Voi siete qui

Norme per l'uso del marchio

Il marchio dell’Ateneo (la Minerva) e il logotipo (la scritta “Università degli Studi di Milano”) sono elementi inscindibili. Questo insieme viene normalmente definito “ marchio” e così viene indicato nei manuali che costituiscono il Sistema di Identità Visiva dell’Ateneo.

La forma e il colore della Minerva, il carattere e la grandezza della scritta, il rapporto fra i due elementi, e fra questi e altre diciture o marchi, è illustrato nelle tavole dei manuali di Identità Visiva e non può essere alterato.

L’uso del marchio dell’Università è di competenza esclusiva e riservata dell’Ateneo, dei suoi organi di governo e delle sue strutture scientifiche, didattiche, amministrative e di servizio, le quali sono tenute ad avvalersene in relazione alle loro attività istituzionali.

Tutto il personale dell’Ateneo può utilizzare i file contenuti nei manuali di Identità Visiva nel rispetto delle regole indicate nei manuali stessi.

Ogni struttura può fornire a professionisti esterni il manuale e i suoi file via e-mail o CD, ed è responsabile del rispetto delle regole contenute nel manuale e del buon uso del marchio.

Per esigenze particolari legate all’uso dei manuali ci si può rivolgere all’Unità di Comunicazione.

Per manifestazioni culturali e scientifiche (congressi, convegni, conferenze, seminari, work-shop, mostre, rappresentazioni) organizzate da enti pubblici e privati, purché connesse con le finalità istituzionali dell'Ateneo, e per le iniziative organizzate dalle strutture universitarie in collaborazione con soggetti esterni al di fuori degli spazi dell'Ateneo è necessaria l’autorizzazione preventiva del Rettore all'uso del marchio.
La richiesta va fatta alla Divisione Affari generali nella persona di Piergiuseppe Dilda

L'uso del marchio da parte di soggetti esterni per produrre beni da distribuire con finalità commerciali o a scopo pubblicitario è subordinato alla deliberazione del Consiglio di Amministrazione.
 
L’uso del marchio è sempre sottomesso alla  condizione che non ne derivi danno al buon nome e all’immagine dell’Università.

Il testo normativo di riferimento per l’utilizzo del marchio è l’articolo 57 del Regolamento generale d’ateneo.