Applicazioni nella scienza dell'alimentazione

A.A. 2019/2020
9
Crediti massimi
84
Ore totali
SSD
CHIM/06 MED/38 VET/06
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
L'insegnamento ha lo scopo di fornire agli studenti le seguenti conoscenze in campo nutrizionistico: (i) natura e caratteristiche delle patologie dell'età pediatrica che determinano un impatto sullo stato nutrizionale del lattante, bambino e adolescente; (ii) principi della parassitologia e caratteristiche delle malattie parassitarie legate alla nutrizione; (iii) introduzione all'analisi chimico-strumentale degli alimenti e conoscenza delle manipolazioni degli alimenti in vista della preparazione di campioni adatti ad essere sottoposti ad analisi chimico-strumentali.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà aver acquisito (i) la conoscenza e comprensione delle più comuni patologie che riguardano l'età pediatrica dall'infanzia all'adolescenza, che hanno un impatto sulla nutrizione e i principi della loro diagnosi e trattamento; (ii) la conoscenza delle principali parassitosi di interesse alimentare diagnosticabili nel mondo e in particolare in Italia; (iii) le nozioni teoriche fondamentali nel campo dell'analisi degli alimenti. Grazie alle attività pratiche di laboratorio su varie tipologie di alimenti, lo studente dovrà aver acquisito la manualità necessaria per la preparazione di un campione analitico per eseguire le principali tecniche di analisi alimentare. Lo studente dovrà inoltre essere in grado di consultare la letteratura scientifica per dedurne le procedure per specifiche analisi in campo alimentare e di realizzarne l'esecuzione pratica.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Periodo
annuale
Programma
Unità di pediatria (3 CFU) - Allattamento, divezzamento e alimentazione della prima infanzia, fisiopatologia della crescita e della pubertà,diabete, obesità, disturbi del comportamento alimentare, integrazioni e probiotici, malattia celiaca, malattie infiammatorie croniche intestinali.
Unità di parassitologia (3 CFU) - Concetti di parassitologia generale e focus su parassitosi alimentari. PLATELMINTI, Classe CESTODA, Ordine Cyclophyllidea (Taenia solium, Taenia saginata), Ordine Pseudophyllidea (Diphyllobothrium spp.); PLATELMINTI, Classe CESTODA, Ordine Cyclophyllidea (Echinococcus spp.); NEMATODI, Ordine TRICHOCEPHALIDA (Trichinella spp.), Ordine ASCARIDIDA (Anisakidae); APICOMPLEXA (Toxoplasma sp.).
Unità di Chimica (3 CFU) - Lezioni frontali sull'analisi strumentale degli alimenti (1.5 CFU): cromatografia, spettrometria di massa, spettroscopia UV, MIR e NIR. Prelaboratorio: illustrazione teorico-pratica delle esperienze in aula. Laboratorio (1.5 CFU): realizzazione pratica da parte degli Studenti delle principali tecniche di isolamento e purificazione di composti organici contenuti negli alimenti freschi; precipitazione, filtrazione, estrazione, cromatografia su colonna e TLC, registrazione ed interpretazione di spettri MIR dei campioni ottenuti dagli Studenti.
Prerequisiti
Sono molto utili conoscenze pregresse su: basi strutturali e funzionali della nutrizione, Biochimica della nutrizione, Anatomia, Zoologia, Chimica generale, Chimica organica.
Metodi didattici
Modalità di erogazione. Per tutte le unità: lezioni frontali interattive supportate da materiale videoproiettato. Prelaboratorio: lezione frontale interattiva supportata da dimostrazione pratica (effettuata dal docente). Laboratorio didattico a banco doppio (unità di Chimica).
Materiale di riferimento
- diapositive delle lezioni.
- G. V. Zuccotti, Elementi Essenziali di Pediatria per i corsi di laurea triennali, 1a Edizione, Società Editrice Esculapio, Bologna, 2017.
- O. Brandonisio, F. Bruschi, C. Genchi, E. Pozio, De Carneri Parassitologia medica e diagnostica parassitologica, 14a Ed., Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 2012.
- G. Molteni, Introduzione all'analisi strumentale degli alimenti, II Edizione, Aracne editrice, Roma, 2018.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Per le unità di Pediatria e Parassitologia la prova d'esame è scritta, consentendo di esplorare le conoscenze in merito a tutti gli argomenti trattati e consiste in una serie di domande a risposta multipla. Durata della prova: un'ora per ogni singola unità. Sono previste prove in itinere. Per l'unità di Chimica lo Studente deve presentare una relazione scritta sulle esperienze di laboratorio e un elaborato su un problema analitico proposto ad personam dal docente.
Il voto finale dell'esame si ottiene dalla media aritmetica dei tre voti: (1) di Pediatria (Proff. Fabiano, Mameli, Zuccotti), (2) di Parassitologia (Prof.ssa Epis) e (3) di Chimica.
CHIM/06 - CHIMICA ORGANICA - CFU: 0
MED/38 - PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA - CFU: 0
VET/06 - PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE DEGLI ANIMALI - CFU: 0
Laboratori: 24 ore
Lezioni: 48 ore
Lezioni (seminario): 12 ore
Docente/i
Ricevimento:
su appuntamento
ufficio del docente
Ricevimento:
Previo appuntamento da concordare via e-mail
Ricevimento:
a richiesta dello Studente
studio 1064 (edificio 5, corpo B, 1° piano), via Golgi 19
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail