Voi siete qui

Studenti non comunitari residenti all'estero


Requisiti di ammissione

Per accedere ai corsi di laurea (triennali) e laurea magistrale a ciclo unico è obbligatorio avere studiato per almeno 12 anni. Ci sono Paesi in cui il sistema scolastico locale è di 11 o 10 anni: in questi casi è necessario dimostrare di aver frequentato l’Università e aver superato tutti gli esami previsti per 1 anno (se gli anni obbligatori sono 11) o 2 anni (se sono 10), oppure essere in possesso di un titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario. Per ulteriori dettagli sulla validità di titoli di studio conseguiti all’estero si vedano le norme ministeriali , in particolare gli Allegati 1 e 2 .
Per accedere ai corsi di laurea magistrale non a ciclo unico (biennali) è necessario possedere un titolo di studio universitario di primo livello. La domanda di ammissione, per la prevalutazione dei requisiti, può essere presentata anche da chi conseguirà il titolo di studio entro il 31 dicembre 2013. I Siti di Facoltà o di corso di studio riportano eventali requisiti specifici.
L’ammissione è comunque subordinata alla valutazione della carriera universitaria da parte dei Consigli di Coordinamento Didattico.

inizio pagina


Posti disponibili: il contingente non Ue 2014/2015

Il numero di posti disponibili per ogni corso di laurea è stabilito annualmente dagli organi accademici. Sul sito del Ministero sono pubblicati i dati relativi a tutte le Università italiane.

inizio pagina


Domanda di preiscrizione

Per iscriversi ai corsi di laurea, laurea magistrale, corsi singoli, i cittadini non UE residenti all'estero devono presentare domanda di preiscrizione (Modello A in originale più duplice copia) alla rappresentanza diplomatica italiana (Ambasciata, Consolato, Istituto Italiano di Cultura) nel paese di provenienza, con le modalità indicate dalle norme ministeriali
La domanda può essere presentata per una sola Università e per un unico corso di studi.

La scadenza per la presentazione delle domande è pubblicata sul sito del MIUR ogni anno, generalmente nel mese di maggio. Per le iscrizioni all'A.A. 2014/2015 le domande devono essere presentate alle rappresentanze diplomatiche italiane dal 24 marzo al 30 giugno 2014.

La documentazione di studio tradotta, legalizzata e munita della dichiarazione di valore sarà restituita, entro la data stabilita dal Ministero, ai candidati ammessi che dovranno presentarla all'Università per l'immatricolazione.

L'Ambasciata/Consolato verificherà le condizioni per il rilascio del VISTO per studio.

Laurea e Laurea magistrale a ciclo unico

Sono accettate con riserva le domande di coloro che, pur avendo concluso il corso di studio, non siano ancora materialmente in possesso del Diploma di Scuola superiore; il Diploma, tradotto e legalizzato, con la relativa dichiarazione di valore, dovrà essere consegnato entro la data di immatricolazione.

Cosa allegare alla domanda di preiscrizione

  • Diploma di Scuola superiore. 
  • Certificato di iscrizione all'Università con elenco degli esami sostenuti oppure titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto superiore non universitario se il sistema locale è inferiore a 12 anni di scolarità
  • Certificato di idoneità accademica se previsto nel Paese d'origine

I titoli di studio devono essere tradotti ufficialmente in lingua italiana e legalizzati dalle autorità del Paese che rilascia il titolo (salvo il caso di esonero in virtù di accordi e Convenzioni internazionali). Ogni titolo di studio deve inoltre essere accompagnato dalla "Dichiarazione di valore" rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana nel Paese in cui il titolo è stato ottenuto.

Laurea magistrale non a ciclo unico (biennale)

Possono presentare la domanda i candidati in possesso di titolo di studio accademico di primo livello (B.A o equivalente). Sono accettate con riserva le domande di coloro che, pur avendo concluso il corso di studio, non siano ancora materialmente in possesso del relativo titolo e le domande di coloro che conseguono il titolo entro il 31 dicembre.

