Domanda di riscatto ai fini pensionistici


IN EVIDENZA

Poichè dal 1° luglio 2005 le competenze in materia di computi, riscatti e ricongiunzioni è passata all'INPDAP, le domande dovranno essere presentate utilizzando la modulistica INPDAP, scaricabile dal sito http://www.inpdap.it/

Istruzioni


Il dipendente può utilizzare il suddetto modello nei seguenti casi

a) computo dei servizi pre ruolo, prestati presso amministrazioni pubbliche, con iscrizione all’I.N.P.S.;

b) riscatto degli anni legali di studio per il conseguimento del Diploma Universitario, del Diploma di Laurea, del Diploma di Specializzazione e del Dottorato di Ricerca. Si precisa che il Dottorato di Ricerca prestato dal 01.01.1999 non è riscattabile in quanto assoggettato a contributi dovuti alla gestione separata costituita presso l’I.N.P.S. - L. 3.8.1998 n. 315;

c) riscatto di periodi di lavoro all’estero e di aspettativa ai sensi del decreto legislativo 30.04.1997, n. 184;

d) riunione di periodi o servizi prestati presso amministrazioni pubbliche con iscrizione all’I.N.P.D.A.P.;

e) ricongiunzione di periodi o servizi prestati presso amministrazioni pubbliche con iscrizione all’I.N.P.D.A.P. (ex C.P.S., ex C.P.D.E.L.) f) regolarizzazione contributiva del periodo intercorrente fra la data di nomina in ruolo e la data di effettiva presa di servizio qualora quest’ultima differisca dalla prima.

f) riscatto di periodi di ruolo senza assegni;

g) riscatto borse di studio ai sensi dell’art. 7 della Legge n. 28 del 21.02.1980;

h) riscatto addetto alle esercitazioni.

 



Documentazione da allegare alla domanda sempre

I. copia cedolino stipendio del mese in cui si presenta la domanda o quello immediatamente precedente;

II. certificato di nascita o autocertificazione; III. stato matricolare militare o autocertificazione;

 



Documentazione da allegare alla domanda in relazione al servizio richiesto

III. certificato di servizio attestante: il periodo prestato, dove sono stati versati i contributi ai fini del trattamento di quiescenza e se è stata percepita indennità di fine rapporto. In alternativa al certificato di servizio è possibile presentare l’autocertificazione;

IV. certificato attestante gli anni legali di studio. In alternativa al certificato attestante gli anni legali di studio è possibile presentare l’autocertificazione del corso legale degli studi.

V. per il punto f) certificato di servizio attestante la data di nomina giuridica e la data di effettiva presa di servizio.

 

Modulistica INPDAP[apre una nuova finestra]