SCIENZE DEL LAVORO DELL'AMMINISTRAZIONE E DEL MANAGEMENT (LAM) (Classe L-16)-Immatricolati dall'a.a. 2014/15

area Scienze Politiche, Economiche e Sociali
Laurea triennale
A.A. 2016/2017
L-16 - Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Italiano
Nel rispetto degli obiettivi formativi qualificanti della classe di riferimento, il corso di laurea in Scienze del lavoro, dell'amministrazione e del management mira a trasmettere le competenze di base necessarie per la formazione di esperti nell'organizzazione, amministrazione e valorizzazione delle risorse umane inserite in organizzazioni produttive (profit e non profit) e nella progettazione, implementazione e gestione di politiche del lavoro e dell'occupazione al di fuori delle imprese e nelle associazioni degli interessi economici.
Elementi distintivi dell'offerta didattica del corso di laurea sono:
a) l'attenzione a sviluppare competenze e a lavorare per problemi intorno ad un'area tematica specifica, particolarmente centrale per le economie e società contemporanee, qual è quella della regolazione, sviluppo, valorizzazione della risorsa lavoro;
b) l'impostazione marcatamente interdisciplinare attraverso cui si indagano ed approfondiscono temi e problemi connessi alla risorsa lavoro;
c) l'ampia varietà, ed insieme equilibrio, degli approcci disciplinari (di tipo economico e organizzativo, giuridico, sociologico, politologico, psicologico, linguistico, storico) con cui le problematiche del lavoro vengono affrontate, il che permette, nei limiti di un corso di laurea triennale, di presentarle da più angolature in modo rigoroso, equilibrato, completo.
Si prevede un primo anno di ingresso dedicato all'apprendimento degli insegnamenti di base, un secondo anno fortemente caratterizzante e, al terzo anno, due curricula fortemente differenziati sotto il profilo degli insegnamenti, al fine di valorizzare i percorsi professionalizzanti che, nell'esperienza del precedente Corso di Laurea ORU della stessa Classe già offerto dalla Facoltà, aveva in passato dato esiti positivi. La bipartizione dei curricula al terzo anno ha il vantaggio di consentire forti sinergie sul piano didattico nel primo biennio, dedicando l'ultimo anno di formazione alle esigenze di specificità degli insegnamenti che un corso a vocazione professionalizzante esige. Il primo curriculum, denominato Gestione delle risorse umane, è finalizzato all'acquisizione delle competenze necessarie per l'amministrazione del personale e delle relazioni industriali nelle aziende; il secondo, denominato Consulenza del lavoro, mira a fornire le competenze necessarie per l'accesso alla professione di consulente del lavoro, anche sulla base di specifiche convenzioni stipulate con l'Associazione nazionale dei consulenti del lavoro.
Accesso senza debiti alle seguenti lauree magistrali
Il conseguimento della laurea in Scienze del Lavoro dell'Amministrazione e del Management (LAM) consente l'accesso a una molteplicità di lauree magistrali in campo organizzativo e lavoristico. Il naturale proseguimento presso la Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali è il corso di laurea magistrale in Management of Human Resources and Labour Studies (classe 62 LM), previo superamento della prova di ammissione.
I laureati in Scienze del lavoro dell'amministrazione e del management possono trovare sbocco professionale nei seguenti ambiti lavorativi:
- area del personale e delle risorse umane all'interno delle organizzazioni produttive private e pubbliche (selezione, gestione, organizzazione e sviluppo, amministrazione delle risorse umane; relazioni sindacali, uffici per i procedimenti disciplinari nelle pubbliche amministrazioni) o nel settore libero-professionale e consulenziale (consulenti del lavoro; consulenza socio-organizzativa nel campo delle risorse umane);
- istituzioni pubbliche e private che operano nel mercato del lavoro, con funzione di programmazione, progettazione, gestione e monitoraggio di interventi di politica del lavoro; ispezione e vigilanza sul lavoro; orientamento e avviamento al lavoro, matching domanda-offerta, somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, outplacement; formazione professionale. A titolo esemplificativo, si indicano le seguenti tipologie di organizzazioni e istituzioni: direzioni per le politiche del lavoro di Regioni e Province, Centri per l'impiego, agenzie per il lavoro, Direzioni territoriali del lavoro, compresi i servizi ispettivi)
- organizzazioni di rappresentanza degli interessi economici (organizzazioni sindacali dei lavoratori e degli imprenditori, Camere di commercio).
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
Per essere ammessi al corso di laurea occorre possedere un diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo, e un'adeguata preparazione iniziale. Per frequentare proficuamente il corso di laurea è, infatti, necessario avere acquisito conoscenze di base relative all'area linguistico-espressiva, all'attualità storica e alle capacità logiche e matematiche.
Per frequentare proficuamente il corso è altresì necessaria la conoscenza della lingua inglese di livello B1 (o superiore) del Quadro europeo di riferimento.

