Analisi chimico- tossicologica

A.A. 2019/2020
7
Crediti massimi
72
Ore totali
SSD
CHIM/08
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Obiettivo principale dell'insegnamento è fornire allo studente i fondamenti teorici e gli strumenti operativi della chimica analitica necessari per determinazioni qualitative e quantitative di un campione di materia, con particolare riferimento a campioni di piante officinali. Oltre alla conoscenza delle tecniche di base, verrà sviluppata capacità critica nel giudicare l'accuratezza e la precisione del dato sperimentale.
Le esercitazioni di laboratorio a posto singolo a frequenza obbligatoria hanno l'obiettivo di fornire allo studente la capacità tecnica di applicare le conoscenze e la comprensione dei fenomeni di reattività chimica alla determinazione quantitativa di specie in campioni reali. Gli studenti saranno capaci di ricercare, interpretare e sviluppare protocolli operativi per determinazioni analitiche su campioni di piante officinali, grazie all'applicazione di alcune delle tecniche analitiche proposte durante le lezioni.
Risultati apprendimento attesi
Le competenze acquisite permetteranno allo studente di sviluppare una padronanza e un senso critico nella valutazione delle conoscenze di base, teoriche e pratiche, della chimica analitica, con particolare riferimento alla comprensione degli equilibri chimici simultanei in soluzione acquosa, e alla definizione qualitativa e quantitativa delle specie presenti, acquisendo capacità di valutazione critica dei risultati delle procedure sperimentali.
In particolare attraverso le esercitazioni di laboratorio a posto singolo, lo studente svilupperà la capacità di operare in laboratorio, applicando le "buone pratiche" e rispettando le norme di sicurezza.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
Secondo semestre
Programma
Il corso, che prevede sia lezioni frontale che esercitazioni a posto singolo, accompagna lo studente al suo primo ingresso in un laboratorio chimico. Vengono applicati i principali metodi di analisi proposti nelle lezioni teoriche, con particolare riguardo alla analisi qualitativa e quantitativa. Il programma di studio è di riferimento sia per studenti frequentanti che per quelli non frequentanti.
Durante lo svolgimento delle lezioni frontali verranno cronologicamente illustrati gli argomenti di seguito specificati.
Scopo della chimica analitica e natura dei metodi analitici. Campionamento di un preparato erboristico ai fini dell'analisi. Scala d'analisi. Il Laboratorio: norme di sicurezza e descrizione delle attrezzature di laboratorio. Gli errori nell'analisi chimica. Cenni di statistica e cifre significative. Espressione della concentrazione: molarità, normalità, concentrazione percentuale, parti per milione e per miliardo. Preparazione di soluzioni. Richiami di chimica delle soluzioni acquose. La precipitazione: prodotto di solubilità e solubilità. Le operazioni analitiche generali. L'analisi qualitativa inorganica e applicazioni in campo erboristico: saggio alla fiamma, ricerca degli anioni nella sostanza solida e in soluzione, ricerca dei cationi in soluzione. Analisi gravimetrica e applicazioni in campo erboristico. Analisi volumetrica e applicazioni in campo erboristico: generalità, acidimetria e alcalimetria, argentimetria, permanganometria, iodimetria e iodometria, complessometria..
Durante le esercitazioni di laboratorio a posto singolo troveranno applicazione i contenuti delle lezioni frontali e verranno proposte delle prove incognite che saranno oggetto di valutazione. Si analizzerà il pH di soluzioni acide e basiche. In dettaglio si procederà all'analisi dei composti inorganici. In particolare, verranno effettuati: saggio alla fiamma e analisi per via umida degli anioni e cationi iscritte nella EP; sostanze inorganiche insolubili verranno riconosciute attraverso l'applicazione di saggi specifici. Per quanto riguarda l'analisi qualitativa volumetrica si procederà con l'analisi di campioni erboristici contenenti Vitamina C con Iodio N/10, e con controllo del titolo, mediante acidimetria e alcalimetria, di un acetolito. Verranno inoltre determinate le ceneri totali di Altea Radix secondo F.U. mediante misure gravimetriche.
Prerequisiti
Le conoscenze preliminari necessarie per affrontare adeguatamente i contenuti previsti dall'insegnamento prevedono le nozioni da base di chimica generale ed inorganica erogate durante tale corso, che si tiene nel semestre precedente, come da Manifesto degli Studi.
Metodi didattici
Il corso prevede lezioni frontali ed esercitazioni a posto singolo in laboratorio (a frequenza obbligatoria). Durante le lezioni in aula gli argomenti saranno illustrati attraverso l'utilizzo di diapositive o video esplicativi e approfonditi grazie ad apposite esercitazioni basate su case study presi dalla letteratura recente.
Durante il laboratorio didattico la formazione dello studente si basa sull'analisi di campioni note ed incogniti.
Materiale di riferimento
Tutto il materiale didattico proiettato durante le lezioni frontali sarà a disposizione degli studenti sulla piattaforma Ariel. Tale materiale didattico sarà quindi a disposizione anche per gli studenti per non frequentanti. Gli studenti potranno inoltre approfondire gli argomenti trattati utilizzando i seguenti testi:
· Morelli, G. Flamini, L. Pistelli -MANUALE DELL'ERBORISTA- Tecniche Nuove;
· Skoog, West, Holler: CHIMICA ANALITICA: UNA INTRODUZIONE - EdiSES
· G.C. Porretta : ANALISI DI PREPARAZIONI FARMACEUTICHE - Analisi quantitativa-CISU
· A.Araneo: CHIMICA ANALITICA QUALITATIVA-Casa Editrice Ambrosiana
· Carmine Rubino, Italo Venzaghi, Renato Cozzi, Stechio & Lab - LE BASI DELL'ANALISI CHIMICA

Per lo svolgimento delle esercitazioni a posto singolo laboratorio, prima di ogni esercitazione, verranno caricate dai docenti sulla piattaforma Ariel le dispense aggiornate. Per approfondimenti si consigliano i seguenti testi:
· Farmacopea Ufficiale Italiana X Edizione.
· A.Araneo: CHIMICA ANALITICA QUALITATIVA-Casa Editrice Ambrosiana
· Carmine Rubino, Italo Venzaghi, Renato Cozzi, Stechio & Lab - LE BASI DELL'ANALISI CHIMICA
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
L'esame prevede una prova scritta ed alcune prove di laboratorio, anch'esse oggetto di valutazione.
L'esame scritto consiste in una prova scritta articolata su 5-7 punti costituiti da:
· domande aperte relative al programma svolto a lezione/esercitazioni;
· risoluzione di esercizi di stechiometria/chimica analitica;
· bilanciamento di alcune reazioni chimiche.
Lo studente in linea di massima deve rispondere a tutti i quesiti proposti in un tempo massimo di due ore.
La valutazione della prova scritta terrà conto della capacità dello studente di comprendere i quesiti e di sapere applicare ed elaborare le nozioni acquisite attraverso l'utilizzo di un linguaggio scientifico appropriato.
Le prove di laboratorio consistono nella analisi di campioni incogniti volti al riconoscimento quali- quantitativo delle sostanze oggetto di indagine; durante la prova lo studente potrà utilizzare le dispense di laboratorio e la Farmacopea Ufficiale. La valutazione delle prove terrà conto della capacità dello studente di saper applicare le principali metodiche dell'analisi quali- quantitativa al fine di identificare e/o quantificare i principi attivi e della capacità di saper gestire autonomamente le relative problematiche. La votazione della prova scritta verrà sommata a quella globale ottenuta nelle diverse prove di laboratorio e verrà espressa in trentesimi.
CHIM/08 - CHIMICA FARMACEUTICA - CFU: 7
Esercitazioni di laboratorio a posto singolo: 32 ore
Lezioni: 40 ore
Turni:
Docente/i
Ricevimento:
tutti i giorni previo appuntamento
studio I piano stanza 1064 via Mangiagalli 25