INFORMATICA MUSICALE (Classe L-31)-immatricolati dall'a.a. 2014/15

Area Scienze e Tecnologie
Laurea triennale
A.A. 2018/2019
L-31 - Scienze e tecnologie informatiche
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Milano
Italiano
Il corso di laurea si articola in un unico percorso formativo, che garantisce l'omogeneità e la coerenza culturale dei laureati sia nel caso di inserimento del mondo del lavoro dopo il triennio, che nel caso di proseguimento del percorso formativo, con particolare riferimento alla lauree magistrali della classe LM-18 Informatica. È obiettivo formativo del corso fornire una solida preparazione culturale di base che punti sulla conoscenza disciplinare approfondita dei principali settori delle tecnologie informatiche inerenti i beni musicali, la multimedialità, internet e i database, integrate con elementi formativi di semiotica e di linguistica formale, e sulla completa padronanza, sia sul piano teorico che pratico, delle metodologie e tecnologie multidisciplinari inerenti ai molteplici campi di indagine dell'informatica musicale. Lo scopo è di assicurare prioritariamente ai neolaureati un solido impianto culturale e metodologico di base finalizzato tanto al proseguimento degli studi quanto a fornire la preparazione e gli strumenti necessari per assimilare i progressi scientifici e tecnologici e per affrontare ad un livello di approfondimento avanzato le problematiche relative all'applicazione delle tecnologie informatiche alla musica.
È altresì obiettivo formativo del corso fornire una specifica preparazione di tipo professionalizzante che punti all'acquisizione di solide competenze e abilità operative e applicative immediatamente spendibili nel mondo del lavoro, con particolare riferimento al trasferimento ed all'applicazione di know-how scientifico tecnologico nel campo della comunicazione musicale. Gli obiettivi formativi a carattere professionalizzante hanno lo scopo di preparare laureati che possiedano competenze tecnico-operative, esperti in specifici settori applicativi (le imprese di comunicazione, l'editoria, la produzione e post-produzione musicale e multimediale, i nuovi media, il commercio elettronico, la televisione, le telecomunicazioni su rete fissa e con dispositivi mobili, la pubblicità, i beni culturali e gli ambiti pedagogici e formativi).
Accesso senza debiti alle seguenti lauree magistrali
Gli studenti che hanno superato l'esame di Laurea triennale in Informatica Musicale, potranno accedere alle Lauree Magistrali attivate dall'Università degli Studi di Milano o da altri atenei, con le modalità indicate nei rispettivi Manifesti degli Studi.
In particolare, potranno accedere alle Lauree Magistrali attivate dal Collegio Didattico nella Classe LM-18 Informatica, purchè in possesso dei requisiti di accesso indicati nei manifesti di tali Lauree Magistrali, e previo colloquio di verifica di tali requisiti.
Esperto di tecnologie informatiche per la musica nell'editoria, nella discografia, nel web, e nei nuovi media
Funzione in un contesto di lavoro
Le figure professionali comprese in questa categoria gestiscono attività di progettazione e realizzazione di servizi e sistemi basati sull'integrazione di soluzioni tecnologiche per l'editoria musicale quali il trattamento, il recupero e la conservazione di informazione musicale.
Competenze associate alla funzione
Hanno conoscenza approfondita delle metodologie e delle tecnologie inerenti i beni musicali, la produzione e post-produzione musicale e multimediale, delle implicazioni sociali ed economiche insite nel progetto di sistemi Web e multimediali e degli effetti della loro adozione da parte di comunità di utenti.
Sbocchi professionali
Sono in grado di operare individualmente come consulenti ma anche all'interno di team in aziende pubbliche o private, in un mercato del lavoro in rapidissima evoluzione sia per gli aspetti tecnologici sia per quelli della comunicazione.
Esperto di tecnologie informatiche nel campo dell'analisi, elaborazione e sintesi del suono e dell'informazione musicale
Funzione in un contesto di lavoro
Le figure professionali comprese in questa categoria gestiscono attività di progettazione e realizzazione di servizi e sistemi basati sull'integrazione di soluzioni tecnologiche per:
- il trattamento digitale dei segnali audio e dei simboli musicali nel campo della registrazione, della produzione e post-produzione, della riproduzione/visualizzazione, del restauro dei supporti e dei contenuti;
- la classificazione e l'indicizzazione di contenuti audio e musicali, la programmazione timbrica.