Al fine di garantire livelli formativi di qualità in rapporto alla disponibilità di risorse, ai sensi dell'art. 2 della legge 264/1999, il Corso di laurea é ad accesso programmato, con un numero di studenti pari a 275. A questo numero va aggiunto il contingente riservato a studenti extra-comunitari con residenza all'estero.
La verifica delle conoscenze disciplinari necessarie per la frequenza del corso di laurea avviene con la stessa prova finalizzata alla selezione degli studenti ammessi. Le conoscenze disciplinari di accesso si intendono positivamente verificate con una percentuale di risposte corrette in ciascuna area pari ad almeno il 50%.
Agli studenti ammessi con una percentuale inferiore sono assegnati degli obblighi formativi aggiuntivi. Tali obblighi consistono nella frequenza di corsi o laboratori, anche nella modalità on-line, ovvero nella consultazione di materiali di studio integrativi e devono essere soddisfatti e verificati entro il primo anno di corso. Le modalità di soddisfazione di questi obblighi formativi aggiuntivi sono specificati sul sito della Facoltà di Scienze politiche, economiche e sociali. Qualora lo studente non soddisfi gli obblighi entro il predetto termine, non potrà sostenere gli esami degli anni successivi al primo.
La conoscenza della lingua inglese è accertata attraverso il superamento di un apposito test, il cui esito non contribuisce alla formazione della graduatoria per l'ammissione. Se la conoscenza della lingua inglese risulta di livello inferiore al B1, è attribuito un obbligo formativo aggiuntivo.

Il conseguimento dell'idoneità B1 di lingua inglese è propedeutico rispetto al sostenimento dell'esame di English for Communication in management. Allo studente con obbligo formativo linguistico che non superi la prova di inglese per il livello previsto è data facoltà di ripeterla.

Possono essere esonerati dalla verifica all'ingresso della conoscenza della lingua inglese gli studenti in possesso delle corrispondenti certificazioni linguistiche, conseguite non oltre i 3 anni antecedenti alla data di presentazione della domanda di ammissione al corso, come anche gli studenti che hanno ottenuto l'equivalente del diploma di scuola secondaria superiore in un percorso di studi che utilizza l'inglese come lingua principale di insegnamento.
PROGRAMMA ERASMUS +
Il corso di laurea in Scienze del lavoro dell'amministrazione e del management offre l'opportunità di svolgere una parte del percorso di studi all'estero, frequentando i corsi, sostenendo gli esami, preparando la tesi e partecipando ad altre attività di ricerca ed esperienze formative. La carriera di studi svolta all'estero nell'ambito del programma è poi riconosciuta ai fini del conseguimento del titolo di studi. Le opportunità si riferiscono all'area geografica iberica, ma è in fase di realizzazione un programma di ampliamento delle opportunità di studio all'estero mediante l'espansione della rete delle Università convenzionate.
I settori di studio che possono essere sviluppati all'estero sono quelli politologico, sociologico, economico, delle scienze del lavoro e internazionale, con particolare riguardo si temi della sociologia del lavoro, delle relazioni industriali e delle politiche sociali. La durata varia a seconda della sede prescelta, tra i 5 e i 9 mesi.
Informazioni dettagliate relative al bando Erasmus+ sul sito di Dipartimento:
http://www.sps.unimi.it/ecm/home/didattica/erasmus
PROGRAMMA ERASMUS+ PLACEMENT
Agli studenti, anche fino a un anno dal conseguimento del titolo, è data l'opportunità di di svolgere un tirocinio formativo all'estero presso imprese o altre organizzazioni, con stage retribuiti fino a 12 mesi
La frequenza è fortemente consigliata. Sono comunque attivate modalità di accompagnamento e sostegno per chi non può frequentare per seri motivi.

