Clinica psichiatrica e psicologia clinica (att. prof.)

A.A. 2019/2020
1
Crediti massimi
15
Ore totali
SSD
MED/25
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
Le attività professionalizzanti hanno come obiettivo formativo di inserire gli studenti nei diversi servizi psichiatrici che costituiscono l'Unità Operativa Complessa di Psichiatria (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura; Day Hospital; Centro Psicosociale; Comunità Riabilitativa ad Alta Assistenza; Centro Diurno) e favorire l'applicazione clinica degli strumenti teorici appresi durante le lezioni, sviluppando diversi tipi di relazione medico-paziente sulla base delle diverse diagnosi nelle varie fasi della malattia.
Risultati apprendimento attesi
Al termine delle attività lo studente dovrà aver conseguito i seguenti risultati:
- Conoscere i diversi servizi che compongono un Dipartimento di Salute Mentale;
- Capacità di gestione del rapporto medico-paziente in contesti clinici e territoriali differenti;
- Conoscere e saper implementare l'approccio riabilitativo e farmacologico con pazienti in diverse fasi della malattia nei diversi contesti clinici e territoriali.
Programma e organizzazione didattica

Linea: Policlinico

Programma
Le attività professionalizzanti perseguono e sono parte integrante degli obiettivi e dei risultati degli apprendimenti attesi dall'insegnamento, in quanto conferiscono le abilità e capacità utili ad applicare le conoscenze nella pratica clinica.

Le categorie psicopatologiche più importanti e i principali disturbi psichiatrici maggiori e minori.
Psicopatologia con i seguenti disturbi inerenti la: percezione, l'ideazione, coscienza, memoria, volontà, attenzione, affettività, rapporto di realtà e critica;
Disturbi psicopatologici inerenti: Percezione, Ideazione, Vigilanza, Coscienza, Coscienza dell'Io, Attenzione, Volontà;
Le funzioni dell'Io
Il rapporto di realtà
Critica
Disturbi neurocognitivi e demenze
Delirium e stati confusionali
Disturbi schizofrenici e dello spettro schizofrenico e altri disturbi psicotici;
Disturbi depressivi e suicidio;
Disturbi Bipolari e disturbi correlati;
Disturbi d'ansia, Disturbo ossessivo-compulsivo e correlati, disturbi correlati a eventi stressanti;
Disturbi da sintomi somatici e correlati;
Disturbi dissociativi,
Disturbi correlati a sostanze e da addiction;
Disturbi dell'alimentazione
Disturbi di personalità;
Disturbi del sonno;
Organizzazione dei Dipartimenti di Salute mentale;
Aspetti legali di Psichiatria forense e TSO (Trattamento sanitario Obbligatorio).
Prerequisiti
Le attività professionalizzanti perseguono e sono parte integrante degli obiettivi e dei risultati degli apprendimenti attesi dall'insegnamento, in quanto conferiscono le abilità e capacità utili ad applicare le conoscenze nella pratica clinica.

Non sono richieste conoscenze preliminari.
Metodi didattici
Frequenza nei reparti di degenza, ambulatori, day hospital, sala operatoria, attività di pronto soccorso, discussione casi clinici.

1. Lezioni frontali suddivise in due parti: nella prima parte lezione frontale presentazione degli argomenti del programma; nella seconda parte analisi e discussione di un film relativo all'argomento presentato la settimana precedente e assegnato agli studenti;
2. Role playing, discussione di casi clinici
Materiale di riferimento
G. Invernizzi, C. Bressi (2017): Psichiatria e psicologia clinica. McGraw-Hill, Milano, Quinta edizione.
P. Brambilla (2019): Manuale di psichiatria clinica. Minerva Medica, Milano.
G. O. Gabbard (2015): Psichiatria Psicodinamica. Raffaello Cortina ed., Milano, Quinta edizione.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto. Per l'insegnamento di Psichiatria e Psicologia clinica la prova include 31 domande a scelta multipla con 3 risposte di cui una esatta.Si calcola 1 punto per ogni risposta esatta, 0 punti per ogni risposta errata o non data. La prova è superata se almeno 18 risposte sono corrette.
La votazione finale, relativa all'intero corso integrato,è la media ponderata in base ai CFU di ciascun insegnamento dei voti ottenuti nei due corsi (psichiatria e neuropsichiatria infantile).La comunicazione dei risultati agli studenti sarà data dalla segreteria di sede. Dopo l'accettazione del voto da parte dello studente il Presidente della commissione procederà alla registrazione dello stesso.
MED/25 - PSICHIATRIA - CFU: 1
Attivita' professionalizzante: 15 ore
Docente: Brambilla Paolo

