Radioastronomia 1

A.A. 2019/2020
Insegnamento per
6
Crediti massimi
42
Ore totali
SSD
FIS/05
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'obiettivo di questo corso è di fornire le conoscenze di base degli strumenti e delle metodologie osservative utilizzate nelle osservazioni astronomiche effettuate in un ampio intervallo di frequenze, che spazia dalle onde radio fino alle microonde e alle onde millimetriche e sub-millimetriche. Il corso è articolato attorno a tre argomenti principali: ricevitori, antenne e telescopi, interferometria

Struttura insegnamento e programma

Edizione attiva
Responsabile
FIS/05 - ASTRONOMIA E ASTROFISICA - CFU: 6
Lezioni: 42 ore
Programma
Il corso si struttura attorno a tre tematiche precedute da un'introduzione in cui si richiamano concetti di base di elettromagnetismo e dell'analisi delle caratteristiche di segnale e rumore.
Le tre tematiche trattate sono:
· Ricevitori. In questa parte si approfondiscono caratteristiche, vantaggi e limiti di ricevitori di tipo coerente e incoerente, affrontando anche tematiche di frontiera come, ad esempio, rivelatori a bassissimo rumore di tipo KID (Kinetic Inductance Detectors)
· Antenne e telescopi. In questa parte si affrontano i concetti base che permettono lo studio dell'interazione fra la radiazione elettromagnetica e le antenne. In seguito si approfondiscono le tipologie principali di antenne utilizzate in campo radioastronomico presentando gli esempi più moderni e rilevanti
· Elementi di interferometria. In questa parte ci si concentra sul tema dell'interferometria, una tecnica che ha permesso, negli ultimi anni, di ottenere immagini radioastronomiche ad alta risoluzione. Si parte dall'interferometro base a due antenne per affrontare sistemi più complessi a molte antenne che consentono di ottenere vere e proprie "mappe" delle parti di cielo osservate. Vengono inoltre presentati i più importanti interferometri attualmente operativi e i principali progetti di sviluppo per il futuro.
Il corso è propedeutico al corso di Radioastronomia 2 e Laboratorio di Strumentazione Spaziale
Prerequisiti e modalità di esame
Nessun pre-requisito particolare.
Esame orale
Metodi didattici
Modalità di frequenza: fortemente consigliata;
Modalità di erogazione: tradizionale.
Materiale didattico e bibliografia
An introduction to Radio Astronomy, B. Burke and F. Graham-Smith, Cambridge Univ. Press
Periodo
Primo semestre
Periodo
Primo semestre
Modalità di valutazione
Esame
Giudizio di valutazione
voto verbalizzato in trentesimi
Siti didattici
Docente/i
Ricevimento:
Su appuntamento
Ufficio, Via Celoria 16