Servizi per studenti con disabilità

Didattica in presenza e App per la prenotazione delle lezioni

La prenotazione del posto per le lezioni che si svolgono in presenza può essere effettuata tramite una App oppure attraverso il portale orari. Si invitano gli studenti a prendere visione del breve manuale per la prenotazione dei posti.

In caso di difficoltà nell’utilizzo dell’app o del portale invitiamo gli studenti con disabilità a contattarci telefonicamente o scrivendo una mail all’indirizzo ufficiodisabili@unimi.it .

 

Misure urgenti CORONAVIRUS: attivo il servizio a distanza

In ottemperanza alle disposizioni del DPCM  dell’8 Marzo 2020 e a Coronavirus: misure urgenti per la comunità universitaria lo sportello in presenza e il laboratorio dell’Ufficio restano chiusi.

L’Ufficio è comunque attivo ed eroga servizi a distanza (colloqui telefonici, Skype, mail, tutorato didattico)

In caso di problemi e/o richieste di supporto, consigliamo di scriverci a ufficiodisabili@unimi.it: riceverete risposta e sarete ricontattati.

Momenti di condivisione su Skype - incontri di gruppo con tutor

Abbiamo pensato di organizzare – attraverso la piattaforma Skype – un momento settimanale di condivisione, ricreando quello che è l’ambiente accogliente del nostro laboratorio didattico. Una volta alla settimana un tutor sarà quindi a disposizione di tutti gli studenti con disabilità del nostro Ateneo.

Invitiamo tutti gli studenti interessati a scriverci via mail all’indirizzo ufficiodisabili@unimi.it, indicando il proprio contatto Skype. Sarà nostra premura comunicare le modalità di collegamento.

Gli incontri si svolgeranno il giovedì dalle ore 16:00 alle ore 17:00.

 

Misure compensative per lo svolgimento degli esami

In questa fase in cui l'Ateneo si è attrezzato per svolgere gli esami a distanza, è possibile richiedere misure compensative. Per farlo, lo studente deve comunque scrivere al docente almeno 10 giorni prima della data dell'esame, mettendo in Cc ufficiodisabili@unimi.it, indicando le misure compensative che si intende richiedere.

Sarà compito dell’Ufficio, in collaborazione con il Docente della materia, fornire riscontro circa la validità delle richieste, sulla base di quanto indicato nella certificazione presentata dallo studente. Di seguito una lista delle misure che possono essere previste.

Le misure consigliate – tenuto conto delle specificità di ogni singolo studente - possono prevedere:

Per gli esami orali

  • Divisione in parziali (in questo caso la richiesta deve essere inviata al docente con largo anticipo, se possibile già all'inizio o durante lo svolgimento del corso)
  • Mappe concettuali/formulari. Essi, per essere utilizzati in sede d’esame, devono comunque essere prima approvati dai docenti e quindi inviati via mail almeno 10 giorni prima della prova.
  • Per chi in genere ha necessità di richiedere la presenza di un tutor durante l’esame, è possibile creare una sessione in cui siano presenti docente, tutor e studente (è necessario che questa specifica richiesta venga preventivamente condivisa con l’ufficio)
  • Utilizzo di sottotitolazione (preferibilmente su Skype), per studenti con disabilità uditiva
  • conversione in forma scritta, solo in presenza di richieste coerenti con la specifica certificazione prodotta (è necessario che questa richiesta venga preventivamente condivisa con l’ufficio)

Per gli esami scritti: 

  • Tempo aggiuntivo per sostenere la prova (solitamente il 50% in più)
  • Divisione in parziali (nelle modalità già indicate)
  • Mappe concettuali/formulari. Essi, per essere utilizzati in sede d’esame, devono comunque essere prima approvati dai docenti e quindi inviati via mail almeno 10 giorni prima della prova.
  • Calcolatrice
  • Utilizzo di sintesi vocale/tutor lettore
  • Per esami scritti su "carta", possibilità di svolgerlo a pc (utilizzando One Note, Word o Excel in base alla tipologia d'esame).
  • conversione in forma orale, solo in presenza di richieste coerenti con la specifica certificazione prodotta (è necessario che questa richiesta venga preventivamente condivisa con l’ufficio)

