Sociologia giuridica del lavoro

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
IUS/20
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Lo studente dovrà possedere una buona conoscenza degli argomenti trattati nel corso e dovrà essere in grado di applicarli nella lettura degli esempi forniti durante il corso. Dovrà inoltre dimostrare di saper operare collegamenti fra i concetti e fra i contenuti, anche impliciti, presenti nei testi d'esame e nei materiali didattici.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
IUS/20 - FILOSOFIA DEL DIRITTO - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Nel Primo Modulo (Prof. Quiroz) le lezioni si concentreranno sui significati del lavoro e sulla sua organizzazione scientifica nella rivoluzione industriale del XIX secolo. In particolare si analizzano le ragioni dell'affermazione degli attori delle relazioni industriali e della nascita della rappresentanza dei lavoratori, soffermandosi in particolar modo al quadro italiano.
Proseguiranno analizzando il Lavoro come elemento caratterizzante l'organizzazione sociale e politica dei Paesi modernizzati sino alla sua crisi nel quadro della Modernità liquida e si indicheranno prospettive di valorizzazione del lavoro nell'ambito della progressiva affermazione della cultura dei diritti umani e dell'etica del lavoro.
Infine saranno illustrate, in prospettiva socio-giuridica, le ragioni del mutamento del mercato del lavoro sia dal lato dell'offerta sia dal lato della domanda, con le sue ricadute sul quadro giuridico-normativo, segnato dalla transizione dal contratto di lavoro "tipico" ai contratti di lavori "atipici"; Si utilizzerà quale concetto chiave quello di marginalità sociale per analizzare temi quali la probabilità di occuparsi piuttosto che di restare disoccupati; la discontinuità delle carriere professionali con i suoi effetti sul piano organizzativo - produttivo e sul piano delle aspettative dei lavorative e della loro pensione.

Il Secondo Modulo (Prof. Raffi) mira a evidenziare l'evoluzione della normativa in materia lavoristica, la disamina dell'ambiente di lavoro e della sua salubrità, le pari opportunità, il demansionamento, la lesione della professionalità, il mobbing e i profili discriminatori e di tutela della dignità della persona nel rapporto di lavoro.
In particolare, si dedica attenzione a specifici problemi attuali della gestione dei rapporti di lavoro derivanti dalla crescente tendenza al decentramento produttivo e dalla forte competitività e conseguente precarietà.
Informazioni sul programma
Orario di ricevimento
Per il Prof. Marco Quiroz Vitale e per la Prof. Raffi il ricevimento si tiene previo appuntamento al termine delle lezioni
Propedeuticità
Come da regolamento didattico del corso di laurea; in particolare sono propedeutici Istituzioni di diritto privato, Diritto costituzionale.
Prerequisiti e modalità di esame
Per valutare il livello di preparazione degli studenti si svolgeranno esami in forma orale.
Gli studenti frequentanti potranno scegliere di fare una relazione orale e scritta con votazione durante il corso espressa in trentesimi. La prova finale verterà sulla solo sulla parte restante dei contenuti del corso sempre con valutazione in trentesimi. In tal modo la valutazione finale dell'esame sarà data dalla media tra la votazione della relazione e della prova finale.
Metodi didattici
Il corso sarà incentrato prevalentemente sulle lezioni frontali del docente, inoltre potrebbe essere prevista un'attività seminariale dove interverranno esperti e cultori della materia. Nel corso delle lezioni o nell'ambito delle attività seminariali saranno anche proposti slide o video per meglio introdurre gli studenti ai temi del corso. Sul piano metodologico s'intende sottolineare la rilevanza che verrà data ai concetti chiave necessari per la comprensione delle reali problematiche sottese ai loro contenuti analitici; si intende cioè far acquisire agli studenti abilità trasversali e metodologiche per la comprensione dei temi socio-lavoristi fornendoli così di una preparazione ampia e di una capacità di visione e di lettura dei fenomeni sociali del lavoro e della loro proiezione sul piano giuridico.
Materiale didattico e bibliografia
Strumenti a supporto della didattica
Gli studenti potranno recuperare le comunicazioni e l'eventuale materiale didattico di supporto al corso sul sito web ARIEL.

Testi consigliati
1) M. A. Quiroz Vitale, Il diritto liquido, Milano Giuffrè, 2012 o in alternativa Alessandra Raffi, La liquefazione del diritto del lavoro, in SOCIOLOGIA DEL DIRITTO, 2015, fasc. 3, pag. 207 e ss.
2) A. Catelani, Lavoro e civiltà, Rubettino, 2018 o in alternativa Józef Tischner, Etica della solidarietà e del lavoro, Itaca, 2010

Altre letture consigliate saranno suggerite a lezione per gli studenti frequentati e sul sito ARIEL per i non frequentanti
Periodo
Secondo semestre
Periodo
Secondo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
riceve nei giorni di lunedì martedì mercoledì dopo la lezione su appuntamento tramite e -mail all'indirizzo marco.quiroz@unimi.it
Ricevimento:
mercoledì dalle 14.00 alle 16.00 (su appuntamento)
Dipartimento Scienze giuridiche "Cesare Beccaria"