ARCHEOLOGIA (Classe LM-2)-Immatricolati dall'a.a. 2014/2015

area Studi Umanistici
Laurea magistrale
A.A. 2016/2017
LM-2 - Archeologia
Laurea magistrale
120
Crediti
Accesso
Libero con valutazione dei requisiti di accesso
2
Anni
Italiano
Il corso di laurea magistrale in Archeologia si pone l'obiettivo di portare i propri laureati ad acquisire una solida formazione culturale e sicure competenze in ambito professionale.
I laureati specialisti in Archeologia saranno in grado di operare con funzioni direttive in tutte quelle istituzioni, di ambito pubblico o privato, dedite ad attività di ricerca, tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico, quali, ad esempio, Soprintendenze, Musei, Centri di ricerca. Le conoscenze acquisite costituiranno inoltre il prerequisito d'accesso al dottorato di ricerca o a una scuola di specializzazione in Archeologia per completare la propria formazione ai fini dell'assunzione di più elevate responsabilità in campo universitario o in istituzioni specifiche come le Soprintendenze e i Musei archeologici.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
Sono ammessi al corso di laurea magistrale in Archeologia, previa verifica dei requisiti curriculari, i laureati nelle classi di laurea triennale in: Beni Culturali (L-1) e Lettere (L-10) che abbiano
acquisito almeno 60 crediti nei seguenti settori scientifico-disciplinari:
L-ANT/01 (Preistoria e Protostoria); L-ANT/02 (Storia greca); L-ANT/03 (Storia romana); LANT/04 (Numismatica); L-ANT/05 (Papirologia); L-ANT/06 (Etruscologia e archeologia italica); L-ANT 07 (Archeologia classica); L-ANT/08 (Archeologia cristiana e medievale); L-ANT/09 (Topografia antica); L-ANT/10 (Metodologie della ricerca archeologica); ); L-FIL-LET/01 (Civiltà egee); L-FIL-LET/02 (Letteratura greca); L-FIL-LET/04 (Letteratura latina); L-FIL-LET/07 (Civiltà bizantina); L-OR/01 (Storia del Vicino Oriente Antico); L-OR/02 (Egittologia e Civiltà copta); L-OR/03 (Assiriologia); L-OR/04 (Anatolistica); L-OR/05 (Archeologia e Storia dell'Arte del Vicino Oriente Antico); L-OR/06 (Archeologia fenicio-punica); M-DEA/01 (Discipline demoetnoantropologiche).

Sono, inoltre, ammessi, previa verifica dei requisiti curriculari, i laureati provenienti da altre classi di laurea triennale purché abbiano acquisito 90 crediti (di cui almeno 45 in discipline archeologiche) nei seguenti ambiti scientifico-disciplinari:
L-ANT/01 (Preistoria e Protostoria); L-ANT/02 (Storia greca); L-ANT/03 (Storia romana); LANT/04 (Numismatica); L-ANT/05 (Papirologia); L-ANT/06 (Etruscologia e archeologia italica); L-ANT 07 (Archeologia classica); L-ANT/08 (Archeologia cristiana e medievale); L-ANT/09 (Topografia antica); L-ANT/10 (Metodologie della ricerca archeologica); ); L-FIL-LET/01 (Civiltà egee); L-FIL-LET/02 (Letteratura greca); L-FIL-LET/04 (Letteratura latina); L-FIL-LET/07 (Civiltà bizantina); L-FIL-LET/10 (Letteratura italiana); L-ART/01 (Storia dell'Arte medievale); LOR/01 (Storia del Vicino Oriente Antico); L-OR/02 (Egittologia e Civiltà copta); L-OR/03
(Assiriologia); L-OR/04 (Anatolistica); L-OR/05 (Archeologia e Storia dell'Arte del Vicino Oriente Antico); L-OR/06 (Archeologia fenicio-punica); M-DEA/01 (Discipline demoetnoantropologiche; M-STO/01 (Storia medievale); M-STO/06 (Storia delle religioni); M-GGR/01 (Geografia).