Cosa allegare alla domanda di preiscrizione:

  • fotocopia autenticata del titolo di studio conseguito presso una Università estera, legalizzato dalla autorità competente per territorio, munito di “Dichiarazione di valore in loco” a cura della rappresentanza diplomatica italiana e corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana;
  • certificato rilasciato dall’Università estera attestante gli esami superati ( i singoli corsi di studio prevedono per quali lingue straniere il candidato può essere esonerato dalla traduzione di tale certificato). In alternativa può essere esibito il diploma supplement;
  • due fotografie (di cui una autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio).
inizio pagina

Documenti per partire

Tutte le informazioni qui riportate sono di carattere generale. Per avere indicazioni precise e dettagliate è opportuno rivolgersi direttamente alle Rappresentanze diplomatico-consolari o consultare il sito del Ministero Affari Esteri 

Il Visto
Per studiare in Italia è indispensabile avere un visto d’ingresso per motivi di studio
Il visto deve essere richiesto all’Ambasciata o Consolato italiano  nel Paese da cui si proviene. 
Per ottenere il visto bisogna compilare un apposito modulo e allegare:

  • un documento di viaggio valido;
  • una foto tessera;
  • la documentazione che giustifichi il viaggio: domanda di prescrizione all’Università e documentazione relativa al titolo di studio,
  • assicurazione medico-sanitaria valida in Italia.

Nel modulo dovrà inoltre essere dichiarata l’esistenza di un alloggio idoneo e la disponibilità economica per vivere in Italia (o comunque per il rimpatrio).

L’assicurazione  medico-sanitaria
Si può scegliere una di queste formule:

  1. dichiarazione consolare che attesti il diritto all’assistenza sanitaria se esiste un accordo specifico tra l’Italia e il Paese di appartenenza;
  2. polizza assicurativa straniera valida in Italia (una dichiarazione consolare ne attesterà la validità);
  3. polizza assicurativa con una Compagnia assicurativa italiana (ad esempio l’INA ASSITALIA, convenzionata con il Ministero della salute) che garantisca, senza eccezioni  e limitazioni la copertura per cure mediche e ricoveri ospedalieri.

inizio pagina


Prova di conoscenza della lingua italiana

A meno che non siano esonerati (magari perché in possesso di un certificato Celi3- livello B2), gli studenti non comunitari residenti all'estero sono tenuti a sostenere e superare una prova di conoscenza della lingua italiana, per poter accedere ai corsi universitari. Per individuare i casi di esonero, consultare le disposizioni ministeriali.

I candidati dovranno presentarsi, muniti di passaporto, visto di ingresso per motivi di studio o permesso di soggiorno provvisorio rilasciato dalla questura competente.

Sede e ora
Per chi deve sostenere i test di ammissione ad aprile, la prova si terrà il 7 aprile 2014 alle 9.00 presso la sede centrale dell'Università degli studi di Milano:
Sala Scienze,
via Festa del perdono 7, Milano

Graduatorie
I risultati delle prove di conoscenza della lingua italiana saranno affissi alla bacheca “International Students” presso le Segreterie Studenti.

Coloro che non superano la prova di conoscenza della lingua italiana non potranno essere ammessi a nessun corso presso questa né altre Università italiane. L’idoneità alla prova di lingua è requisito essenziale per l’iscrizione: chi non supera la prova non potrà iscriversi all’Università per l’anno accademico in corso e dovrà rientrare nel Paese di provenienza.

Posti rimasti disponibili
Coloro che hanno superato la prova ma non rientrano nel numero di posti riservato per ciascun corso, potranno iscriversi solo nel caso in cui qualcuno rinunci al proprio posto.

Chi è rimasto escluso dal numero dei posti stabiliti per ciascun corso, e ha superato la prova di lingua italiana, può fare domanda di ammissione ad altri corsi di laurea o di riassegnazione ad altre Università, purché ci sia disponibilità, e alle condizioni stabilite dalle Autorità accademiche competenti.

Prove di ammissione per i corsi a numero programmato
Coloro che hanno superato la prova di conoscenza della lingua italiana e intendono iscriversi a corsi a numero programmato dovranno sostenere ulteriori prove di ammissione.

inizio pagina


Iscrizione ai corsi di laurea ad accesso libero

Gli studenti non UE ammessi ai corsi devono immatricolarsi entro i termini stabiliti e pubblicati in bacheca presso lo Sportello Studenti Internazionali, con la seguente procedura:
1) ritirare allo sportello Studenti Internazionali il modulo per l'immatricolazione e il bollettino per il pagamento della prima rata di € 689
2) effettuare il pagamento della prima rata utilizzando l'apposito modulo presso gli sportelli della banca INTESA SAN PAOLO
3) restituire allo sportello il modulo compilato e firmato insieme ai seguenti documenti

