AGROTECNOLOGIE PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO (Classe L-25)-Immatricolati dall'anno accademico 2019/20

Area Scienze Agrarie e Alimentari
Laurea triennale
A.A. 2019/2020
L-25 - Scienze e tecnologie agrarie e forestali
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Programmato
3
Anni
Milano
Italiano
Il corso di laurea in Agrotecnologie per l'Ambiente e il Territorio mira a formare una figura di laureato con una preparazione interdisciplinare, che sia in grado di applicare le Agrotecnologie alle molteplici problematiche connesse all'utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse naturali, alla pianificazione e gestione fisica del territorio e dell'ambiente, al contenimento degli effetti indesiderati sull'ambiente delle attività agrarie. Tutto ciò valorizzando proprio quella multifunzionalità delle attività agricole che appare oggi come la più attuale interpretazione del loro ruolo economico e sociale.
Il corso di laurea si caratterizza quindi per la spiccata attenzione alle problematiche tipiche della scala sovra-aziendale ed alle interazioni tra le attività agricole e gli altri usi del territorio.
Il profilo professionale del laureato in Agrotecnologie per l'Ambiente e il territorio riunisce conoscenze di chimica, biologia e fisiologia con quelle delle Agrotecnologie e dell'economia ed ingegneria agrarie, connotando un professionista in grado di rispondere alle esigenze provenienti sia dalle Amministrazioni e dagli Enti pubblici, che dal mondo delle imprese e della libera professione.
Gli sbocchi occupazionali del laureato in Agrotecnologie per l'Ambiente e il Territorio sono previsti nei settori della protezione e gestione delle risorse del territorio rurale, della salvaguardia dell'ambiente, dell'analisi e del monitoraggio di sistemi e processi agro-ambientali. In particolare, per le sue competenze il laureato potrà trovare sbocchi professionali in:
· servizi nazionali e regionali per la tutela e lo sviluppo dell'ambiente e del territorio (Servizi Tecnici dello Stato, Agenzie Nazionale e Regionali per l'Ambiente, Autorità di Bacino, Servizi Tecnici e Assessorati Regionali, Provinciali e Comunali, Consorzi di Bonifica ed Irrigazione, Comunità Montane e Consorzi di Bacino Imbrifero Montano);
· studi professionali, società di servizi e laboratori operanti nella valorizzazione e tutela dell'ambiente e del territorio, nel monitoraggio e recupero ambientale;
· studi ed aziende operanti nella gestione e smaltimento dei reflui, nella bonifica ambientale, nella realizzazione e manutenzione di aree verdi e di opere ed interventi di difesa del suolo;
· attività di libera professione.
http://statistiche.almalaurea.it/universita/statistiche/trasparenza?cod…
E' consigliata una buona preparazione di base nelle materie fondamentali della Scuola Media Superiore, con particolare riferimento a quelle tecnico-scientifiche.

Obblighi formativi aggiuntivi
Agli studenti ammessi che hanno raggiunto un punteggio inferiore alla sufficienza (60% di risposte corrette) per le domande rivolte alla conoscenza della matematica, saranno assegnati obblighi formativi aggiuntivi (OFA). Tali obblighi potranno essere colmati mediante attività di recupero appositamente previste.

Corsi propedeutici
Per colmare le eventuali carenze che possono emergere dai risultati del test, la Facoltà potrà offrire allo studente alcuni brevi corsi propedeutici o attività di tutoraggio, che saranno attivati prima dell'inizio delle lezioni o durante il corso, la cui frequenza è fortemente raccomandata a tutti coloro che avranno manifestato carenze di preparazione.
Per le diverse iniziative verrà data tempestiva notizia sul sito www.agraria.unimi.it.
Il corso di Laurea in Agrotecnologie per l'Ambiente e il Territorio offre ampie possibilità di studio all'estero principalmente attraverso il programma Erasmus+ a cui afferiscono circa 30 Università straniere dislocate nei paesi della comunità europea. Globalmente ogni anno circa 5 studenti usufruiscono dell'opportunità di passare un periodo di studio/lavoro presso queste Università. I settori che possono essere sviluppati presso le università partner abbracciano tutti i settori specifici del Corso di Laurea. In generale gli studenti che usufruiscono di tale possibilità sono orientati per la maggior parte a seguire corsi che tendono ad ampliare le loro conoscenze scientifiche, nonché a svolgere tirocini o tesi di laurea in laboratori affermati. La votazione e i relativi CFU ottenuti nelle università partner vengono riconosciuti nella quasi totalità dando così agli studenti la certezza che quanto fatto nell'università ospitante sia poi valutato positivamente nel loro curriculum degli studi. Esistono anche altre opportunità per scambi culturali con Università che hanno stabilito degli accordi con il nostro Ateneo e non facenti parte del sistema Erasmus. Queste appartengono ad aree non comunitarie come Cina, Giappone, America Latina.
Frequenza consigliata