Eventuali ulteriori richieste saranno valutate, caso per caso, dall’ufficio contattabile via mail all’indirizzo ufficiodisabili@unimi.it

 

 

L’Ateneo fornisce agli studenti con disabilità assistenza e servizi che ne garantiscono l’inclusione all'interno della comunità universitaria.

Il Servizio dedicato accompagna gli studenti con disabilità per tutta la durata del loro percorso accademico, a partire dall'orientamento alla scelta, il supporto per lo svolgimento dei test di ingresso e l’immatricolazione, fino al conseguimento del titolo, offrendo loro una serie di servizi personalizzati da concordare su richiesta.

A disposizione degli studenti – nell'aula laboratorio di via Festa del Perdono 3 - ci sono postazioni informatiche attrezzate con strumenti per la sintesi vocale, stampanti e scanner da utilizzare, su prenotazione, sia per motivi di studio che per pratiche amministrative. 

Nel corso del 2019 sono stati nominati i docenti referenti per le disabilità per ciascun Dipartimento.

ufficiodisabili@unimi.it
Via Festa del Perdono 7

Orario di ricevimento:  dal lunedì al venerdì 9:00 - 12:00, solo su appuntamento
Orari dell’Aula Laboratorio: dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 17,00 

Ricevimento telefonico: 02 503 12366

Orario ricevimento telefonico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.30.

Delegata del Rettore per Disabilità ed handicap:
Leone Stefania

I futuri studenti possono richiedere una consulenza individuale, sia nel momento in cui si apprestano a scegliere il percorso di studi che prima dell’immatricolazione. 

Il consiglio è di contattare il Servizio il prima possibile in modo da acquisire una migliore conoscenza dei corsi di studio che suscitano il proprio interesse.

Il Servizio è attivo tutto l’anno, tranne che nel periodo agosto-ottobre, e consiste in un colloquio che ha l’obiettivo di:

  • implementare il bagaglio di informazioni utili alla scelta universitaria
  • fornire una panoramica delle tipologie di servizi offerti
  • dare informazioni sulle modalità di ammissione e di presentazione delle certificazioni utili a richiedere le misure compensative e dispensative, previste per legge.
Richiesta di colloquio

Il colloquio va richiesto via e-mail a ufficiodisabili@unimi.it  avendo cura di indicare:

  • nome e cognome;
  • numero di telefono (casa e/o cellulare)
  • motivo della richiesta.

Per iscriversi e usufruire di tutti i servizi, lo studente con disabilità deve presentare una certificazione valida, secondo la normativa vigente (certificazione di invalidità civile e/o certificazione di handicap ex lege 104/92).

Lo studente deve caricare la certificazione all'atto dell'iscrizione online al test di ingresso, specificando le misure compensative richieste, come indicato nel bando di ammissione del corso di laurea scelto, che si raccomanda di leggere sempre con molta attenzione.

Lo studente può richiedere:

  • tempo aggiuntivo per sostenere la prova
  • affiancamento di un tutor/lettore durante il test 
  • uso di una calcolatrice non scientifica. 

 

Test di ammissione a.a. 2020/2021 - ammissione con riserva dei candidati con disabilità in possesso di certificazione non aggiornata

Per i test di ammissione dell’anno 2020/2021 verranno ammesse le richieste di misure compensative dei candidati che presenteranno, all’atto di iscrizione ai test, certificazione di invalidità civile e/o certificazione di handicap ex lege 104/92. Al fine di evitare che il candidato si trovi nell’impossibilità di ottenere una certificazione aggiornata, a causa delle misure adottate per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19, l’Ateneo accetterà con riserva anche le certificazioni non aggiornate.