Documenti da allegare al modulo di immatricolazione

- diploma di scuola superiore, tradotto in italiano, legalizzato dalle autorità del paese che rilascia il titolo e munito della Dichiarazione di valore
- certificato di iscrizione all'Università con elenco degli esami sostenuti oppure titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto superiore non universitario se il sistema locale è inferiore a 12 anni di scolarità
- certificato di idoneità accademica se previsto nel Paese d'origine
- copia del permesso di soggiorno in corso di validità 
- codice fiscale italiano
(esibire originali e consegnare fotocopie)
- 1 fototessera

inizio pagina


Iscrizione ai corsi ad accesso programmato (con test)


Per iscriversi ai corsi di laurea ad accesso programmato, superata la prova di conoscenza della lingua italiana, bisogna sostenere il test d'ingresso previsto dal corso che si è scelto di frequentare.


Gli studenti non EU residenti all'estero, vengono iscritti al test d'ufficio, sulla base della domanda di preiscrizione presentata alla rappresentanza italiana nel paese di provenienza. Fanno eccezione le ammissioni a Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Veterinaria, per i quali l’ammissione era obbligatoriamente tramite il portale www.universitaly.it


Cosa fare prima del test
A pena di esclusione, i candidati, ad eccezione di coloro che hanno presentato domanda tramite www.universitaly.it, dovranno:
1) ritirare allo Sportello Studenti internazionali il modulo bancario e pagare in banca la tassa di iscrizione al test (50 euro)
2) effettuare il pagamento per l'iscrizione al test, presso gli sportelli di Banca Intesa San Paolo
3) ritirare allo Sportello Studenti internazionali la ricevuta di iscrizione al test 


Il giorno del test
I candidati dovranno presentarsi direttamente all'Aula dove si svolgerà la prova, portando con sè:


• il passaporto
• ricevuta di iscrizione al test
• ricevuta di pagamento


I requisiti e le scadenze per la partecipazione ai test sono indicate nei bandi di concorso:
Lauree triennali o magistrali a ciclo unico


Lauree magistrali biennali


Graduatorie dei corsi a numero programmato
I cittadini non europei residenti all'estero accedono ai corsi a numero programmato con graduatorie riservate: il numero massimo di posti disponibili è stabilito annualmente dalle Università e pubblicato sul sito del MIUR.

I risultati delle prove di ammissione saranno affissi alla bacheca presoo lo Sportello Studenti Internazionali.
Sportello Studenti Internazionali
SEDE: Segreterie Studenti, via S. Sofia 9/1 Milano (dietro la palazzina gialla)
ORARI: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00
martedì e il giovedì dalle 13.00 alle 15.00)


IMMATRICOLARSI
Gli studenti non UE ammessi ai corsi devono immatricolarsi entro i termini stabiliti e pubblicati in bacheca presso lo Sportello Studenti Internazionali, con la seguente procedura:
1) ritirare allo sportello Studenti Internazionali il modulo per l'immatricolazione e il bollettino per il pagamento della prima rata di € 689
2) effettuare il pagamento della prima rata utilizzando l'apposito modulo presso gli sportelli della banca INTESA SAN PAOLO
3) restituire allo sportello il modulo compilato e firmato insieme ai seguenti documenti


Documenti da allegare al modulo di immatricolazione

a) diploma di scuola superiore, tradotto in italiano, legalizzato dalle autorità del paese che rilascia il titolo e munito della Dichiarazione di valore
b) certificato di iscrizione all'Università con elenco degli esami sostenuti oppure titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto superiore non universitario se il sistema locale è inferiore a 12 anni di scolarità
c) certificato di idoneità accademica se previsto nel Paese d'origine
d) copia del permesso di soggiorno in corso di validità
e) codice fiscale
(esibire originali e consegnare fotocopie)
f) 1 fototessera


Per immatricolarsi alle Lauree Magistrali i documenti ai punti a) b) e c) devono essere sosituiti da:


- diploma di laurea tradotto in italiano, legalizzato dalle autorità del paese che rilascia il titolo e munito della Dichiarazione di valore
- copia del diploma di scuola superiore in italiano, inglese, francese, spagnolo o tedesco



inizio pagina

Iscrizione alle Lauree magistrali (biennali) ad accesso libero

 

Requisiti minimi

Per iscriversi ai corsi di laurea magistrale è necessario avere un titolo universitario di primo livello (Bachelor Sc. o equivalente). Anche i laureandi possono presentare domanda di ammissione, purchè si laureino entro il 31 dicembre 2014.

