Voi siete qui

Medicina veterinaria legale e forense (ISCRIZIONI CHIUSE)  

Coordinatore: dott.ssa Paola Fossati

Obiettivo: il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti conoscenze nel campo della medicina veterinaria forense, focalizzando le attività, gli obblighi e le responsabilità del veterinario con qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria, indicando le modalità per la corretta stesura della relazione peritale e chiarendo il ruolo degli organi giudiziari di riferimento.

Titoli di accesso: il corso si rivolge ai possessori di laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi ex D.M.270/2004: LM-42 Medicina veterinaria; LMG/01 Giurisprudenza. Potranno essere ammessi anche laureati e laureati magistrali in altre discipline previa valutazione dei competenti organi del corso.

Mese di attivazione: maggio 2018

Durata: il percorso formativo è strutturato in 72 ore di didattica frontale ed esercitazioni:

  • evoluzione del ruolo del veterinario nella sanità pubblica dell’Unione europea. Aspetti amministrativi e sindacali della figura del veterinario pubblico, veterinario libero professionista, veterinario incaricato di pubblico servizio e veterinario convenzionato;
  • uomo, animali e alimenti;
  • elementi di diritto penale; il nuovo processo penale e la medicina veterinaria: rapporti con l’autorità giudiziaria;
  • alimentazione degli animali per il benessere dell’uomo e i sottoprodotti.
  • frodi nel settore agroalimentare. L’entomologia forense nel settore alimentare (sopralluogo, metodi d’indagine, analisi e conservazione della prova entomologica);
  • consulenza tecnica ispettiva in materia di prodotti ittici. Il caso dell’astice;
  • errori della PG nella stesura delle CNR;
  • attività della Procura nei reati contro gli animali;
  • patologia forense veterinaria come nuovo strumento di valutazione al servizio dell’Autorità giudiziaria;
  • balistica forense come strumento d’indagine e applicazioni di interesse veterinario;
  • burnout nella medicina veterinaria: il professionista che opera con gli animali da compagnia;
  • antropologia forense;
  • parassitologia: problematiche di sanità animale e zoonosi emergenti in ambiente urbano;
  • controllo ufficiale: fonti giuridiche, cenni interpretativi ed applicazione. La redazione degli atti amministrativi da parte del personale di vigilanza del Dipartimento di Prevenzione;
  • spreco alimentare: da problema a risorsa;
  • macellazione secondo rito religioso: benessere dell’animale e aspetti etici. Le produzioni Kosher e Halal. La macellazione clandestina degli animali: uso domestico privato o commercializzazione?
  • caccia e sue implicazioni. Il controllo ufficiale sulla produzione delle carni di selvaggina cacciata e allevata;
  • basi normative e applicative della prevenzione in medicina veterinaria;
  • benessere negli animali d’affezione;
  • animali in città. La questione dei cani “impegnativi”;
  • esercitazioni e test di apprendimento finale.

Contributo di iscrizione: € 566,00

Segreteria organizzativa: Dipartimento di Scienze Veterinarie per la Salute, la Produzione Animale e la Sicurezza Alimentare
Via Celoria, 10 – 20133 Milano
Dott.ssa Paola Fossati - Tel. 02/503.17849 - Fax 02/503.17848

E-mail: paola.fossati@unimi.it


DOCUMENTI

Bando Corsi di perfezionamento a.a. 2017/2018 con inizio in maggio

Scadenza bando: 9 aprile 2018