Diritto sanitario e responsabilità etico-professionali giuridiche

A.A. 2019/2020
5
Crediti massimi
40
Ore totali
SSD
IUS/07 IUS/13 MED/43
Lingua
Italiano
Obiettivi formativi
- Conoscere i principi generali dell'organizzazione sanitaria all'interno degli enti pubblici centrali e locali
- Conoscere i principi generali del diritto internazionale compresi gli studi relativi ai rapporti tra Stati, con riferimento ai caratteri strutturali dell'ordinamento internazionale, agli ambiti normativi in cui esso si articola, all'adattamento del diritto interno, alle organizzazioni internazionali, incluse le forme giuridiche della cooperazione europea, alla tutela dei diritti umani. Gli studi attengono, altresì, al diritto internazionale privato e processuale con particolare riferimento anche a profili istituzionali dell'Unione europea
- Aggiornare gli obiettivi formativi e allinearli alle direttive in ambito europeo, relativi agli aspetti giuridici del processo di integrazione europea, con riferimento alle competenze normative, amministrative e giurisdizionali degli organi comunitari, ai loro rapporti con gli Stati membri ed i rispettivi ordinamenti. Gli studi attengono, altresì, alla disciplina delle libertà fondamentali in ambito comunitario, alle politiche dell'Unione Europea ed agli strumenti normativi comunitari che incidono sulle legislazioni nazionali
- Conoscere i sistemi di finanziamento dei servizi sanitari in Europa e le principali riforme del sistema sanitario, in una prospettiva internazionale che permetta di valutare comparativamente i vari tipi di organizzazione sanitaria
- Conoscere i principi delle autonomie locali, la legislazione dei servizi alla persona e le leggi di tutela della privacy
- Conoscere i fondamentali argomenti di politica sociale che coinvolgono i sistemi sanitari: assistenza minima garantita,
tutela dei minori e delle fasce deboli, prestazioni fornite di diritto agli utenti privi di cittadinanza, interventi nell'ambito di disabilità ed emarginazione
- Conoscere le norme deontologiche e relative alla responsabilità professionale del singolo e della struttura sanitaria in cui si opera.
Risultati apprendimento attesi
Al termine dell'insegnamento, lo studente, ai fini del positivo superamento dell'esame, deve essere in grado di dimostrare di conoscere e comprendere la disciplina del diritto sindacale e del diritto del lavoro. Lo studente deve altresì dimostrare di avere acquisito la capacità di applicare le nozioni giuridiche astratte apprese a lezione a casi concreti che pongano problemi giuridici di diritto del lavoro.
Al completamento del corso inoltre, ci si attende che lo studente abbia maturato:
· Autonomia di giudizio. In particolare, lo studente deve dimostrare, nel corso delle lezioni e dell'esame di profitto, di aver maturato posizioni critiche giuridicamente fondate in relazione agli argomenti trattati nel corso.
· Abilità nella comunicazione: lo studente deve dimostrare di aver acquisito una sufficiente capacità argomentativa e una proprietà di linguaggio in merito alle tematiche trattate durante il corso che consenta di comunicare con interlocutori specialisti.
· Capacità di apprendere: lo studente deve dimostrare di aver sviluppato un'adeguata capacità di comprensione dell'evoluzione della disciplina lavoristica e delle sue principali questioni interpretative che consenta di studiare gli istituti giuridici in autonomia.
Programma e organizzazione didattica