Linea: San Donato

MED/25 - PSICHIATRIA - CFU: 1
Attivita' professionalizzante: 15 ore

Linea: San Giuseppe

Programma
Le attività professionalizzanti perseguono e sono parte integrante degli obiettivi e dei risultati degli apprendimenti attesi dall'insegnamento, in quanto conferiscono le abilità e capacità utili ad applicare le conoscenze nella pratica clinica.

Le categorie psicopatologiche più importanti e i principali disturbi psichiatrici maggiori e minori.
Psicopatologia con i seguenti disturbi inerenti la: percezione, l'ideazione, coscienza, memoria, volontà, attenzione, affettività, rapporto di realtà e critica;
Disturbi psicopatologici inerenti: Percezione, Ideazione, Vigilanza, Coscienza, Coscienza dell'Io, Attenzione, Volontà;
Le funzioni dell'Io
Il rapporto di realtà
Critica
Disturbi neurocognitivi e demenze
Delirium e stati confusionali
Disturbi schizofrenici e dello spettro schizofrenico e altri disturbi psicotici;
Disturbi depressivi e suicidio;
Disturbi Bipolari e disturbi correlati;
Disturbi d'ansia, Disturbo ossessivo-compulsivo e correlati, disturbi correlati a eventi stressanti;
Disturbi da sintomi somatici e correlati;
Disturbi dissociativi,
Disturbi correlati a sostanze e da addiction;
Disturbi dell'alimentazione
Disturbi di personalità;
Disturbi del sonno;
Organizzazione dei Dipartimenti di Salute mentale;
Aspetti legali di Psichiatria forense e TSO (Trattamento sanitario Obbligatorio).
Prerequisiti
Le attività professionalizzanti perseguono e sono parte integrante degli obiettivi e dei risultati degli apprendimenti attesi dall'insegnamento, in quanto conferiscono le abilità e capacità utili ad applicare le conoscenze nella pratica clinica.

Non sono richieste conoscenze preliminari.
Metodi didattici
Frequenza nei reparti di degenza, ambulatori, day hospital, sala operatoria, attività di pronto soccorso, discussione casi clinici.

· Lezioni frontali: Spiegazioni integrati ai casi clinici delle prinicipali aree psicopatologiche psichiatriche sia maggiori che minori
· Didattica Non formale: Role playing con discussione dei casi clinici; Casi clinici discussi a piccoli gruppi: anamnesi, psicopatologia, orientamento diagnostico e terapeutico;
· Attività professionalizzanti: inserimento degli studenti nei diversi servizi territoriali offerti dalla Unità Operativa Complessa di Psichiatria (SPDC; DH; CPS; CRA; CD) e favorire l'applicazione clinica degli strumenti teorici appresi.Lezioni frontali, role playing, discussione casi clinici orali e scritti.
Materiale di riferimento
G. Invernizzi, C. Bressi (2017): Psichiatria e psicologia clinica. McGraw-Hill, Milano, Quinta edizione.
P. Brambilla (2019): Manuale di psichiatria clinica. Minerva Medica, Milano.
G. O. Gabbard (2015): Psichiatria Psicodinamica. Raffaello Cortina ed., Milano, Quinta edizione.
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Esame scritto. Per l'insegnamento di Psichiatria e Psicologia clinica la prova include 31 domande a scelta multipla con 3 risposte di cui una esatta.Si calcola 1 punto per ogni risposta esatta, 0 punti per ogni risposta errata o non data. La prova è superata se almeno 18 risposte sono corrette.
La votazione finale, relativa all'intero corso integrato,è la media ponderata in base ai CFU di ciascun insegnamento dei voti ottenuti nei due corsi (psichiatria e neuropsichiatria infantile).La comunicazione dei risultati agli studenti sarà data dalla segreteria di sede. Dopo l'accettazione del voto da parte dello studente il Presidente della commissione procederà alla registrazione dello stesso.
MED/25 - PSICHIATRIA - CFU: 1
Attivita' professionalizzante: 15 ore
Docente/i