Competenze associate alla funzione
Hanno conoscenza approfondita delle metodologie e delle tecnologie inerenti tutte le forme per la rappresentazione, la generazione, l'elaborazione e il riconoscimento automatico di caratteristiche dell'informazione musicale (audio, video con audio, musica scritta, dati catalografici, strutture musicali, MIDI) con particolare riferimento agli ambiti dell'interazione uomo-macchina e dei sistemi Web e multimediali.
Sbocchi professionali
Sono in grado di operare individualmente come consulenti ma anche all'interno di team in aziende pubbliche o private, in un mercato del lavoro in rapidissima evoluzione sia per gli aspetti tecnologici sia per quelli della comunicazione.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
La formazione del corso di studi può essere arricchita includendo esperienze educative in atenei all'estero, sia per approfondire alcune tematiche disciplinari sia come esperienza umana e di socializzazione in contesti tecnologici stimolanti, dinamici e internazionali. E' offerta la possibilità di periodi di studio per seguire insegnamenti da includere nel piano di studi individuale nell'ambito di accordi Erasmus+ con oltre 50 atenei in Spagna, Portogallo, Francia, Belgio, Svizzera, Germania, Finlandia, Norvegia, Svezia, Lituania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovenia, Grecia, Romania, Turchia. Tipicamente tali periodi durano 5 mesi e prevedono attività didattiche per circa 30 CFU. Le tematiche offerte in tali periodi sono tipicamente nell'area delle tecnologie dell'informazione e comunicazione e delle relative applicazioni. Il riconoscimento delle attività svolte avviene in base all'accordo preventivo di riconoscimento (Learning Agreement) definito dallo studente con il responsabile del Dipartimento di Informatica per gli scambi Erasmus prima di iniziare le attività stesse e all'effettivo completamento delle attività con esito positivo; gli insegnamenti superati positivamente sostituiranno attività formative previste dal manifesto degli studi, ricoprendo le stesse aree tematiche o complementandone le competenze di base acquisite. Il riconoscimento dei CFU acquisiti all'estero e la definizione del piano degli studi che li includa vengono effettuati dall'apposita commissione istruttoria del Collegio Didattico di Informatica. Analogamente, è possibile effettuare periodi di tirocinio in tali atenei per lo svolgimento delle attività di studio per la tesi di laurea. Il riconoscimento è analogo a quello previsto per gli insegnamenti.
La frequenza ai corsi ed ai laboratori è fortemente raccomandata.

Elenco insegnamenti

Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Matematica del continuo 12 112 Italiano
Programmazione 12 120 Italiano
Semiotica della musica 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Acustica 9 72 Italiano
Architettura degli elaboratori 6 48 Italiano
Elementi di economia dei beni musicali 6 48 Italiano
Lingua inglese: corso base 3 24 Italiano
Modelli della percezione musicale 6 48 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Algoritmi e strutture dati 6 48 Italiano
Basi di dati 6 48 Italiano
Elaborazione dei segnali 6 48 Italiano
Sistemi operativi 6 48 Italiano
Statistica e analisi dei dati 6 60 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Informatica applicata al suono 12 96 Italiano
Informatica applicata alla musica 18 144 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Elementi di diritto dell'informazione musicale 6 48 Italiano
Metodologie e tecnologie per l'editoria musicale 6 48 Italiano
Programmazione per il web 6 48 Italiano
Reti di calcolatori 6 48 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio 15 Italiano
Prova finale 3 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Crittografia i 6 48 Italiano
Elaborazione delle immagini 6 48 Italiano
Informazione multimediale 12 96 Italiano
Intelligenza artificiale i 6 48 Italiano
Interazioni sociali in rete 6 48 Italiano
Linguaggi di programmazione 6 48 Italiano
Sistemi informativi 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Complementi di algoritmi e strutture dati 6 48 Italiano
Linguaggi e traduttori 6 48 Italiano
Matematica del discreto 6 56 Italiano
Programmazione funzionale 6 48 Italiano
Ricerca operativa 6 48 Italiano
Sicurezza e privatezza 6 48 Italiano
Sociologia dei nuovi media 6 48 Italiano
Teoria dell'informazione e della trasmissione 6 48 Italiano
Regole di composizione
2 - INSEGNAMENTI A SCELTA LIBERA
Lo studente deve acquisire 12 CFU scegliendo liberamente fra gli insegnamenti della seguente tabella, o fra tutti gli insegnamenti attivati dall'Ateneo, purché culturalmente coerenti con il suo percorso formativo e non sovrapponibili, nei contenuti, agli insegnamenti fondamentali e opzionali già utilizzati nel piano degli studi. Non è possibile scegliere insegnamenti attivati da corsi di studio di altro ordinamento (corsi di studio di vecchio ordinamento).