Edizione unica

Responsabile
Prerequisiti
Non sono richieste conoscenze preliminari
Modalità di verifica dell’apprendimento e criteri di valutazione
Prova scritta con 30 quesiti a risposta multipla, una sola delle quali corretta. Ogni errore comporterà un punto in meno a partire da 30/30
Diritto del lavoro
Programma
Origine ed evoluzione storica del diritto del lavoro; diritto del lavoro e costituzione; le fonti del diritto del lavoro;
Organizzazione e azione sindacale; sindacato e ordinamento giuridico; la contrattazione collettiva; lo sciopero; le relazioni sindacali in azienda; legge e contratto collettivo;
Contratto di lavoro e autonomia individuale; il lavoro subordinato; lavoro autonomo, coordinato e occasionale; la struttura del rapporto di lavoro; oggetto e luogo della prestazione di lavoro; il tempo della prestazione; potere di controllo e tutela della privacy; il potere disciplinare; la retribuzione; la tutela della sicurezza sul lavoro; eguaglianza e discriminazioni; le sospensioni del lavoro; l'estinzione del rapporto di lavoro; la crisi dell'impresa; i contratti di lavoro non standard e il lavoro esterno; il lavoro a termine; il lavoro dei giovani e le esternalizzazioni (trasferimento d'azienda, appalto, somministrazione di lavoro).
Uno specifico approfondimento sarà dedicato alla recente riforma del mercato del lavoro (c.d. Jobs Act).
Metodi didattici
Le lezioni teoriche frontali saranno accompagnate dall'analisi di casi pratici svolti con la partecipazione degli studenti. A supporto delle lezioni frontali il docente utilizzerà slides che saranno caricate sulla piattaforma ariel https://ariel.unimi.it.
Materiale di riferimento
Il docente mette a disposizione degli studenti sul sito internet https://ariel.unimi.it slides che ripercorrono schematicamente ed esaustivamente gli argomenti trattati a lezione.
Per eventuali approfondimenti che lo studente ritenga opportuni si consiglia il manuale d R. Del Punta, Diritto del Lavoro, Giuffrè, Milano, ultima edizione. L'adozione del manuale non è obbligatoria.
Diritto internazionale
Programma
Nozioni di base di diritto internazionale;
- Le principali fonti del diritto internazionale relative alla tutela della salute;
- Il diritto alla salute come diritto umano;
- Il ruolo dell'ONU e dell'OMS per la tutela della salute (in particolare i regolamenti sanitari internazionali dell'OMS)
- A livello regionale, il ruolo dell'Unione europea e la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'Uomo.
Metodi didattici
Lezioni frontali con power point che verranno forniti agli studenti per la preparazione dell'esame.
Materiale di riferimento
A. Gioia, Diritto internazionale, Giuffré, 2015, pp. 1-11; pp. 14-16; pp. 315-29; pp. 409-16;
P. Acconci, Tutela della salute e diritto internazionale, Cedam, 2011, pp. 55-69, pp. 151-75;
L. Poli, La risoluzione n. 2177 (2014) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e la qualificazione dell'epidemia di ebola come minaccia alla pace ed alla sicurezza internazionale, disponibile su www.sidi-isil.org/wp-content/uploads/2015/04/Poli-Ludovica.pdf
G. Palmisano, Il diritto alla protezione della salute nella Carta Sociale europea, disponibile su http://www.sidiblog.org/author/giuseppe-palmisano/
Altri materiali di approfondimento saranno indicati dal docente durante le lezioni e saranno disponibili su Ariel
Medicina legale
Programma
- Il consenso
- Concetto di "stato di necessità" vs i reati di violenza privata o di lesioni
- Interdizione, Inabilitazione, Amministrazione di Sostegno;
- Negligenza, imprudenza, imperizia e risarcimento del danno;
- Il segreto professionale: la procedibilità, le scriminanti e il rischio eterolesivo;
- Il rischio autolesivo;
- Il "fine vita" (Disposizioni Anticipate di Trattamento e Ordinanza 207 del 16 novembre 2018 della Corte Costituzionale)
- Il nesso di causa in medicina legale.
Si forniranno inoltre nozioni di:
- Psicopatologia Forense
- Criminologia della violenza in famiglia
Gli aspetti teorici sono completati con l'esposizione di casi (sentenze in tema di responsabilità, casi clinici, perizie).
Metodi didattici
Lezioni frontali con power point che verranno forniti agli studenti per la preparazione dell'esame.
Materiale di riferimento
La preparazione si basa sulle slide fornite dal docente.
Per chi volesse approfondire, si segnalano:
- Genovese U., Martini F. (a cura), La nuova responsabilità professionale in Sanità, Maggioli Editore, 2017;
- Cazzaniga A., Cattabeni C.M., Luvoni R., Zoja R., Compendio di Medicina Legale e delle Assicurazioni, UTET, Torino, 2018.
Moduli o unità didattiche
Diritto del lavoro
IUS/07 - DIRITTO DEL LAVORO - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Diritto internazionale
IUS/13 - DIRITTO INTERNAZIONALE - CFU: 2
Lezioni: 16 ore

Medicina legale
MED/43 - MEDICINA LEGALE - CFU: 1
Lezioni: 8 ore

Docente/i
Ricevimento:
da concordarsi con il docente via e-mail
Ricevimento:
Lunedì 11.00
Dipartimento di diritto del lavoro
Ricevimento:
previo appuntamento da concordare via e-mail