Voi siete qui

Benessere dell’animale da laboratorio ed Animal Care (Roditori-Lagomorfi-Specie Acquatiche) (ISCRIZIONI CHIUSE)  

Coordinatore: prof. Fabio Luzi

Obiettivo: il corso si propone di fornire ai partecipanti conoscenze delle metodiche non invasive e farmacologiche finalizzate all’abbassamento del livello di sofferenza e all’innalzamento di quello di benessere negli animali utilizzati a scopo sperimentale, strumenti per pianificare correttamente gli esperimenti che prevedano il coinvolgimento di animali vivi. In particolare, il corso si concentrerà sui seguenti argomenti: legislazione vigente in ambito europeo e italiano in tema di allevamento e benessere dell’animale da laboratorio e sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, norme di management e igiene per il benessere degli animali allevati a fini sperimentali; biologia di base; cenni di biostatistica; sistemi complementari e alternativi; organizzazione degli stabilimenti e riferimenti normativi riguardanti i sistemi di eutanasia.

Titoli di accesso: il corso si rivolge si rivolge ai possessori di laurea e laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi ex D.M. 270/2004: L-2 Biotecnologie; L-13 Scienze biologiche; L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali; L-26 Scienze e tecnologie agro-alimentari; L-27 Scienze e tecnologie chimiche; L-29 Scienze e tecnologie farmaceutiche; L-30 Scienze e tecnologie fisiche; L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali; LM-6 Biologia; LM-7 Biotecnologie agrarie; LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche; LM-13 Farmacia e farmacia industriale; LM-17 Fisica; LM-21 Ingegneria biomedica; LM-41 Medicina e chirurgia; LM-42 Medicina veterinaria; LM-46 Odontoiatria e protesi dentaria; LM-54 Scienze chimiche; LM-61 Scienze della nutrizione umana; LM-69 Scienze e tecnologie agrarie; LM-70 Scienze e tecnologie alimentari; LM-71 Scienze e tecnologie della chimica industriale; LM-86 Scienze zootecniche e tecnologie animali. Potranno essere ammessi anche laureati e laureati magistrali in altre discipline previa valutazione dei competenti organi del corso.

Mese di attivazione: marzo 2018

Durata: il percorso formativo è strutturato in 79 ore di didattica frontale ed esercitazioni:

  • biostatistica;
  • formazione secondo la legge 26/2014; adozioni dell’animale da laboratorio; legislazione nazionale; etica e 3r; ruolo dell’organismo per il benessere animale; disegno sperimentale; norme di sicurezza in stabulario;
  • etologia e benessere; sistemi alternativi;
  • biologia di base dei roditori: prelievi e somministrazioni, fisiologia; microbiologia ambientale dei roditori e lagomorfi; biologia e management dei lagomorfi; biologia di base dei teleostei: anatomia e fisiologia; microbiologia ambientale (acquacoltura); biologia di base dei cefalopodi;
  • trasporto dell’animale da laboratorio; igiene e sanità dell’allevamento dei roditori; igiene e profilassi dei lagomorfi;
  • istopatologia, imaging: bioluminescenza; principi di chirurgia;
  • dolore e distress; metodi umanitari di eutanasia; procedure minimamente invasive: senza anestesia; procedure minimamente invasive prolungate;
  • zebrafish: modello sperimentale; pesce scienziato; alimentazione dello zebrafish; sistema riproduttivo dello zebrafish;
  • cefalopodi come modello sperimentale; xenopus laevis come modello sperimentale;
  • visite: struttura di produzione e ricerca; stabulario sperimentale dei roditori; struttura di ricerca zebrafish.

Contributo di iscrizione: € 916,00

Segreteria organizzativa: Dipartimento di Medicina Veterinaria
Via Celoria, 10 – 20133 Milano
Sig.ra Stefania Sala - Tel. 02/503.18031 – Fax 02/503.18030

E-mail: stefania.sala@unimi.it


DOCUMENTI

Bando Corsi di perfezionamento a.a. 2017/2018 con inizio nel mese di marzo

Scadenza bando: 8 febbraio 2018