Per accedere al corso di laurea magistrale in Archeologia, i laureati devono essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
La verifica dell'adeguatezza della preparazione personale dei candidati ai fini dell'ammissione al corso di laurea magistrale verrà svolta mediante colloqui individuali.
Per poter sostenere il colloquio previsto per la verifica del possesso dei requisiti d'accesso curriculari, il candidato dovrà presentare domanda nei tempi e con le modalità che saranno stabiliti e pubblicati sul portale web d'Ateneo (www.unimi.it) ogni anno all'apertura delle procedure di ammissione.
Il corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali e lauree magistrali afferenti dispone di uno specifico bando relativo al Programma Erasmus+ con offerte di programmi di studi in oltre venti sedi universitarie straniere europee, appartenenti alle seguenti aree linguistiche: francese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese cui si aggiungono paesi del nord e dell'est Europa con corsi attivati in lingua inglese. Con le università partner sono in vigore accordi di scambio relativi a tutte le aree disciplinari presenti nel piano di studi del corsi di laurea afferenti al collegio didattico. Le aree disciplinari disponibili sono: Archeologia, Storia dell'arte, Discipline dello spettacolo, Musica e Musicologia.
Per ogni area disciplinare e per ogni sede sono offerti agli studenti Erasmus outgoing soggiorni variabili da 3 a 10 mesi, durante i quali lo studente può seguire e sostenere esami che saranno riconosciuti come parte integrante del piano di studi per il conseguimento del titolo, unendo a tale tipo di attività la ricerca per la preparazione della tesi di laurea triennale o magistrale, e vedendola riconosciuta entro i crediti coperti dalla borsa del programma Erasmus.
Ogni anno tutte le attività didattiche previste dal programma vengono presentate agli studenti interessati dal referente Erasmus in un apposito incontro informativo; i dati e le informazioni didattiche necessarie alla presentazione del Learning Agreement sono inoltre raccolte in apposite schede informative pubblicate ogni anno sulla pagine Erasmus del sito del dipartimento.
Per gli studenti Erasmus incoming il corso di laurea garantisce la possibilità di frequentare tutte le lezioni dei corsi in lingua italiana: gli studenti che lo desiderino possono concordare con i singoli docenti un programma parzialmente o completamente in lingua inglese.
Inoltre, con molte università partner sono attivi anche scambi del personale docente, che prevedono soggiorni di visiting professor di nostri docenti all'estero e di colleghi stranieri presso la nostra istituzione all'interno dei corsi del dipartimento.

Elenco insegnamenti

Anno di corso a scelta dello studente

a - 6 CFU in una delle seguenti discipline
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Letteratura greca 12 80 Italiano Primo semestre
Letteratura latina - laurea magistrale 9 60 Italiano Primo semestre
b - 6 CFU in una delle seguenti discipline
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Egittologia 9 60 Italiano Primo semestre
Storia greca 9 60 Italiano Primo semestre
Storia greca lm 9 60 Italiano Secondo semestre
Storia romana lm 9 60 Italiano Secondo semestre
c - 42 CFU in cinque delle seguenti discipline (di cui 4 esami da 9 CFU e 1 da 6 CFU)
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Archeologia romana lm 9 60 Italiano Primo semestre
Archeologia dell'italia preromana 9 60 Italiano Secondo semestre
Archeologia della magna grecia 9 60 Italiano Secondo semestre
Archeologia delle province romane 9 60 Italiano Secondo semestre
Archeologia greca lm 9 60 Italiano Secondo semestre
Etruscologia 9 60 Italiano Secondo semestre
Metodologia della ricerca archeologica 9 60 Italiano Secondo semestre
Preistoria 9 60 Italiano Secondo semestre
d - 6 CFU in una delle seguenti discipline
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Antropologia 6 40 Italiano Primo semestre
Metodi analitici per lo studio dei beni culturali 6 40 Italiano Secondo semestre
e - 18 CFU (9+9) in due delle seguenti discipline (se non già sostenute)
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Letteratura greca 12 80 Italiano Primo semestre
Letteratura latina - laurea magistrale 9 60 Italiano Primo semestre
Urbanistica e topografia del mondo antico 9 60 Italiano Primo semestre
Archeologia della magna grecia 9 60 Italiano Secondo semestre
Archeologia delle province romane 9 60 Italiano Secondo semestre
Numismatica antica 9 60 Italiano Secondo semestre
f - Si consiglia lo studente di seguire i corsi delle Discipline archeologiche e sostenere i relativi esami a partire dal primo anno. Si consiglia inoltre di scegliere gli ulteriori esami e la loro sequenza in relazione all'argomento della tesi di laurea, da concordare con il relatore di norma entro il primo anno.
e1 - Lo studente ha a disposizione 9 CFU da destinare ad altro insegnamento da lui liberamente scelto.
Inoltre, dovrà acquisire 3 CFU mediante tirocini o stage oppure con la frequenza di laboratori finalizzati a maturare specifiche competenze professionali in ambito archeologico.
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Prova finale 30 Italiano Non definito
Presidente del Collegio Didattico
GIORGIO ZANCHETTI
Professori tutor
Contatti