Globalizzazione del diritto e pluralismo giuridico

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
9
Crediti massimi
60
Ore totali
SSD
SPS/12
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Gli studi sulla globalizzazione del diritto hanno stretti rapporti con quelli sul pluralismo giuridico, in particolare le riflessioni critiche che sono elaborate dagli studiosi della globalizzazione giuridica condividono tematiche che erano state formulate già nell'ambito dei primi orientamenti del pluralismo giuridico e normativo che, dall'inizio del Novecento, si sono poi andate arricchendo di nuove prospettive. Entro questa cornice generale, che il corso si propone di illustrare e far comprendere, si intendono conseguire i seguenti obiettivi:
A) Conoscenza e capacità di comprensione
Conoscenza e comprensione dei concetti e dei fenomeni di globalizzazione giuridica, di pluralismo giuridico e normativo; dei modi di produzione delle norme e della loro applicazione ed interpretazione nella regolazione dei rapporti sociali delle società contemporanee, caratterizzate dalla compresenza di differenti culture e tradizioni giuridiche;
B) Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di applicare le conoscenze acquisite all'analisi della regolazione sociale e giuridica delle società multiculturali
C) Autonomia di giudizio
Capacità di interpretare criticamente e con autonomia le dinamiche di globalizzazione del diritto e di pluralismo giuridico al fine di una autonoma capacità di formulazione di giudizi in merito ai conflitti fra differenti livelli e riferimenti normativi e tra diritti fondamentali.
D) Abilità comunicative
Capacità di esprimere le conoscenze acquisite con coerenza argomentativa e proprietà di linguaggio.

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
SPS/12 - SOCIOLOGIA GIURIDICA, DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALE - CFU: 9
Lezioni: 60 ore
Docente: Mancini Letizia
STUDENTI FREQUENTANTI
Programma
Il corso è diviso in tre parti (comuni per gli studenti di SPO e GLO le prime due parti, la terza parte solo per gli studenti di SPO).

Nella prima parte verrà illustrato il concetto di globalizzazione e saranno analizzati i tratti più significativi della globalizzazione del diritto con specifica attenzione alla compresenza di diritti nazionali con altri sistemi normativi, anche a carattere universale, sia nell'ambito della regolazione dei rapporti sociali, sia nel riconoscimento e nella tutela dei diritti umani. Verranno poi analizzati differenti approcci del pluralismo giuridico, concetto dai significati differenti e complessi, con particolare attenzione a quelli espressi dai sociologi e dagli antropologi del diritto nel colonialismo e nel post-colonialismo sino alle elaborazioni più recenti incentrate sulla compresenza, nelle società della globalizzazione, di differenti ordini giuridici normativi di natura sia statale, sia transnazionale, sia privata.

Nella seconda parte verranno analizzati i modi di produzione delle norme, la loro applicazione ed interpretazione nella regolazione dei rapporti sociali delle società contemporanee europee, caratterizzate dalla compresenza di differenti culture e tradizioni giuridiche. Particolare attenzione verrà dedicata al rapporto tra immigrazione, devianza e diversità culturale.

La terza parte approfondirà il rapporto tra globalizzazione del diritto, pluralismo giuridico e diritti umani.
Informazioni sul programma
Studenti Erasmus: Vengono forniti materiali specifici se richiesti.

Su ARIEL gli studenti troveranno un sito per il corso di SPO e un sito per il corso di GLO. Tutte le informazioni utili (ricevimento studenti, syllabus, materiale per la preparazione dell'esame per gli studenti di SPO e di GLO) saranno disponibili prima dell'inizio delle lezioni e sempre aggiornate. Si consiglia pertanto di consultare periodicamente i siti dei corsi, attivando la funzione di notifica.
Prerequisiti e modalità di esame
Studenti frequentanti:
lL'esame consisterà in due prove scritte sui temi trattati, rispettivamente, nella prima e nella seconda parte del corso (prima prova - unica per gli studenti di GLO) e nella terza parte del corso (seconda prova). Le prove sono articolate sotto forma di questionario contenente domande a risposta aperta. La frequenza è documentata e per risultare frequentanti è necessario avere partecipato al 70% delle lezioni.
I criteri di valutazione tengono conto della correttezza dei contenuti, della chiarezza argomentativa e delle capacità di analisi critica e di rielaborazione. La valutazione è espressa con un voto in trentesimi, con eventuale lode.
Metodi didattici
Lezioni frontali, dibattito.
Materiale didattico e bibliografia
Appunti e altro materiale caricato sul sito Ariel all'inizio e durante il corso.

Inoltre:
- Vogliotti M. (a cura di), Saggi sulla globalizzazione giuridica e il pluralismo normativo. Estratti da "Il tramonto della modernità giuridica. Un percorso interdisciplinare", Giappichelli, Torino 2013.
- Mancini, L., "Il pluralismo giuridico", tratto da Mancini L., Introduzione all'antropologia giuridica, Giappicheli, Torino 2015 (il saggio è disponibile su ARIEL).
- Mancini L., La diversità culturale tra diritto e società, Franco Angeli, Milano, 2018.
- Ferraris V., Immigrazione e criminalità, Carocci 2012.
STUDENTI NON FREQUENTANTI
Programma
Per gli studenti non frequentanti il programma prevede lo studio di testi volti ad approfondire il tema della globalizzazione del diritto; dei mutamenti che essa comporta nella produzione delle norme, nella loro applicazione ed interpretazione con particolare riferimento alla regolazione dei rapporti sociali delle società multiculturali contemporanee; del rapporto tra globalizzazione, pluralismo giuridico e diritti.
Prerequisiti e modalità di esame
Studenti non frequentanti:
L'esame consisterà in una prova orale sul contenuto dei testi indicati per la preparazione dell'esame.
I criteri di valutazione tengono conto della correttezza dei contenuti, della chiarezza argomentativa e delle capacità di analisi critica e di rielaborazione. La valutazione è espressa con un voto in trentesimi, con eventuale lode.
Materiale didattico e bibliografia
- Ferrarese, M. R., Prima lezione di diritto globale, Laterza, Roma-Bari 2012
- Vogliotti M. (a cura di), Saggi sulla globalizzazione giuridica e il pluralismo normativo. Estratti da "Il tramonto della modernità giuridica. Un percorso interdisciplinare", Giappichelli, Torino 2013.
- Mancini, L., "Il pluralismo giuridico", tratto da Mancini, L., Introduzione all'antropologia giuridica, Giappichelli, Torino 2015 (il saggio è disponibile su ARIEL).
- Mancini L., La diversità culturale tra diritto e società, Franco Angeli, Milano, 2018.
- Ferraris V., Immigrazione e criminalità, Carocci 2012.
Periodo
Terzo trimestre
Periodo
Terzo trimestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Docente/i
Ricevimento:
Nei mesi di giugno, luglio e settembre la professoressa Mancini riceve gli studenti per appuntamento. Scrivere una mail a letizia.mancini@unimi.it
Dipartimento di Scienze Giuridiche 'Cesare Beccaria', Sezione di Filosofia e Sociologia del diritto