Elenco insegnamenti

Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Accertamento di lingua inglese - livello b1 (3 CFU) 3 Italiano
Biologia 12 104 Italiano
- Unità didattica 1: botanica agraria8
- Unità didattica 2: biologia animale4
Chimica generale e inorganica 6 60 Italiano
Matematica 6 68 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Chimica organica (G26) 6 56 Italiano
Elementi di economia 6 48 Italiano
Fisica (G26) 6 64 Italiano
sarà attivato dall'A.A. 2020/2021
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Ecologia agraria e sistemi colturali 8 80 Italiano
- Unità didattica 14
- Unità didattica 24
Scienze del suolo e fisiologia della pianta 16 128 Italiano
- Biochimica agraria e fisiologia delle piante coltivate6
- Chimica del suolo6
- Geopedologia4
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Fondamenti di ecologia e selvicoltura 8 80 Italiano
- mod.1: fondamenti di ecologia4
- mod.2: selvicoltura4
Sistemi zootecnici 6 48 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Agronomia (G26) 8 76 Italiano
Conoscenze informatiche e statistiche 6 48 Italiano
Costruzioni rurali e territorio 6 48 Italiano
Microbiologia generale e ambientale 6 56 Italiano
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Tirocinio formativo 6 Italiano
sarà attivato dall'A.A. 2021/2022
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Analisi e monitoraggio ambientali 6 56 Italiano
Economia ed estimo ambientale 8 64 Italiano
- Unità didattica 1: economia ambientale4
- Unità didattica 2: estimo ambientale4
Elementi di idraulica e idrologia 10 96 Italiano
- Unità didattica 1: idraulica4
- Unità didattica 2: idrologia6
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Elementi di protezione delle piante 8 80 Italiano
- Mod.1. Entomologia agraria4
- Mod.2. Patologia vegetale4
Meccanica agraria e meccanizzazione agricola per l'ambiente 6 48 Italiano
Valutazione agro-ambientale dei sistemi colturali 6 48 Italiano
Attività conclusive
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Obbligatorio
Prova finale 5 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Tecniche di riqualificazione del sistema rurale 4 32 Italiano
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua
Facoltativo
Microbiologia del suolo e del sottosuolo 4 36 Italiano
Relazioni suolo-pianta dei nutrienti e degli inquinanti nel sistema agrario 6 48 Italiano
Valorizzazione delle biomasse agrarie e impatto sull'ambiente 6 48 Italiano
Regole di composizione
- Il piano didattico comprende inoltre 16 CFU a scelta autonoma, da acquisire con insegnamenti offerti dall'Università degli Studi di Milano oppure, di norma per un massimo di 4 CFU, seguendo con profitto seminari, convegni, corsi di aggiornamento, od altre attività organizzate dall'Ateneo o da un altro Ente, sempre dopo parere favorevole del Collegio Didattico.
Queste attività devono comparire nel piano degli studi e sono liberamente scelte dallo studente con l'ausilio del tutore, ma devono essere approvate dal Collegio Didattico che ne giudica la coerenza con il percorso formativo.
Per gli studenti immatricolati dall'anno accademico 2019/20, il superamento dell'OFA di matematica è propedeutico a tutti gli esami del secondo e terzo anno. Per gli studenti che non avranno aderito al percorso OFA o non avranno superato il test finale dell'OFA il superamento della matematica è propedeutico a tutti gli esami del secondo e terzo anno. Il tirocinio formativo potrà essere iniziato solo dopo aver superato tutti gli esami previsti al primo anno.