Tumori: identificato ruolo proteina nello sviluppo del GlioblastomaInserita il 22-10-2013


Milano, 22 ottobre 2013 - Una ricerca nata dalla collaborazione tra Michele Mazzanti, del Dipartimento di Bioscienze della Statale di Milano, e Giuliana Pelicci, dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO), pubblicata in questi giorni sul Journal of the National Cancer Institute, ha individuato il ruolo della proteina CLIC1 (Chloride Intracellular channel 1) nello sviluppo del Glioblastoma umano (GBM), il tumore cerebrale più aggressivo nell’adulto.
A causa della sua elevata eterogeneità e della sua natura altamente invasiva, ad oggi non esistono cure efficaci per il glioblastoma e la prognosi è in altissima percentuale infausta. Le attuali chemioterapie colpiscono solo una parte delle cellule tumorali, non riuscendo ad eliminare le Cancer Stem Cells (CSCs), ovvero la frazione di cellule responsabili di origine, progressione e ricorrenza del tumore.

In questo nuovo studio è stato dimostrato che la riduzione dell’espressione di CLIC1 mediante tecniche di silenziamento genico, o l’abolizione della sua funzione come canale ionico mediante l’uso di inibitori farmacologici, riduce in maniera significativa il potenziale tumorigenico di CSCs isolate da pazienti affetti da glioblastoma.

La proteina CLIC1 è una proteina citoplasmatica che in particolari condizioni patologiche  trasloca nella membrana cellulare dove funziona da canale ionico. Studi precedenti condotti nel laboratorio di Michele Mazzanti hanno dimostrato che la proteina CLIC1 svolge nelle cellule immunocompetenti del sistema nervoso un ruolo importante in condizioni di stress ossidativo.

Questi esperimenti sono stati svolti nel laboratorio di Giuliana Pelicci in IEO, la cui ricerca è rivolta principalmente allo studio dei glioblastomi e  delle CSCs isolate da questi tumori. La caratterizzazione elettrofisiologica di CLIC1 nelle cellule staminali tumorali è stata eseguita nel laboratorio di  Michele Mazzanti.

I risultati della  ricerca identificano CLIC1 come un nuovo possibile target terapeutico nel glioblastoma. Ulteriori studi saranno necessari per identificare il meccanismo con cui CLIC1 partecipa allo sviluppo del glioblastoma.

Per informazioni:
Prof. Michele Mazzanti
Dipartimento di Bioscienze
Università degli Studi di Milano
Tel. 02 503 14958-14959
michele.mazzanti@unimi.it

Ufficio Stampa
Dott.ssa Anna Cavagna
Tel. 02 503 12983
ufficiostampa@unimi.it



Inserita il 22-10-2013