Si ricorda l’importanza di consultare i bandi di ammissione ai corsi di laurea scelti in cui sono indicate le modalità di presentazione della certificazione e di richiesta di misure compensative. 

L’Ateneo si riserva di richiedere, in una fase successiva, l’aggiornamento della documentazione, necessario anche per usufruire delle misure compensative a seguito dell’immatricolazione.

 

Immatricolazione

In caso di ammissione, lo studente con disabilità può perfezionare l’immatricolazione online caricando nuovamente la certificazione.

In questo modo risulterà automaticamente registrato al Servizio per studenti con disabilità.

 

Una volta avviate le procedure di immatricolazione, lo studente è fortemente invitato a richiedere un colloquio con il Servizio, finalizzato alla conoscenza più approfondita delle modalità di richiesta e fruizione dei supporti a sua disposizione.

Durante il colloquio, viene analizzata la certificazione prodotta dallo studente e concordate le tipologie di supporto attivabili.

Richiesta di colloquio

Per richiedere un colloquio è sufficiente scrivere a ufficiodisabili@unimi.it avendo sempre cura di indicare:

  • nome e cognome;
  • numero di telefono (casa e/o cellulare).

Per concordare specifiche modalità di esame, lo studente con disabilità, deve rivolgersi via e-mail al docente, specificando le sue richieste e mettendo sempre in copia ufficiodisabili@unimi.it

Nel caso in cui si voglia concordare differenti modalità di studio e di preparazione dell’esame, si consiglia di inoltrare la richiesta con grande anticipo, anche all'inizio delle lezioni del corso.

Per la specificità degli interventi da attivare è fortemente consigliato rivolgersi al Servizio prima dell’inizio delle lezioni di ciascun anno accademico.

Invio della richiesta

La richiesta deve arrivare al docente - con in copia ufficiodisabili@unimi.it - almeno 10 giorni prima dello svolgimento dell’esame.

In questo modo si potranno concordare le opportune misure in base al tipo di insegnamento e delle esigenze dello studente.

Il Servizio fornisce diverse soluzioni per sostenere e incentivare la mobilità di studenti con disabilità e garantire una piena autonomia e partecipazione alla vita universitaria, agevolando il raggiungimento delle sedi dell’Ateneo e gli spostamenti al suo interno.

I servizi di mobilità a disposizione degli studenti sono:

  • servizio trasporto
  • accompagnamento
  • corsi di autonomia personale per non vedenti e ipovedenti

Il servizio di trasporto – erogato su tre giorni alla settimana - prevede pullmini attrezzati con autista e viene attivato su richiesta del singolo studente con grave disabilità motoria e/o visiva, previa valutazione della situazione specifica.

Il servizio va richiesto inviando una mail a ufficiodisabili@unimi.it con almeno 10 giorni di anticipo rispetto alla data di erogazione. La richiesta deve necessariamente contenere una bozza di piano semestrale per la frequenza delle lezioni e i relativi spostamenti.

Il servizio di accompagnamento è rivolto agli studenti con grave disabilità motoria e/o visiva o ridotta autonomia negli spostamenti e nell'orientamento.
Lo si può richiedere sia per muoversi all'interno delle sedi universitarie, che per brevi tragitti da o verso le fermate limitrofe di autobus e metropolitana.

Il servizio viene programmato dopo un primo colloquio di accoglienza, valutata la situazione di ciascuno studente e nel rispetto delle disponibilità di risorse dell’ufficio.  

Il singolo programma di accompagnamento va richiesto -  via mail a ufficiodisabili@unimi.it - almeno 10 giorni prima della data individuata. 

Orientamento alla mobilità

Il Servizio Disabili offre cicli di lezioni pratiche di orientamento e mobilità per aiutare gli studenti non vedenti e ipovedenti a spostarsi all'interno delle sedi universitarie e nei tragitti da e verso l’Ateneo.

Le lezioni vengono offerte grazie ad uno specifico accordo con l’Istituto dei Ciechi, di Milano.

Per attivare il servizio, occorre concordarlo preventivamente con l'Ufficio, scrivendo a ufficiodisabili@unimi.it

Gli studenti con disabilità possono usufruire di agevolazioni  per il prestito dei testi (tempi aggiuntivi) presso le biblioteche universitarie e possono richiedere al servizio la predisposizione di testi in formato Pdf.

SensusAccess è una soluzione self-service che permette di convertire file e pagine web in una serie di formati alternativi multimediali. L’utente può accedere a diversi servizi sulla base delle singole esigenze:

  • Lettura in braille digitale
  • File audio: MP3 e audio-libri (in formato DAISY)
  • E-book in formato EPUB, EPUB3

Il servizio può anche essere utilizzato per favorire la fruizione di documenti altrimenti inaccessibili come file PDF di sole immagini o immagini/testi scansionati.
È stato appositamente studiato per istituzioni accademiche ed è dedicato agli studenti e al personale dell’Università degli Studi di Milano, che potranno accedere al servizio utilizzando le proprie credenziali di Ateneo.
L’interfaccia è semplice e funzionale. Il processo di conversione prevede 4 semplici step:

  1. Upload del file originale
  2. Scelta del formato di output
  3. Invio richiesta
  4. Ricezione via mail del file convertito e accessibile o del link per il download in caso di dimensioni elevate

I documenti inviati saranno automaticamente cancellati al termine della conversione.
Il file elaborato sarà disponibile per 7 giorni. Decorso tale termine, l’elaborazione richiesta verrà automaticamente cancellata dal server.


Accedi al servizio cliccando sul seguente link: SensusAccess
Carica il documento da convertire e scegli il formato alternativo accessibile.

Condizioni d'uso
L'uso del servizio è soggetto ai seguenti termini e condizioni:

  1. Gli utenti devono utilizzare il servizio in conformità con i termini e le condizioni stabiliti dall’Università degli Studi di Milano.
  2. Il presente servizio è fornito esclusivamente per uso educativo, didattico e non commerciale.
  3. L’utente finale è responsabile della custodia del materiale reso disponibile che dovrà essere utilizzato senza ledere i diritti di proprietà intellettuale dei relativi autori.
  4. Si consiglia di non utilizzare questo servizio per l'invio e lo scambio di informazioni riservate o private.

Per gli studenti in possesso di una certificazione attestante un'invalidità civile pari o superiore al 66% e/o del riconoscimento della situazione di handicap ex lege 104/92, è previsto l'esonero totale dal pagamento delle tasse universitarie, che consiste in un unico versamento annuale di 16 euro.

Non è previsto il pagamento della seconda rata delle tasse universitarie e non è necessario presentare l'attestazione ISEE quando allo studente con invalidità superiore al 66% e/o riconoscimento dello stato di handicap che si immatricola viene concesso l'esonero totale.
 
L’attestazione ISEE è invece necessaria invece qualora lo studente intenda richiedere un altro beneficio o servizio per il quale sia indispensabile accertare la situazione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare.

Con un'invalidità inferiore al 66% è previsto il pagamento per intero della prima rata delle tasse universitarie, mentre la seconda rata viene calcolata sulla base dell'attestazione ISEE. È possibile fare domanda per ottenere un esonero parziale dal pagamento delle tasse universitarie, che consiste in una riduzione della seconda rata.
 

Per gli studenti con invalidità civile superiore al 66% sono previste integrazioni e requisiti differenziati nell’accesso ad alcuni servizi destinati agli studenti meritevoli, come:

  • mensa
  • alloggi in residenze universitarie e appartamenti destinati agli studenti
  • borse di studio regionali, di servizio e merito.

L’accesso ai servizi è regolato da bandi di concorso, che indicano requisiti, tempi e modalità per presentare le domande.

Linee guida

Di seguito le linee guida della Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità su disabilità e i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).

Disabilità