Elenco insegnamenti

Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto pubblico e di diritto privato 12 80 Italiano
Matematica 6 60 Italiano
Facoltativo
Teorie dell'eguaglianza e dei diritti 6 40 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Statistica 6 60 Italiano
Facoltativo
Sistemi politici e amministrativi 9 60 Italiano
Sociologia delle pari opportunità e politiche di conciliazione 6 40 Italiano
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto dell'unione europea 6 40 Italiano
Metodologia della ricerca sociale 9 60 Italiano
Facoltativo
Mercato del lavoro e diritto antidiscriminatorio 6 40 Italiano
Political science 12 60 Inglese
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento abilità informatiche 3 Italiano
Regole di composizione
4 - Lo studente deve conseguire 9 CFU in uno degli insegnamenti di seguito indicati.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Sistemi politici e amministrativi 9 60 Italiano Secondo trimestre
Political science 12 60 Inglese Terzo trimestre
Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto sindacale 6 40 Italiano
Microeconomia e macroeconomia 12 80 Italiano
Facoltativo
Sociologia economica e dell'organizzazione 9 60 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto del lavoro 9 60 Italiano
Relazioni industriali 6 40 Italiano
Facoltativo
Sociology 12 60 Inglese
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Economia aziendale 9 60 Italiano
Politiche sociali e del lavoro 9 60 Italiano
Regole di composizione
5 - Lo studente deve conseguire 9 CFU in uno degli insegnamenti di seguito indicati.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Sociologia economica e dell'organizzazione 9 60 Italiano Primo trimestre
Sociology 12 60 Inglese Secondo trimestre
Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Psicologia del lavoro 6 40 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
English for communication in management 9 60 Inglese
Facoltativo
Gestione delle risorse umane 6 40 Italiano
Marketing e strategie d'impresa 6 40 Italiano
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Organizzazione aziendale 9 60 Italiano
Sociologia del lavoro 6 40 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Economia del lavoro 9 60 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 6 Italiano
Regole di composizione
1 - Lo studente deve conseguire 6 CFU in uno degli insegnamenti di seguito indicati.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Gestione delle risorse umane 6 40 Italiano Secondo trimestre
Marketing e strategie d'impresa 6 40 Italiano Secondo trimestre
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Laboratorio "strumenti comunicativi in azienda" 3 20 Italiano
Regole di composizione
2 - Lo studente deve conseguire 12 CFU a scelta libera.
3 - Lo studente deve conseguire 6 CFU in una delle seguenti attività:
Ulteriori attività formative; stage; laboratori.
6 - L'insegnamento di Economia aziendale può essere sostenuto anche dagli studenti iscritti al 3° anno nell'a.a. 2016/2017
Lo studente dovrà tenere conto delle seguenti propedeuticità comuni a tutti i curricula:
· l'assolvimento degli Obblighi formativi aggiuntivi è propedeutico a tutti gli esami di II e III anno
· l'esame di Istituzioni di diritto pubblico e di diritto privato è propedeutico rispetto agli esami di Diritto sindacale, Istituzioni di diritto del lavoro, Diritto tributario italiano ed europeo, Diritto della sicurezza sociale, Diritto del mercato del lavoro;
· l'esame di Matematica è propedeutico rispetto agli esami di Microeconomia e Macroeconomia e di Economia del lavoro.
Il conseguimento dell'idoneità di lingua inglese B1 è propedeutico all'esame di English for communication in management.
Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto pubblico e di diritto privato 12 80 Italiano
Matematica 6 60 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Statistica 6 60 Italiano
Facoltativo
Sistemi politici e amministrativi 9 60 Italiano
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto dell'unione europea 6 40 Italiano
Metodologia della ricerca sociale 9 60 Italiano
Facoltativo
Political science 12 60 Inglese
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento abilità informatiche 3 Italiano
Regole di composizione
4 - Lo studente deve conseguire 9 CFU in uno degli insegnamenti di seguito indicati.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Sistemi politici e amministrativi 9 60 Italiano Secondo trimestre
Political science 12 60 Inglese Terzo trimestre
Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto sindacale 6 40 Italiano
Microeconomia e macroeconomia 12 80 Italiano
Facoltativo
Sociologia economica e dell'organizzazione 9 60 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Istituzioni di diritto del lavoro 9 60 Italiano
Relazioni industriali 6 40 Italiano
Facoltativo
Sociology 12 60 Inglese
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Economia aziendale 9 60 Italiano
Politiche sociali e del lavoro 9 60 Italiano
Regole di composizione
5 - Lo studente deve conseguire 9 CFU in uno degli insegnamenti di seguito indicati.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Sociologia economica e dell'organizzazione 9 60 Italiano Primo trimestre
Sociology 12 60 Inglese Secondo trimestre
Primo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto del mercato del lavoro 6 40 Italiano
Psicologia del lavoro 6 40 Italiano
Secondo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto della sicurezza sociale 6 40 Italiano
English for communication in management 9 60 Inglese
Terzo trimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Diritto tributario italiano ed europeo 9 60 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Economia del lavoro 9 60 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 6 Italiano
Lo studente dovrà tenere conto delle seguenti propedeuticità comuni a tutti i curricula:
· l'assolvimento degli Obblighi formativi aggiuntivi è propedeutico a tutti gli esami di II e III anno
· l'esame di Istituzioni di diritto pubblico e di diritto privato è propedeutico rispetto agli esami di Diritto sindacale, Istituzioni di diritto del lavoro, Diritto tributario italiano ed europeo, Diritto della sicurezza sociale, Diritto del mercato del lavoro;
· l'esame di Matematica è propedeutico rispetto agli esami di Microeconomia e Macroeconomia e di Economia del lavoro.
Il conseguimento dell'idoneità di lingua inglese B1 è propedeutico all'esame di English for communication in management.
Presidente del Collegio Didattico
SABRINA COLOMBO
Professori tutor