Modalità e scadenze

La domanda per la valutazione dei requisiti va presentata, entro il  30 giugno 2014, attraverso l'apposito servizio Sifa online seguendo al procedura di ammissione.

La valutazione potrebbe prevedere anche un colloquio:  le modalità di svolgimento e le date saranno comunicate direttamente agli interessati.

L'esito della valutazione sarà comunicato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

I candidati non EU residenti all'estero sono tenuti comunque a seguire le procedure di pre-iscrizione previste dalle disposizioni ministeriali, presso le Rappresentanze diplomatiche - consolari italiane nel paese di residenza.

 

 

Procedura di ammissione

1. effettuare la registrazione al portale di Ateneo  (solo se non già registrati o non già in possesso delle credenziali di Ateneo, come studenti o laureati).
2. autenticarsi con le proprie credenziali, ai Servizi online SIFA accedendo alla LOGIN
3. presentare domanda di ammissione scegliendo "SERVIZI DI AMMISSIONE" e, successivamente, “LAUREE MAGISTRALI AD ACCESSO LIBERO”.
4. pagare il contributo di ammissione di € 30,00 mediante carta di credito. 
 
   

Upload dei documenti

E' richiesto dal servizio online l'upload obbligatorio dei seguenti documenti, o di altri specificamente richiesti dal singolo corso.  

  • Certificato/autocertificazione di laurea con esami: devono essere inseriti uno o più certificati ufficiali che attestino il titolo conseguito o il corso a cui si è iscritti, gli esami superati con i voti e crediti 

  • Curriculum vitae europeo 

  • Lettera di motivazioni

  • Passaporto - dati anagrafici: deve essere inserita la pagina contenente i dati anagrafici 

I documenti,  in formato .jpg, .pdf oppure .rtf, possono essere in lingua inglese, francese, spagnolo, tedesco, salvo diversamente previsto dal singolo corso.
I documenti redatti in altra lingua dovranno essere tradotti in italiano.

IMMATRICOLARSI

Gli studenti non UE ammessi ai corsi devono immatricolarsi entro i termini stabiliti e pubblicati in bacheca presso lo Sportello Studenti Internazionali, con la seguente procedura:
1) ritirare allo sportello Studenti Internazionali il modulo per l'immatricolazione e il bollettino per il pagamento della prima rata
2) effettuare il pagamento della prima rata utilizzando l'apposito modulo presso gli sportelli della banca INTESA SAN PAOLO
3) restituire allo sportello il modulo compilato e firmato insieme ai seguenti documenti

Documenti da allegare al modulo di immatricolazione (esibire originali e consegnare fotocopie)

- diploma di laurea tradotto in italiano, legalizzato dalle autorità del paese che rilascia il titolo e munito della Dichiarazione di valore
- diploma di scuola superiore in italiano, inglese, francese, spagnolo o tedesco
- richiesta del permesso di soggiorno
- codice fiscale
- 1 fototessera

inizio pagina

Iscrizione ai corsi singoli

I cittadini non Eu residenti all'estero che intendono frequentare uno o più corsi singoli possono iscriversi presentando la domanda alle rappresentanze diplomatiche italiane nei termini stabiliti dalle disposizioni ministeriali.

Requisiti minimi
Diploma di scuola secondaria o laurea di primo o secondo livello. Il titolo di studio deve essere tradotto in italiano da traduttore ufficiale, legalizzato dalle autorità competenti, secondo la normativa vigente e accompagnato da dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana nel Paese in cui è stato rilasciato.

Costi
Chi si iscrive a corsi singoli afferenti al corso di laurea online in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche (sede di Crema) deve versare un contributo di 300,00 € per ogni corso singolo fino al massimo di 2 corsi.
Gli studenti stranieri che partecipano a programmi interuniversitari – o che sono iscritti a università straniere che hanno stabilito accordi specifici con il nostro Ateneo – e i titolari di borse di studio del governo italiano sono esentati dal pagamento delle tasse di iscrizione, anche se devono comunque versare un contributo di 75 euro per le spese amministrative.

Permesso di soggiorno
Non è possibile ottenere il rinnovo del permesso di soggiorno per la frequenza di un ulteriore corso singolo, diverso da quello che ha reso possibile l'ingresso in Italia.
Il rinnovo invece è consentito, ai fini della prosecuzione degli studi per l'iscrizione ad un corso di laurea attinente.   Leggere qui per altre informazioni sui corsi singoli

inizio pagina