il suo adattamento.
L'obiettivo di apprendimento nella realtà scolastica. "Indicazioni Nazionali": commento agli "Obiettivi di apprendimento al termine della classe quinta della scuola primaria" relativi all'ambito motorio. Obiettivo formativo e operativo
Sintesi delle caratteristiche del periodo evolutivo da 6 a 10 anni. L'apprendimento relazionato al livello di intervento neuro-motorio nelle diverse età.
Indicazioni didattico-metodologiche per l'attività motoria nella scuola primaria. La progettazione didattica. Fasi della programmazione e compiti dei diversi "attori" nell'ambito scolastico.
Sintesi degli obiettivi disciplinari. Lezioni pratiche sulle tematiche concernenti lo sviluppo degli obiettivi disciplinari nel contesto di una programmazione per obiettivi operativi.
La formulazione dell'obiettivo formativo: "percorsi attuabili". Gli obiettivi educativi interdisciplinari. La moderna programmazione per unità di apprendimento. Tipologie di unità di apprendimento con esemplificazioni.
Il "momento didattico" (la lezione): fasi, aspetti organizzativi e preventivi; responsabilità giuridiche.
Il significato del gioco nell'età infantile. Il gioco con regole. Educazione Fisica e sport.
Il "progetto" come proposta di attività motoria per una scuola primaria: caratteristiche, elementi imprescindibili, composizione


La valutazione: scopo e oggetto. Riferimento alle "Indicazioni nazionali". Normativa in vigore. La valutazione in Ed. Fisica.
L'area dei Bisogni Educativi Speciali (BES): normativa in vigore. Sviluppo del concetto di "didattica inclusiva" e ruolo del docente. Le strategie didattiche metacognitive.
Laboratorio di "riflessione-azione": organizzazione dei gruppi di lavoro e assegnazione degli obiettivi formativi da strutturare in unità di apprendimento e da sviluppare con analisi di gruppo
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è articolato in:
- Prova scritta a scelta multipla e domande aperte
- Parte progettuale laboratoriale con assegnazione di obiettivi formativi da sviluppare in unità di apprendimento
Materiale didattico e bibliografia
Testi di riferimento:
Dugnani S., Invernizzi P.L., Mauro F. - L'Educazione Motoria Rinnovata: suggerimenti per le buone pratiche nella Scuola Primaria - Carabà Universitaria, 2018
Letture consigliate:
Dugnani S., Invernizzi P.L. - Progettare in Educazione Fisica e nelle Scienze Motorie - Carabà Universitaria, 2014
Invernizzi P.L., Dugnani S. - Didattica del Movimento Umano - Qualità utili per la salute - Vol. 1 - Carabà Universitaria, 2014
Dugnani S., Invernizzi P.L., Longo S., Mauro F. - Didattica del Movimento Umano - Vol. 2 - Qualità utili per il controllo motorio - Vol. 2 - Carabà Universitaria, 2015
Periodo
annuale
GRUPPO 2
Edizione attiva
M-EDF/02 - METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' SPORTIVE - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Finalità dell'educazione fisica (motoria) nella scuola primaria e ruolo del moderno docente (istituzionale e disciplinare). Concetto del "sapere appreso". Lo sviluppo delle competenze come sintesi di abilità e conoscenze. Le competenze motorie.
Autonomia e P.T.O.F. Sintesi dei diversi approcci all'insegnamento (dal comportamentismo al costruttivismo). Educazione della motricità come sintesi dei diversi SAPERI da apprendere e maturare.
Le "Indicazioni Nazionali": commento ai "Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria". Caratteristiche della didattica di riferimento. Il controllo motorio e il suo adattamento.
L'obiettivo di apprendimento nella realtà scolastica. "Indicazioni Nazionali": commento agli "Obiettivi di apprendimento al termine della classe quinta della scuola primaria" relativi all'ambito motorio. Obiettivo formativo e operativo
Sintesi delle caratteristiche del periodo evolutivo da 6 a 10 anni. L'apprendimento relazionato al livello di intervento neuro-motorio nelle diverse età.
Indicazioni didattico-metodologiche per l'attività motoria nella scuola primaria. La progettazione didattica. Fasi della programmazione e compiti dei diversi "attori" nell'ambito scolastico.
Sintesi degli obiettivi disciplinari. Lezioni pratiche sulle tematiche concernenti lo sviluppo degli obiettivi disciplinari nel contesto di una programmazione per obiettivi operativi.
La formulazione dell'obiettivo formativo: "percorsi attuabili". Gli obiettivi educativi interdisciplinari. La moderna programmazione per unità di apprendimento. Tipologie di unità di apprendimento con esemplificazioni.
Il "momento didattico" (la lezione): fasi, aspetti organizzativi e preventivi; responsabilità giuridiche.
Il significato del gioco nell'età infantile. Il gioco con regole. Educazione Fisica e sport.
Il "progetto" come proposta di attività motoria per una scuola primaria: caratteristiche, elementi imprescindibili, composizione


La valutazione: scopo e oggetto. Riferimento alle "Indicazioni nazionali". Normativa in vigore. La valutazione in Ed. Fisica.
L'area dei Bisogni Educativi Speciali (BES): normativa in vigore. Sviluppo del concetto di "didattica inclusiva" e ruolo del docente. Le strategie didattiche metacognitive.
Laboratorio di "riflessione-azione": organizzazione dei gruppi di lavoro e assegnazione degli obiettivi formativi da strutturare in unità di apprendimento e da sviluppare con analisi di gruppo
Prerequisiti e modalità di esame
L'esame è articolato in:
- Prova scritta a scelta multipla e domande aperte
- Parte progettuale laboratoriale con assegnazione di obiettivi formativi da sviluppare in unità di apprendimento
Materiale didattico e bibliografia
Testi di riferimento:
Dugnani S., Invernizzi P.L., Mauro F. - L'Educazione Motoria Rinnovata: suggerimenti per le buone pratiche nella Scuola Primaria - Carabà Universitaria, 2018
Letture consigliate:
Dugnani S., Invernizzi P.L. - Progettare in Educazione Fisica e nelle Scienze Motorie - Carabà Universitaria, 2014
Invernizzi P.L., Dugnani S. - Didattica del Movimento Umano - Qualità utili per la salute - Vol. 1 - Carabà Universitaria, 2014
Dugnani S., Invernizzi P.L., Longo S., Mauro F. - Didattica del Movimento Umano - Vol. 2 - Qualità utili per il controllo motorio - Vol. 2 - Carabà Universitaria, 2015
Periodo
annuale
Periodo
annuale
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Da concordare telefonicamente (3382097121)
Centro sportivo SAINI, via Corelli 136