Gli studenti possono richiedere il riconoscimento di cfu per attività formative presso enti esterni, presentando la relativa certificazione. Ogni certificazione può dare luogo ad un massimo di 3 cfu, e possono essere riconosciute fino a 2 certificazioni. Lo studente che intende chiedere il riconoscimento delle certificazioni deve compilare il modulo di "istanza" disponibile alla pagina http://www.unimi.it/studenti/segreterie/963.htm e consegnarlo alla segreteria del proprio corso di studio unitamente alla copia delle certificazioni conseguite.
La valutazione verrà effettuata da un'apposita commissione sulla base dei seguenti parametri:
- Validità: la certificazione deve essere stata ottenuta da un massimo di 5 anni.
- Specificità: la certificazione deve avere come oggetto competenze riferibili a quelle previste dal corso di laurea in cui lo studente è regolarmente iscritto.
- Specializzazione: la certificazione deve riguardare competenze specialistiche e/o professionalizzanti.
- Livello: la certificazione deve attestare competenze di livello medio o avanzato. Sono escluse certificazioni di base ed entry level.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Crittografia i 6 48 Italiano Primo semestre
Elaborazione delle immagini 6 48 Italiano Primo semestre
Informazione multimediale 12 96 Italiano Primo semestre
Intelligenza artificiale i 6 48 Italiano Primo semestre
Interazioni sociali in rete 6 48 Italiano Primo semestre
Linguaggi di programmazione 6 48 Italiano Primo semestre
Sistemi informativi 6 48 Italiano Primo semestre
Complementi di algoritmi e strutture dati 6 48 Italiano Secondo semestre
Linguaggi e traduttori 6 48 Italiano Secondo semestre
Matematica del discreto 6 56 Italiano Secondo semestre
Programmazione funzionale 6 48 Italiano Secondo semestre
Ricerca operativa 6 48 Italiano Secondo semestre
Sicurezza e privatezza 6 48 Italiano Secondo semestre
Sociologia dei nuovi media 6 48 Italiano Secondo semestre
Teoria dell'informazione e della trasmissione 6 48 Italiano Secondo semestre
1 - Tabella 1. Lo studente dovrà conseguire 6 cfu fra i seguenti insegnamenti per la scelta guidata.
Attività formative Crediti Ore totali Lingua Periodo
Matematica del discreto 6 56 Italiano Secondo semestre
Sociologia dei nuovi media 6 48 Italiano Secondo semestre
Vengono illustrate le propedeuticità obbligatorie e consigliate tra i corsi che garantiscono un percorso d'apprendimento ottimale.
Propedeuticità sulle attività formative
Attività formativaAttività formative propedeutiche
Acustica Matematica del continuo (consigliata)
Algoritmi e strutture dati Programmazione (obbligatoria), Matematica del continuo (consigliata)
Basi di dati Programmazione (consigliata)
Elaborazione dei segnali Matematica del continuo (obbligatoria)
Informatica applicata al suono Programmazione (obbligatoria), Acustica (consigliata)
Informatica applicata alla musica Semiotica della musica (consigliata), Programmazione (obbligatoria), Acustica (consigliata)
Metodologie e tecnologie per l'editoria musicale Informatica applicata alla musica (consigliata)
Programmazione per il web Programmazione (obbligatoria), Basi di dati (consigliata)
Reti di calcolatori Sistemi operativi (consigliata)
Sistemi operativi Architettura degli elaboratori (consigliata), Programmazione (consigliata)
Statistica e analisi dei dati Matematica del continuo (obbligatoria)
Sede
Milano
Sedi didattiche
Sede dei corsi di area informatica: via Celoria 18 - Milano.
Sedi laboratori
Laboratorio informatico (silab) presso il Dipartimento di Informatica, via Celoria 18: http://www.silab.di.unimi.it/
Laboratorio di Informatica musicale (LIM) presso il Dipartimento di Informatica, via Celoria 18: http://www.lim.di.unimi.it/